La strada nel bosco: una gita di un paesaggio fotografi

0
57

Kilian Schönberger fotografato con preferenza paesaggio nella nebbia. Per giorni e giorni, egli è nel bosco, Germania, luoghi mistici rintracciare. DW-reporter Heike bocca vagato con lui sul monte degli Ulivi, vicino a Bonn, in Germania.

Il Parcheggio è completamente vuoto. La macchina da Kilian Schönberger è l’unico che i parchi qui così presto la Mattina. Gli escursionisti e gli escursionisti vengono visualizzate solo in seguito, a cominciare dal margarethenhöhe al rheinische Siebengebirge. Ma vogliamo attendere l’alba sul monte degli Ulivi, la massima elevazione della zona intorno a Bonn. Oggi è l’inizio del Giorno per la 5.48 PM è consigliato.

Il fotografo si carica velocemente, zaino e cavalletto, siamo in ritardo. L’attrezzatura di un alpinista esperto per essere ben pensato. “Ho sempre guardare quando sto nelle Alpi, che è un compromesso tra stabilità e peso”, mi spiega. “Questo è un tipico viaggio treppiede che può contenere una REFLEX, ma è abbastanza leggero che si è realizzato in Carbonio. Così che si può indossare i periodi di calma di 20 chilometri nello zaino.”

Il fotografo ha esplorato i boschi della Renania come Studente, per la cpu

Bavarese di corsa in montagna, in Renania

Con passi rapidi, Kilian controlli schönberger (Nato nel 1985) su uno dei sentieri della foresta. “Vado a vedere se riesco a trovare il modo giusto. Questo in realtà dovrebbe essere relativamente facile. E ripida,” aggiunge, ridendo, con un breve colpo d’occhio lato. C’è un sacco ho sensazione. Come un paese piatto, è possibile mantenere a malapena il passo con lui. “Ho vagato un sacco, con una velocità relativamente elevata, perché ero in Baviera, la corsa in montagna”, dice Schönberger. “Così, mountain high eseguire in modalità competizione.” Era handicappato, ma rompere un lieve nastri – per fortuna, penso tranquillamente a me.

Egli conosce il territorio, a quel tempo, ha studiato presso l’Università di Bonn: “laurea in geografia”, dice, mentre continuiamo il Trekking di attenzione in direzione della vetta. “Nei miei studi, ho avuto capra a un certo punto il soprannome di ‘montagna’, perché io in salita correre la gente in tutte le escursioni sono sempre.” Kilian ricca ride, come lo ricorda. In Renania, il giovane è rimasto con radici Bavaresi, poi appendere. La sua foto-escursioni, lui ora a partire da Colonia, dove vive oggi, con una residenza secondaria Tännesberg, Baviera, in Germania.

Solido corsa in montagna: Kilian Schönberger conosce le montagne dell’Infanzia

Organico di vista della natura

Su questi viaggi di studenti schönberger stato in grado di studiare intensamente, la natura e le differenze geografiche. E vista la struttura di un paesaggio culturale che si svilupperà. Oggi, questa è la sua professione: “sono un fotografo di paesaggio. Mi foreste sono di interesse soprattutto in Germania e in Europa. E che significa una vita molto intensa, a metà, come un nomade. Questo è solo un altro disegno per la vita di un lavoro di ufficio.”

Nel mezzo della foresta si ferma improvvisamente, guardando gli alberi, il trascinamento, il blocco verso il basso. Sono contento per la pausa veloce. “Si può vedere che è ancora a secco quest’anno,” note di lui, pensieroso. Conservazione della natura e il Pensiero ecologico sono dalla sua patria, la foresta Bavarese, familiare. “Quindi, per gli ultimi due anni hanno fatto di legno estremamente corso. Quando sono fuori, vedo che gli alberi sono veri danni dovuti al calore.”

Il bosco in tutte le sfumature del verde

Tutti i pub in sette montagne sono chiuse a causa della Corona

In cima al monte degli Ulivi, il tour è chiuso a causa di una Corona. Tavoli e sedie sono sicuro ormeggiate, sembra che prima della pausa invernale. Kilian Schönberger attraversato infallibilmente a terrazza e segue un Sentiero roccioso. Alla fine di una indossati sperone di roccia si protende dal Verde, il punto più alto qui: con una fantastica vista Panoramica. “Ora Sì, ma se è così che le pietre sono ancora bagnati, è davvero difficile. In Inverno, coperto di ghiaccio. Quindi è davvero molto impegnativo per essere in tale terreno.”

Non siamo soli sulla collina ventosa. Nativo di Bonn è spostato con la nipote a vedere l’alba in sette montagne di esperienza. “In realtà, siamo già in ritardo”, dice a noi. “Siamo stati un quarto alle sei qui, da dieci a sei, si dovrebbe salire.” Ma il sole non si. Piuma-come le nuvole nascondono il sole del mattino la luce. La foresta panorama brilla nelle più belle tonalità di verde.

Comune in Attesa dell’alba

L’Attesa del Momento giusto per il fotografo professionista per fare questo. Kilian è contento che solo due di loro sono qui. “Nei luoghi In cui avevo sette o otto anni fa, la mattina, sempre da solo – ai margini delle Alpi, nella foresta Bavarese, per esempio – perché può essere che nel weekend del 20, 30 persone. L’ha aumentata di molto, a causa del fatto che le persone possono condividere le vostre impressioni su Facebook così: “alba su questo e quello della montagna sembra incredibile! Abbiamo anche apportare modifiche.’ Questo ha aumentato molto.”

La magia della nebbia, paesaggi

“La più bella delle sette montagne, quando la nebbia si tira la valle del Reno e le vette quindi un po’ di guardare al di fuori di esso. Questi sono i momenti migliori in questo paesaggio.” Tali motivi sono alcuni dei suoi preferiti come fotografo. Nel suo Portfolio si possono trovare poetico e mistico, fotografie, da tutta l’Europa. “Da questo momento, per fortuna, la nebbia è proprio all’altezza giusta. Nelle Alpi, è il più facile, perché le montagne sono così alta che si può semplicemente passeggiare fuori dalla nebbia fuori di esso,” mi spiega, come il sole finalmente si rompe attraverso le nuvole. Un Momento magico.

L’esperienza della natura: sunrise in sette montagne

L’esperienza della natura qui sopra è umile. Abbiamo soggiornato per un po ‘ sul vertice. Ognuno gode di primo mattino il silenzio, il rumore delle chiome degli alberi, la distanza di civiltà. Per Kilian Schönberger è un’esperienza olistica, e lui mi dice più tardi, come noi facciamo la nostra strada. “Il bosco non è solo Vedere. È possibile ascoltare gli uccelli, l’odore delle piante. Se avesse piovuto, il fresco, il profumo è ancora significativamente più intenso.”

“Il bianco per me è importante il colore”

Il sentiero per il vulcano monte di tutto è molto più conveniente la ripida salita. Abbiamo uno scambio di idee sulla progettazione di spazi nella fotografia, e su qual è il ruolo dei colori della natura, in particolare la delicata tonalità di verde delle foglie, in primavera. Egli rimane in piedi. E poi c’era una frase che non ci si aspetterebbe in una foresta fotografo: non è, per lui, in modo decisivo, era rosso-verde cieco. Lui grafica di base di linee e prospettive del bosco come uno spazio tridimensionale interessati, piuttosto.

I toni del verde degli alberi – qui è un tedesco di quercia, non il fotografo

“Se il paesaggio è abbastanza spettacolare, dato il soggetto già, mi spiega il suo approccio professionale. “Ma in montagna, come qui, il materiale fotografico sfida è maggiore, perché si deve lavorare con le viste sulla campagna, con il meteo e le condizioni sul terreno, per mettere il soggetto nella scena.” Il mio stupore è oltre la sua confessione, fino a raggiungere il Parcheggio. “Sappiamo quindi, per me, è un importante colore”, dice Kilian Schönberger alla fine. Le sue foto devo guardare questo ancora più in dettaglio.