Ha bisogno l’Africa occidentale Aiuto nella Lotta contro i Pirati?

0
77

In nessun posto del Mondo Pirati più Terrore nel Golfo di Guinea. Il Numero di attacchi è in forte aumento. I Problemi, tuttavia, sono a Terra. È Tempo che la Comunità internazionale non interviene?

Un Tempo erano i Pirati del Corno d’Africa sotto i Marinai particolarmente noto. Nel frattempo, nove su dieci sequestri nave, tuttavia, dall’altro Lato del Continente segnalati: dal Golfo di Guinea. 6000 Chilometri, si estende dall’Angola al secondo Senegal.

Mentre in tutto il mondo sono sempre meno i membri dell’Equipaggio di Pirati di essere rapito, la Tendenza è nel Golfo di Guinea, in direzione opposta: è Lì che raddoppiato il Numero di 2018 al 2019 a 121. Nel quarto Trimestre del 2019, rappresentavano tutte e quattro del mondo registrati sequestri nave sulla Regione, e dieci degli undici Navi, la presa di mira erano. La Somalia ha segnalato nessun Piratenvorfälle, ma Internazionale Seebüro (FISM) a Londra, esorta alla Cautela.

Meno Rapine, Sequestri di più

“Marinai vivendo grandi Pericoli, per consentire ai Consumatori di Caffè, il Cacao e acquistare al Supermercato o la vostra Auto alimenta”, sottolinea Cyrus Mody, vice Direttore Internazionale Seebüros della camera di Commercio Internazionale (ICC). “I Numeri del Golfo non sono aumentati”, dice oggettivo, in un Colloquio con il DW. “I resoconti dei Media ora di saperne di più, da quando la Situazione nel Corno d’Africa in primo piano è. Nel Golfo di Guinea sono finora solo circa il 50 per Cento degli Incidenti segnalati, la Pirateria c’è già da Anni.”

Tedesco Fregata “Sassonia” in Atalanta-Uso: Nessun Interesse supplementare Marinemission?

I pirati sono in aumento, soprattutto le Navi con Equipaggi internazionali di mira, così, un Parere sulla Pirateria nel Golfo di Guinea, l’US-Marittima hotel MARAD. Nel Dicembre enterten Pirati entro pochi Giorni due Navi, per ben 100 Miglia nautiche al largo delle Coste della Nigeria e Benin. Si rapiti il 19 o 20 membri dell’Equipaggio. “Ci sono a partire dal 2018, con un Quarto in meno di Assalti a Navi, ma più Sequestri di persona”, dice Lupo Kinzel, Fregattenkapitän ed Esperto per la Sicurezza marittima nella Regione presso la Fondazione Scienza e Politica (PSC). “La Procedura dei Pirati è cambiato: invece di tre Marinai prendere l’intero Equipaggio con. Ostaggi in cambio di Denaro.”

Parco giochi per i Criminali

Ma perché i paesi la Situazione non è nel Manico? Il Problema è che la loro mancanza di Conoscenza, Formazione e Risorse a mancare, per affrontare la Situazione, dice Seebüro-Vizechef Mody. “Quando un Attacco nelle Acque di un Paese succede, è una Rapina a mano armata e la Responsabilità dello Stato. Solo quando qualcosa in Acque internazionali successo, è la Pirateria e la Comunità può essere combattuto”, così Mody.

Dopo l’nazioni UNITE sul diritto del mare del 1982 sentito le Dodici Miglia nautiche (un Miglio, sono di circa 1,85 Km) per il Territorio nazionale. Una Collaborazione tra stati Uniti dalla Burocrazia complica. Le forze di sicurezza non è consentito da un Territorio a un altro guidare, per i Pirati di perseguire, senza che il confinante Paese prima di comunicarlo. “Fino a quando la Burocrazia è regolato per legge, sono i Pirati di strada”, così Mody. “A causa di una mancanza di Perseguimento penale, le Acque, il parco Giochi per i Criminali.”

La pirateria nasce a Terra

Secondo il PATTO di stabilità e crescita-Specialista Kinzel è il Problema di fondo non è sul Lago. “Negli ultimi Anni è stato il principale vocazione di Pirateria, la Costa della Nigeria, in una Regione, dove a Terra non è Stato presente”. Il forte Inquinamento da Petrolio a lasciare la Vita di Pescatori e Allevatori a malapena. A ciò si aggiungono le attività di Contrabbando, i Conflitti etnici e religiosi, il Terrorismo. E La Disoccupazione Giovanile.

In uno Studio, scrive Kinzel: “la mancanza di prospettive, la mancanza di Conseguenze cattiva azione Penale, la Corruzione e, di conseguenza, del tutto comprensibile la mancanza di Fiducia in stato di Attori che costituiscono le Condizioni migliori per la Pirateria.” Nel DW-Intervista concreta: “La Gente si sente sfruttato e sfruttano la loro Seefahrtexpertise per la Pirateria di operare. Per combattere il Problema, è necessario fare qualcosa contro l’Inquinamento e per Nazionalità, Istruzione e assistenza Sanitaria per essere fatto.”

Nessun altro Corno d’Africa

Nel Corno d’Africa, la Comunità internazionale ha il Problema approvato: Dal 2008, il compito di pattugliare le Navi e gli Aerei al largo della Somalia nell’Ambito della Missione dell’UNIONE europea Atalanta. Tuttavia, la Regione è come un ponte di collegamento tra l’Oceano Indiano e il mar Rosso (e, di conseguenza, il Mediterraneo) e anche una delle più affollate e, quindi, principali rotte di navigazione del Mondo.

Un ulteriore Marinemission nel Golfo di Guinea, la Germania ha probabilmente alcun Interesse, stima Kinzel: “nel Corno d’Africa, si tratta di grandi flussi di merci, l’Europa con l’Asia del mercato. In Africa occidentale, la maggior parte delle Incursioni nel Territorio e nei Porti di Paesi, poiché è necessario che le Nazioni unite stesso intervento.”

“C’è una Differenza enorme tra il Golfo di Guinea e nel Corno d’Africa”, aggiunge Mody. “Le Navi devono attraverso il Golfo di Aden, dove la maggior parte delle Aggressioni accadere. Ma il Passaggio è internazionale, Acque di zavorra, la Comunità internazionale le Navi in grado di proteggere. 30 Paesi hanno Navi reso Disponibile per questo.” Tuttavia, nel Golfo di Guinea, anche molti Abusi in prossimità della Costa, invece.

Pirati, nel delta del niger (2007): l’Inquinamento ambientale come pulsante di Scatto

Comunque sottolineare Mody, che le Missioni internazionali estremamente importante. “Consentono lo Scambio di Informazioni e di Conoscenza di Paesi che non dispongono di Risorse sufficienti, con il quale, con Crimini di combattere. All’interno delle acque Territoriali non possono Missioni internazionali utilizzati. Ma con il loro Aiuto, è possibile eseguire Esercizi per la guardia Costiera di allenarsi, come su un Lembo di rispondere Pirati o arrestare. Inoltre, la Società locale per la sensibilizzazione.”

La Responsabilità dei Paesi

Approcci, ci sono già. Così, ad esempio, il codice di Condotta, i paesi del Golfo nel cosiddetto Yaoundé Processo di 2013 aushandelten tra di loro la Sicurezza marittima nel Golfo di Guinea, a garantire. “Dal Yaoundé Processo di 2013, tutti i Paesi dell’africa Occidentale hanno unito le forze, per l’Area sicura. Si hanno Zone in cui le Navi loro chiamata di Emergenza, possono fare in modo che le autorità nazionali di Marini è possibile rispondere”, dice Kinzel. Inoltre, gli stati Uniti, dal 2010, l’anno dell’Esercizio “Obangame Express” per la Capacità degli Stati dell’Africa occidentale per Combattere le Attività illegali sul Lago di migliorare.

Anche l’Unione Europea si è impegnata, dal 2013, con un programma di Formazione in Loco, Francia, addirittura, già dal 1990. “Dare un Uomo un Pesce e si mangia un Giorno bring lui a Pescare e lui, in tutta la sua Vita a mangiare”, dice Mody. Una Missione internazionale funziona solo se c’è il Budget per la dia. A lungo termine, solo il Paesi del Golfo di Guinea stesso, dotato di Risorse adeguate, la Pirateria combattere.