Yad Vashem di Nazi-Religiosi: “Noi siamo fortemente contrari a qualsiasi Commercio”

0
52

Un uomo d’Affari libanese, acquistato all’asta gli Oggetti personali di Adolf Hitler e la donò un israeliano Organizzazione. Si il Memoriale Yad Vashem di essere passato.

Nelle prossime due Settimane gli Oggetti in Israele arrivo. Comprato, sono stati alla Fine di Novembre di Abdallah Chatila, svizzero-libanese uomo d’Affari, su di un controverso Asta nelle Vicinanze di Monaco di baviera. Circa 600.000 Euro Chatila per gli Oggetti. Voleva Circolazione, come dice lui. “Molte Persone mi hanno chiesto perché io l’ho fatto. Per me era importante che le Cose non in Mani sbagliate. Dovremmo essere tutti più Tolleranza, che difendono”, così Chatila in una Conferenza stampa a Gerusalemme.

Al di sotto di Applausi racconta ancora una volta della stessa Asta. Dopo il fallito Tentativo di Organizzazioni ebraiche, la controversa vendita all’Asta di fermare, sia tutto abbastanza velocemente. Da un Albergo di Parigi-Lobby ha il Telefono con l’Asta di seguito, e allo stesso tempo, un Partner commerciale e di negoziazione. Alla Fine comprate più Oggetti personali, tra l’altro, un Cappello di Hitler, un Incarico, una copia di “la Mia Lotta” con una Dedica a Hermann Göring e Lettere personali. Due Oggetti siano tuttavia, a causa di un Malinteso nelle Mani di un altro Acquirente entra. Per gli Oggetti di cui si tratta, e chi le ha acquistate, non è stato conosciuto.

Überaschende Gesto di Yad Vashem

“C’era già una Sorpresa e soprattutto una molto generoso Gesto da Signore Abdallah Chatila”, dice Avner Shalev, Direttore israeliano Memoriale di Yad Vashem, a Colloquio con la DW. “Non sapevamo chi è che gli Oggetti in asta dignità. Ma quando abbiamo sentito che il Signore Chatila, Roba che ha comprato, questa è una buona Notizia.” Anche il Rabbino Menachem Margolin, Presidente dell’Associazione Ebraica, aveva l’Asta di registrare, dopo i Tentativi falliti, il controverso Vendita Nazista Religiosi fermare. Aveva inizialmente gli Oggetti nel Centro di Berlino, a bruciare, per dimostrare che “non c’è l’Icona in Relazione con Adolf Hitler di restare”, dice Margolin. Ma invece di mitzubieten ho il Denaro, in ultima analisi, per un Progetto sociale utilizzato. Era molto grato, che le Cose in futuro, a Yad Vashem detenuti.

Ricezione in Gerusalemme: Abdallah Chatila (2.v.l.) con il Presidente israeliano Reuven Rivlin (al Centro) e Avner Shalev, il Direttore del Memoriale di Yad Vashem (2.v.r.)

Chatila, anche dal Presidente israeliano Reuven Rivlin è stato ricevuto, ci racconta che ha molte Reazioni positive ricevuto. Un paio anche dal suo precedente Patria, il Libano, da quando era Bambino e con la sua Famiglia a causa della guerra Civile in Europa era rifugiata. “Alcuni libanesi Amici mi hanno detto che sono molto orgogliosi di me. Ma c’erano anche altri che come me ‘Traditore’ insultati e vicino a me si è posto, non è più in Libano, e di ritornare”. Israele e il Libano non hanno Relazioni diplomatiche ufficiali e diverse Guerre tra di loro portato. Chatila oggi vive in Svizzera e in Diamanti e le attività Immobiliari di attività.

Religiosi devono solo limitato dimostrato di essere

Anche lui, prima ho giocato con l’idea di, le Cose da distruggere, dice Chatila. Ma poi ha deciso di fare le Cose alla Organizzazione israeliana Keren Hayesod a donare. In futuro, il Memoriale dell’Olocausto Yad Vashem a Gerusalemme conservati. “Sono molto delicate Oggetti, anche per Yad Vashem, ma nella nostra Collezione abbiamo anche Cose che con i Delinquenti hanno a che fare”, afferma il Direttore Avner Shalev della DW. Yad Vashem, ha fatto la sua Missione, e le Vittime, per dare Voce e la Storia ebraica durante la Shoah conservare. La Hitler-Religiosi probabilmente non come Raccolta esposti al Pubblico. Ma nel giusto Contesto potrebbero singoli Oggetti esposti nel Museo per la Storia dell’Autore di raccontare.

Il Commercio di materiale devozionale viene a Yad Vashem, molto problematico visto. “Noi siamo fortemente contrari a tutti gli Scambi di Beni, con l’Olocausto hanno a che fare, sia per le Vittime o Autori di reato”, afferma Shalev. Tali Oggetti non erano nelle Mani dei Privati, ma nei Musei, nelle Istituzioni pubbliche, per evitare che i Nazisti e i Neo-Nazisti glorifica possono essere. Che le Cose ora, a Yad Vashem detenuti, porto anche il Ricordo di ciò che è Avvenuto anche per le Generazioni future, l’avrebbe ricevuta. A tal proposito, non solo la Memoria della Shoah, ma anche Qui e Oggi, dice Chatila, ma ha escluso, in futuro, simili Aste mitzubieten. “Penso che negli ultimi cinque Anni in Europa succede con l’Aumento di Antisemitismo, il crescente Populismo e Razzismo, invece, si deve fare qualcosa. Inoltre, dobbiamo parlare.”