Mai più la N-Parola!

0
59

In un Parlamento tedesco si può, in determinate Circostanze, la Parola “Negro” che era di recente un Tribunale. Non solo i Neri trovare il discriminatorio e difendersi con una Petizione contro la Sentenza.

Giusto in tempo per la Fine dell’negli stati UNITI, in Canada e in Germania celebre “Black History Month”, il 29. Febbraio desidera un Gruppo di Charlotte Nzimiro in Hamburg a camminare sulla Strada. Il tuo progetto di Dimostrazione si basa l’Obiettivo, nel Dicembre avviata Petizione, la Parola “Negro” (di seguito:: N-Parola) di vietare.

Non importa se in Parlamento, in una Karnevalsrede o nel corso del Colloquio – l’Uso del Termine sia per i neri “sempre peggiorativo”, dice il 26enne Attivista. “I neri di connettersi con il Termine molto Dolore, la Discriminazione e la Violenza nei loro confronti, la Disuguaglianza e Disumanizzazione!”, per l’Amburgo. E, pertanto, era arrabbiato e sconvolto, come il Landesverfassungsgericht Meclemburgo-Pomerania anteriore, ha stabilito che il Termine stando nel Linguaggio corrente, anche se in Genere come peggiorativo sarebbe compreso – se ma, in realtà, ci si riferisce non è possibile solo a partire dal Contesto fuori di valutazione.

E ‘ iniziato con una Censura

La Decisione era venuto, perché il Presidente dei rechtpopulistischen Partito AfD nel Parlamento del land Meclemburgo-Pomerania anteriore, Nicola Kramer, in un Dibattito più volte l’N-Parola in Bocca ha preso. Voleva di “non imporre” lasciare “che qui Parolaccia che sia o cosa non lo è”, aveva commentato. Come Kramer per il suo uso delle parole è una Censura, ha ammesso, ha resistito in Tribunale e ha Diritto.

“Uno Schiaffo in Faccia”

Vuole con la sua Petizione di un “Discorso” metterà in moto: Charlotte Nzimiro

Per Charlotte Nzimiro uno Scandalo. Si ho al Treno per Ticker Messaggio sul Cellulare dalla Sentenza sapere immediatamente una “sensazione di sudorazione”, racconta il DW. Nel “Colpisca” ho quindi lanciato una Petizione per qualcosa imprese. Quasi 100.000 Persone hanno da Metà Dicembre 2019 già firmato, e ogni giorno ci sono più. Tra cui alcune Celebrità, come la Cantante Joy Denalane, il Cantautore Max Herre e Olli Schulz o i Moderatori Barbara Becker e Aminata Belli. Quest’ultimo ha espresso Costernazione per il Giudizio con queste Parole: “Questo è per me un assoluto Colpo al Viso. E non solo per me, ma per tutte le Persone di colore che vivono qui.”

Alternative al N-Parola

La N-word vai su Coloniale, così Nzimiro. “I neri sono stati soppressi e il Termine ‘Negro’ assegnato. Sono stati interdetti, perché non decidere potevano, come vengono chiamati desidera.” Dal 1996 è in Duden con il Concetto di Classificazione “peggiorativo”. Quattro Anni dopo, ne “discriminatorio”.

Nella versione cartacea del Dizionario è l’N-Parola ormai anche un Riquadro in allegato. Quello di essere alternativa Termini come “Negro/a” e “Afrodeutsche/r” proposto. Tahir Della di Iniziativa “i Neri in Italia” (ISD) accoglie con favore questo Commento, perché – esattamente come per l’ulteriore Denominazione di “People of Color” per “Eigenbezeichnungen” è. Rifiutare sia, invece, “Fremdbezeichnungen”, che non solo l’N-Parola dice: “Africani/a, dunkelhäutig, colorato et cetera. Sono Fremdbezeichnungen, i prelievi Accrediti – Categorie, che alla fine non sono le Persone che hanno a che fare e mai del tutto apolitica sono.”

Anche online si intende con il Termine nel dizionario Duden una “Speciale Nota” opportuno

In Buchbranche per l’Argomento già da alcuni Anni sensibilizza – 2009 le Emissioni di Astrid Lindgren, la Spinta, discriminatorie Termini di un dito. Pippi Langstrumpfs Padre è ormai “non è più la Negerkönig”, ma il “Südseekönig”. 2013 pagò poi il Thienemann casa Editrice, dopo il successo di Accordi con l’allora anziani, Autore di Suoi giovani protagonisti Concetti come l’N-Parola anche dal suo Libro di racconti Classici. In mediale Pubblico è rimasto non senza Critiche. “Tempo”Giornalista Ulrich Greiner è ribellato circa su come “nell’Intento filantropico, sui Sentimenti delle Minoranze a prendere in Considerazione” per la “Censura” afferrare poteva.

“Questo è i Piedi”

Parla per la Classificazione del N-Parola come “offensivo” da: Tahir Della dal DSI

Negli stati UNITI, è afro-americano della Storia, ormai molto avanzato; una afrodeutsche Movimento invece, se non a tutti, solo ai Blocchi di partenza. Tahir Della critica, infatti, che la maggior parte, a differenza degli stati UNITI, troppo poco sul Razzismo, la sua Azione, la sua Storia e le sue Manifestazioni sapere. “E questo non esaltati dal Dibattito”, dice, “che ci viene in mente ora in Piedi, perché la Gente è razzista Tesi e le Opinioni e Concetti in grado di riprodurre.”

Che la Discussione è un limite o un Uso improprio del N-Parola anche razzista Denkstrukturen esclusivamente sul lato destro politici Bordo fossero inserite, tenere, né il Portavoce dell’ISD, Tahir Della, e il Professor Karim Fereidooni, presso l’Università della Ruhr di Bochum a Rassismuskritik in enti educativi svolge attività di ricerca, per caso. Post sui Social Media altro sospetto. Per citare Persone con un background migratorio, ad esempio, utilizzando l’Hashtag #MeTwo su Twitter quotidiane Esperienze di Discriminazione e Razzismo.

Come si va con il Razzismo per?

Il Professor Karim Fereidooni vuole per Studenti rassismuskritische Argomenti sensibilizzare

In considerazione anche altro in molti Mezzi di comunicazione descritti Esempi di contenuti offensivi, razzisti e antisemiti Dichiarazioni fino alla minaccia di violenza reali e Soprusi ricchi, ha invitato il Presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier natale nel suo discorso 2019 a ogni singola persona, di alzarsi e dagegenzuhalten, “se nel Bus più Deboli angepöbelt; se qualcuno che è diverso, è offeso; se, in una Scuola, in un Pub razzisti Proverbi cadere.”

Anche le Università si trova ancora al loro Trattamento, dice Fereidooni: “credo che Rassismuskritik è una tenera Piantina. Cresce, anche se attualmente, ma io conosco solo dieci College*interno in Germania, con gli Insegnanti*innenbildung occupato e assegnazione di rassismuskritische Lavoro.” Il suo Obiettivo è che Rassismuskritik un Giorno, del tutto naturalmente, per il Profilo professionale a cui appartiene.

Motto “N-Parola Fermare”

Quando Charlotte Nzimiro la Petizione – non solo in Tribunale, ma anche la Antidiskriminierungsstelle della Confederazione destinato – passato, non è ancora chiaro. Si vuole, nel Frattempo, di utilizzare, per di più Campagne di permettersi. Alcune Iniziative si sono già riunite nel mese di Gennaio una prima Dimostrazione in Colonia organizzata. Il loro Motto è che “N-Parola di Arresto”.