In brasile tutto suo Razzismo

0
128

La Metà di tutti Brasiliano ha le proprie Radici in africa. A lungo mantenuto il Mito che è il Razzismo, come negli stati UNITI, non esiste. Ma in Führungsetagen o Reichenvierteln cerca Neri per lo più invano.

“Pardo” (marrone), “moreno” (scuro), “café com leite (milchkaffeefarben) o oggi considerato razzista vigente “mulato” (Mulatto): sono tutti Nomi di Colori ed Etnie in Brasile. Essi mostrano come questa nel Paese mescolate.

Prima c’erano i (successivamente molto esauriti) Indigeni. Poi sono arrivati i Colonialisti portoghesi e anche altri Europei e Asiatici. Ma soprattutto sono stati oltre 350 Anni, Milioni di africani Schiavi nel Paese è riuscito, tanto che oggi circa il 51 per Cento dei Brasiliani, anche come nero o “pardo”, quindi, marrone o mescolato designare. Anche molte culturale Marchio del più grande Paese sudamericano provengono dagli Schiavi africani, come il Samba, il Kampftanz Capoeira o la Religione del Candomblé.

Il Carico Coloniale

Tutto ciò fa Brasile rapidamente come un armonioso Crogiolo appaiono tanto più che, dopo la Fine della Schiavitù, non ufficiale, la Segregazione razziale, come negli stati UNITI o in sud africa ha dato. Anche i Brasiliani stessi hanno da tempo piace anche così visto alcuni lo fanno fino ad oggi. Claudio Armbruster, ex Presidente del Tedesco Lusitanistenverbands (DLV) ed ex Direttore del Portoghese-Brasiliana di Istituto di Università degli studi di milano, spiega: “Dopo la Fine della Schiavitù nel 1888 hanno dovuto bianco Élite, naturalmente, la Domanda, come molti nuovi Cittadini di Origine africana risolvere. La cosiddetta ‘democracia racial’ [‘Rassendemokratie’ a pag. d. Red.] era un Progetto ideologico che ha permesso, sulla Superficie di una Integrazione di suggerire, senza economicamente e socialmente infatti, le ordinanze di bisogno.”

Guarda il Video 03:53 Parti

Formazione: Privilegio degli Abbienti

Inviare Facebook Twitter google+, Tumblr VZ Xing Newsvine Digg

Permalink : https://p.dw.com/p/3KUr2

Privilegio della Abbienti: le Opportunità educative in Brasile

Idea di base prima di tutto, con il Sociologo Gilberto Freyre rilievo “democracia racial” era, che la Mescolanza delle Portugiesischstämmigen con la (Ex)Schiavi di qualcosa di Positivo sia. Ma nell’Immagine, “l’africano Elemento attraverso questo Processo, quasi lavare”, metto un razzista Denkfigur, così Armbruster. A Freyres Evocazione di un tollerante, colorati Nazione criticare oggi gli Scienziati, inoltre, che le Donne nere sono spesso Vittime di Violenza sessuale Bianche sono state. Una vera e propria battaglia con la Discriminazione Nero che ho fatto questa Trasfigurazione tempo ritardato.

La povertà ha un Colore della pelle

Perché, in Realtà, hanno ricevuto perfettamente, senza un soldo in la Libertà di licenziare Schiavi alcun aiuto dallo Stato. Questa Ingiustizia lascia fino a oggi Tracce nella Società brasiliana. Così, secondo l’Ufficio nazionale di tre Quarti dei paesi più poveri del dieci per Cento Afrobrasilianer, i Neri hanno peggio pagati i Lavori e una minore Aspettativa di vita. L’Indice di Gini secondo il Ungleichverteilungen indica il Brasile è uno dei Paesi in cui la Forbice tra Ricchi e Poveri è molto elevato, e Ricchi e Poveri è nel Paese sudamericano, appunto, spesso sinonimo di Nero e Bianco.

Per il loro Utilizzo in un afro brasiliana movimento Femminista è stato Djamila Ribeiro recentemente con l’olandese Principe-Natale-Prezzo eccellente

Secondo l’afro brasiliana, Filosofa e Attivista Djamila Ribeiro scrive dopo l’Abolizione della Schiavitù, il Razzismo istituzionalizzato, in Brasile, continua: “Tutti i 23 Minuti, un nero Giovane ucciso. Anche le Carceri sono piene di Nero.” Anche nel sistema Educativo sono Afrobrasilianer peggio. Perché il Brasile Scuole pubbliche sono miserabili. Chi non scuola privata può permettersi, per il test d’ammissione all’Università non basta essere preparati.

Con il potere Pulente confuso

Tipi di Razzismo nella vita Quotidiana conosce Ribeiro anche personalmente a Sufficienza: “Come molti Neri, i Luoghi del Potere circolare, come le Università, mi è stato già confuso e, per esempio, per le Pulizie tenuto. In un hotel di Lusso pensato a qualcuno che io sia una Prostituta. Voglio la Dignità di queste Occupazioni non dubitare, ma si dice qualcosa, se si come Donna nera su di esso è ridotto.” Anche lo Stereotipo di sessualmente attraente, Samba danzanti Afrobrasilianerin vai in definitiva, in questa Direzione, così Ribeiro, tra l’altro, il Libro “Chi ha Paura di nero, il Femminismo?” ha scritto.

Guarda il Video 05:30 pezzi

Brasile: Nel Paese dei Machos, le Donne vivono pericoloso

Inviare Facebook Twitter google+, Tumblr VZ Xing Newsvine Digg

Permalink : https://p.dw.com/p/3SH9M

Brasile: Nel Paese dei Machos, le Donne vivono pericoloso

Po ‘ fino a quando non c’è Posto per l’appunto Nero tuttavia così popolare e influente, Telenovelas. “C’erano per Esempio una a Bahia è uno Stato federale, con oltre il 90 per Cento di Popolazione nera, e tutti i Protagonisti erano bianchi.” Sembra che anche il Brasile Esperto di Armbruster critico: “Lungo i Rulli per Afrobrasilianer il personale di servizio è limitato.” Tuttavia, negli ultimi dieci Anni molto si è fatto, in modo che il Nero ora nelle Telenovelas e anche in Formati un po ‘ meglio rappresenta sia.

Governo Bolsonaros poco utile

Che Jair Bolsonaro, per omofobo, sessista e razzista Dichiarazioni è noto, dall’Inizio del 2019, il Presidente segnala per la Lotta contro la Discriminazione dei Neri e Indigeni, una battuta d’arresto.

Bolsonaros Gabinetto: 20 Uomini, due Donne, tutti di bianco

Uno dei Bolsonaros argomenti preferiti è il Ripristino della Sicurezza; neri i Giovani diffamato come notoriamente i Criminali, i quali solo con le Armi e la violenza di polizia possono incontrare. Dopo Afrobrasilianern nel suo Gabinetto è anche vana ricerca. E il Governo appena nominato Capo della “Fundação Cultural Palmares” – in realtà un Ente pubblico per la Promozione della Cultura afro brasiliana – che nega l’Esistenza di Razzismo nel Paese. Il brasiliano “Giornata della Coscienza nera” deve, a suo Parere, essere abolita.

Djamila Ribeiro è comunque importante, anche per gli Sviluppi positivi degli ultimi Anni per vedere: “Una grande Vittoria era circa l’Introduzione di Quote per i Neri e Indigeni, nelle Università e nel Settore pubblico. Inoltre, è il Tema del Razzismo, oggi più che mai il Dibattito pubblico.” Sarebbe stata anche la Comunicazione sui social Network hanno contribuito, dove Afrobrasilianer indipendentemente dai Media Mainstream che la loro Voce possa essere.

Il Futuro vede Ribeiro abbastanza ottimista, perché c’è un grande movimento di Resistenza, che “ogni Giorno per un Cambiamento nel nostro Paese lotta”. Per il Romanisten Armbruster, l’Istruzione è la Leva principale per Modifiche determinanti: “Se c’è una cosa come le pari Opportunità, deve esserci, è necessario che le Scuole pubbliche per migliorare. Perché qui sono le basi per il Futuro, e anche le basi più o meno scissa Società”.