1920-Revival: esportazione di successo Espressionismo Tedesco

0
42

La Berlinale è un Film wiederaufgeführt, il suo Debutto prima di 96 Anni, ha conosciuto: “Il Museo delle cere”. Il leggendario film Muto ricorda alla Gente, una volta di più i leggendari degli Anni 1920.

Ovunque è appena Venti Anni, ricorda. Si sono, almeno dal punto di Vista culturale, il più famoso Decennio del Secolo scorso. Questo vale soprattutto per la Germania: In quel Decennio hanno festeggiato la Letteratura e il Teatro, la Danza, l’Arte e soprattutto il Cinema momenti Salienti della Creazione artistica. In particolare, l’Espressionismo tedesco ha sviluppato enorme Fama ben oltre i Confini nazionali.

1920 offrono numerose storico Confronti di

Il Ricordo di questo Decennio, sopratutto in queste Settimane e Mesi, per un altro Motivo evocato. È stato il Decennio della “Repubblica di Weimar”, in Democrazia tedesca è stata vissuta. All’Inizio del successivo Decennio preso i Nazisti in Germania il Potere e hanno messo democratica Regole del gioco ad eccezione di Forza, con Conseguenze fatali per Milioni di Persone.

La ‘negli Anni’ 20 sono attualmente in corso ovunque celebrato, come di Sky-Serie “Babylon di Berlino”

Dopo la ‘degli Anni’ 20 e spesso come “Danza sul Vulcano” è tassativa: Le Persone hanno festeggiato e degustato da, ha superato i Limiti, infiammata, tutte le possibili Forme di Creazione artistica da. Poi, sì, dovrebbero non venire, per questa Interpretazione, perché il marrone Potere in Germania di Libertà e di Arte misero Fine. Ma è una Prospettiva di Storici e Kulturwissenschaftlern ancora oggi litigano: si Immaginavano che la Gente di allora, infatti, che nel 1933 dovrebbe venire? Hanno celebrato così intenso?

100 Anni fa la Situazione era di diverso in Germania

Anche altri Confronti, oggi di nuovo sopra Ricordare la ‘negli Anni’ 20, con la Radicalizzazione dei Partiti politici, con Scontri e Attentati non oggi? Anche qui ci sono diversi punti di vista. L’vedere un forte Parallelo sociale e politica di sviluppo. Altri presentano grandi Differenze: la Situazione sociale della stragrande maggioranza delle Persone in Italia molto meglio oggi che nel 1920, solo per fare un contro-argomentazione a chiamare.

Audace espressionista Studiobauten Scena di “Il Museo delle cere”

Torna alla Cultura. In una sono Storici e Scienziati di diverse Bande d’accordo: 1920 hanno offerto un Alto Tempo di Produzione culturale. In particolare, il Film è stato presentato in Germania Trionfi. Ricorda in questi Giorni in tutto il mondo successo della Serie “Babylon di Berlino”, ma anche i 70. Berlinale. Quando si è un Remake del 1929 pubblicato famoso Großstadtromans “Berlin Alexanderplatz”, il Programma. In precedenza celebra la Versione restaurata di uno dei più leggendari film muti di quel Tempo in anteprima Mondiale: Paul Lenis “Il Museo delle cere” del 1924.

Un Poeta Perdersi tre Phantasiewelten nel Museo delle cere

Il Film racconta la Storia di un giovane Poeta, in una Fiera, un Museo delle cere visitati, i cui Personaggi si ispirano vuole. Ci sono principalmente tre Tiranni, con cui egli si è occupato: l’Assassino di Jack the Ripper, lo Zar Ivan il Terribile e il abbasidische Califfo Harun al Rashid. Il giovane Poeta pensa dentro di sé, nella Vita del Tiranno – racconta il Film in tre Episodi, in cui egli, profondamente immersa in diverse Epoche e Tempi.

Faticosa Ricostruzione – il tedesco Originale del Film bruciata 1925

“Il Museo delle cere” affascinato fino ad oggi, attraverso fantasiose Regia, l’espressivo Gioco della sua Protagonista (Emil Jannings, Conrad, nessuno di essi, Werner Krauss), ma soprattutto attraverso le Strutture: “il Regista Paul Leni era anche Produktionsdesigner, e gioca per il Film espressionista un Ruolo eccezionale”, dice Rainer Rother della Deutsche Kinemathek di parlare con la Deutsche Welle. Egli sottolinea l’Importanza cruciale delle Decorazioni e Studiobauten nei Film di quel Periodo: “È difficile trovare un altro Film ‘Anni’ 20, la spettacolare Ambientazione ha come ‘Il Museo delle cere’!”

Il tedesco Film ha influenzato il Hollywoodkino Tempo

Lenis Filmato, stando Pensare assolutamente al Blockbuster del Cinema di Hollywood: Fantasy e Storico, un selvaggio Viaggio nel tempo, combinato con l’Horror e l’Horror, con un Pizzico di Romanticismo e di Amore. Il tutto con gli Ingredienti dell’Espressionismo tedesco errore: Le fantasiose Studiobauten cosiddetto allora Spettatori in diversi Phantasiewelten. Il che ha reso possibile soprattutto per le Condizioni in quel momento audace Tricktechnik.

Individuale Paure e Horrorvisionen – catturato in fantastiche Bildwelten

Ma ha rotto Leni allora, a Metà degli ‘Anni’ 20, con il serio Serietà del primo Espressionismo tedesco, il leggendario Film come “Il Gabinetto del Dr. Caligari” (1920) o “Nosferatu” una Sinfonia dell’Orrore” (1922) Trionfi sul grande Schermo aveva celebrato: “‘Il Museo delle cere’ rappresenta il Culmine e la Fine di Architettura espressionista”, dice Rother. Il Film possiede ironica Storia, presenta la sua Azione lo Spettatore, ammiccando. Così si sedette di primi espressionista Opere da.

Risorto dalla Filmruinen: “Il Museo delle cere”

Anche in questo modo il Film ancora oggi moderno. Supporta l’Impatto con la Presentazione della Versione restaurata del Film alla Berlinale. Il tedesco Originale bruciato sebbene 1925. Lo studioso di cinema, ma negli ultimi Anni su di una Copia del “British Film Institute” in grado di sostenere questa complementarità e elaborate digitalmente.

Il teatro Friedrichstadtpalast come cornice della Berlinale-Premiere del Film “Il Museo delle cere”

Durante il Festival si terrà lo Spettacolo nel teatro Friedrichstadtpalast con nuovo eingespielter la Musica, invece, gli Elementi di modernità e di Strumenti di integrazione: un grande Suono e Vista l’Esperienza. “Un Addio con questo Film vale la pena in ogni Caso, perché la Qualità ottica molto, molto meglio che, prima del Restauro era il Caso”, si mostra Puro Rother soddisfatto per il Lavoro svolto, il Film-Restauratori.

Ricordi di un Decennio: La Cultura degli Anni 1920

Un paio di Giorni dopo la Berlinale-prima Mondiale di “Il Museo delle cere” segue un altro memorabile filmhistorischer Compleanno. Esattamente 100 Anni fa, si svolse la Prima esecuzione del più famoso Film dell’Espressionismo tedesco, invece: “Il Gabinetto del Dr. Caligari”. E poi si candida il Remake di “Berlin Alexanderplatz” alla Berlinale per un Orso d’Oro. La ‘degli Anni’ 20 e sono a 70. Edizione Festival di Berlino molto presente e ricordare i Visitatori provenienti da tutto il Mondo, con tutta la Varietà della Cultura tedesca di un Decennio, anche per l’esportazione di successo sviluppato.