Idlib – Attori e Interessi

0
42

La Lotta per Idlib è sempre più difficile. Nessuno degli Attori è pronto, i propri Interessi per i Civili originale. Così si scontrano opposti Interessi insieme. Uno Sguardo ai principali Attori.

Turchia: Impegno, al di là dei Confini nazionali

La Turchia perseguitati in Siria diversi Obiettivi. In primo Luogo, si vuole evitare che altri Rifugiati sul loro Territorio venire. Già ora sostano 3,6 Milioni di Siri su. Il Governo di Ankara teme che le Pressioni di circa quattro Milioni di Abitanti della Regione di Idlib, anche la Pressione mediatica – la Turchia è così grande che possa essere, finalmente, almeno una Parte dei Rifugiati nel loro Paese è realizzabile.

Allo stesso tempo cerca, il Governo turco ha anche il curdo Zone abitate nel Nord della Siria sotto il loro Controllo. Si è in Cura, potrebbe autonoma curda Provincia di emergere, il cui Carisma, fino in Turchia ricchi e i Curdi che vivono in un maggiore Autonomia-Corso può ispirare.

Russia: al Lato Assads

Alla fine di Settembre 2015 è arrivato il Governo russo il Favore del Governo siriano per l’Assistenza contro le armate di Opposizione dopo. Da allora, la Russia fermamente dalla parte di Assad Governo e sostiene politicamente e militarmente. “Non posso che ricordare che abbiamo sempre detto, noi saremmo contro lo ‘Stato Islamico’ e gli altri Gruppi di combattere”, ha avuto il Ministro degli esteri russo Sergei Lavrov Militare Puntata del suo Paese allora giustificata. Con questo Argomento, la Russia sostiene che l’Esercito siriano ora anche nella Regione di Idlib.

Poiché il Governo russo, al di là del Concetto di “Lotta al Terrorismo” sui loro Obiettivi difficilmente esprime, questa da Anni ipotizzato. Come plausibelstes Argomento è valido, Russia lana i suoi dopo il Crollo dell’ex unione SOVIETICA all’Inizio degli Anni 1990 in gran parte persi Presenza in Medio Oriente rilanciare.

In Siria va Russia in tutto il loro Rigore prima: Insieme con l’Esercito siriano vola il Militare russa Attacchi contro la Regione. Questi non si limitano solo alle Posizioni dei Ribelli, ma anche civili e di Aree compresi Ospedali e Ospedali – sotto Attacco.

Impotenza: un Uomo siriano dopo un bombardamento aereo di fronte alle Macerie della sua Casa, Febbraio 2020

Il Governo siriano: Potere ad ogni Costo

Per il Governo di Assad il Fine giustifica a quanto pare tutti i Fondi: Si intende il 2011 scoppiata la Ribellione lottare, e per ogni Prezzo. Organizzazioni per i diritti umani lanciare la sua prima, per gran Parte di più di un mezzo milione nel Conflitto morto Siri di essere responsabile.

Dopo che il Governo 2015 a fronte di epoca relativamente ben attrezzata Ribelli militarmente quasi inferiore è stato, poteva russo Supporto risorgere. Da allora, a conquistare i Ribelli Territori perduti Treno per Treno di ritorno. L’ultimo rimasto Rebellenregion è Idlib. L’enorme Flüchtlingszug implica, come tranquillamente il Governo contro i propri Cittadini accade, senza alcuna Volontà, tra disinteressate Civili e armati di Opposizione, il minimo per fare la Differenza. “Chi aveva creduto, con il Regime di Damasco sul Futuro politico della Siria di negoziare, l’Ingenuità finalmente Bordo”, scrive la FAZ, Giornalista Rainer Herman, nel suo Commento per la DW.

La Assad Governo va a quanto pare non solo, dunque, Idlib di nuovo sotto il loro Controllo. Ma anche di dare una lezione a qualcuno e i Cittadini ancora una Volta ricordare che ogni Resistenza contro il Governo un Rischio mortale è. Questa Lezione, è probabile che Siri Anni, se non Decenni hanno interiorizzato.

Iran: Invisibile in Loco

Anche l’Iran è in Idlib sembra essere presente. Ufficialmente, il Governo di Teheran, la Presenza iraniana di Forze, sebbene non confermato. Ma alla Fine di Gennaio, ha riferito il Quotidiano britannico “The Daily Telegraph” su intercettato le comunicazioni Radio iraniano supportato Combattenti in Afghanistan, la cosiddetta “Fatemiyoun Divisione di appartenenza. Questa attestano la Partecipazione dei Combattenti nella Battaglia di Idlib, dice il Giornale. Il Numero di questi Combattenti è pertanto tra 400 e 800.

L’Iran è già da Anni al fianco di Assad Governo. Il Governo di Teheran si impegna per gli Alleati nel Mondo arabo. Di cui non ha troppe. Soprattutto, difficilmente buone Relazioni con i Governi della Regione. I più vicini al governo di bashar al-Assad. A ciò si aggiungono ancora non ufficiale Contatti di Hezbollah in Libano, per una Serie sciita Gruppi in Iraq o gli insorti Huthis nello Yemen.

Persegue inoltre l’Iran aziendali e di Interessi in Siria. Sono così attraente reale è circa a Damasco, in Possesso di Cittadini iraniani passati.

Buoni Contatti: Iran, il Presidente Rouhani (li.), il suo Omologo Erdogan (Mi.) e Putin (re.), Settembre 2019

I Ribelli: per Combattere condannato

I Ribelli in Idlib composti da diversi Gruppi ideologici insieme. Sul Posto si trovano islamista, dschihadistische e laica Forze.

Lo scorso Autunno avevano Unità del Libero Esercito Siriano (FSA), con la Turchia nel Contesto del suo Intervento in Siria 2018 lanciato opposizione Nationalarmee insieme. Questa organizzativi Passo” darò ai Ribelli aiutare il Paese dal Regime di liberare, aveva un Portavoce detto.

Indipendentemente da questa Alleanza agisce la più importante dschihadistische Gruppo nella Regione di Al Qaeda, connessi Milizia “Hajat Tahrir al-Vergogna” (HTS). Si continua a essere la Forza più potente in Idlib. In particolare, l’HTS fornisce la Siria e la Russia, la Giustificazione per il loro Intervento: Questi, esempi di Politici di Damasco e Mosca, si rivolga solo contro i “Terroristi”.

Tutti i gruppi di Ribelli in comune è il Fatto che sia difficile avere un’altra Opzione, come al Fine di continuare a lottare. Dovrebbero arrendersi, è possibile Grazia a poco a sperare. Finora, la Siria e la Russia non Prigionieri: La Lotta per Idlib è per la Vita e la Morte.

Distruzione: una Scena dal Borgo di Ariha a Idlib, Gennaio 2020

Gli Stati europei: ohnmächtige Osservatori

Gli Stati europei si attestano in Zuschauerrolle. Ripetuti Sforzi diplomatici sono nel Vuoto di corsa. Anche se fortuna gli Europei la Sorte dei Civili da parte di un Sostegno umanitario per alleviare politicamente ma allineare poco. Allo stesso tempo vogliono gli Stati europei così poco Rifugiati come possibile. Cosi rimane solo la Moderazione a spingere. Ministro degli esteri Heiko Maas circa convenuto, infine, un “Disastro umanitario” nel siriana di Idlib. Corresponsabili di ciò sono la Russia e la Turchia.

Guarda il Video 01:50 Parti

Situazione allarmante Idlib

Inviare Facebook Twitter google+, Tumblr VZ Xing Newsvine Digg

Permalink : https://p.dw.com/p/3XkZp

Angoscia e Disperazione: la Situazione in Idlib allarmante