Di Leyens Primo, i Vicini in Africa

0
64

I cambiamenti climatici, le Migrazioni, la Digitalizzazione, per questo vuole Ursula von der Leyen Africa come Partner vincere. E così ha visitato il nuovo commissario-presidente della commissione per primo l’Unione Africana. Di Bernd Riegert, Addis Abeba.

Guarda il Video
01:36

Von der Leyen vuole stretta Cooperazione con l’Africa

Un Volo dall’Europa verso l’Etiopia, poi 17 Ore al Terreno nella Capitale Addis Abeba, pieno zeppo pieno di Discussioni e di banchetti e Ricevimenti. Poi di nuovo, un Volo di ritorno a Bruxelles. La stressati nuovo il Presidente della commissione europea, Ursula von der Leyen ha per il Relax o per una Visita, per i normali Cittadini ad Addis Abeba, in nessun Tempo.

“Ho l’Africa come Obiettivo il mio primo Viaggio fuori dall’Europa. Spero che questo Viaggio invia un forte Segnale politico, perché noi l’Africa e l’Unione Africana, dell’UE e della Commissione sono importanti”, ha detto Ursula von der Leyen dopo aver parlato nel pomposo Complesso dell’Unione Africana (UA), ad Addis Abeba, ha la propria Sede.

“Siamo più Vicini, condividiamo un Destino”, ha detto von der Leyen di fronte a un grande dorata Afrikasymbol prima con il Presidente della Commissione dell’UA, Moussa Faki, per la Stampa in posa. Più Tempo per questo Primo fu comunque non c’è, infatti, la presidente della commissione, che solo una Settimana in Ufficio è previsto a Bruxelles una abbonda Settimana di lavoro, incluso il Vertice UE. “Io sono venuto per una volta ad ascoltare”, dice facilmente übermüdete von der Leyen, sorridendo. “Non ho un grande finale del Piano”.

Cooperazione con l’Africa migliorare

Dal Presidente della Commissione dell’UA, una Specie di Sorella minore della Commissione UE è, vuole von der Leyen sapere come è stato piuttosto lentezza con cui la Cooperazione può migliorare. Per Moussa Faki è soprattutto il Terrorismo è un Tema centrale. Gli attuali Conflitti in Africa, così Faki, nessuna Guerra tra Stati di più, ma Rivolte di solito religiosa Terrormilizen.

Vista dal Büroturm dell’Unione Africana su un nuovo “Vertice-Hotel”: più pomposo Complesso

“Io credo, e’ necessario, ancora più stretto con l’Unione Europea, di lavorare insieme per la Comunità internazionale nella Lotta contro una Minaccia di mobilitare la Stabilità dei singoli Paesi e la Pace nel Mondo in pericolo”, ha detto Faki sua Visitatrice. “La nostra Partnership con l’Europa ha molte Forme ed è molto sviluppata. Noi crediamo che, 2020 ulteriori Progressi possono fare.” Perché alla Fine di Febbraio ci sarà una Riunione congiunta della Commissione Europea e della Commissione dell’Unione Africana dare. In Ottobre, poi, un Vertice di tutti africani, europei e di Governo a Bruxelles.

Cinesi In Concorrenza

Entrambe le Commissioni, UE e AU, rispettivamente per un Continente di competenza, alla Commissione africana con solo otto Membri, tuttavia, ha meno Potere e più compiti di coordinamento. Si gioca diversamente, la Commissione UE la Normativa, non importa. Inoltre, non è, come a Bruxelles Variante, per il Rispetto dei Trattati da parte degli stati Membri competenti. Tuttavia, ci sono anche, come nell’UE, Vertice dei 55 Capi di stato e di Governo dell’Unione Africana. Per questo, ad Addis Abeba, in particolare, un hotel di Lusso con 55 suite presidenziali costruito.

Strada, nei pressi dell’AU-Centrale: Nonostante la Ripresa è ancora di grande Povertà

Secondo le Indicazioni in Cantiere sono soprattutto Aziende cinesi, i Finanzieri del gigantesca Costruzione coinvolti. In Europa, in luoghi di Concorrente Cina in Etiopia e in molti altri Paesi africani, la potente Influenza della Cooperazione e del Credito ha, bianco di Ursula von der Leyen, naturalmente. Si ritiene che l’UE ci vuole un po ‘ per recuperare il ritardo ha. Diplomatici AU fare in Hintergrundgesprächen ma è chiaro che gli Africani decidere con chi collaborare e a chi non. Inoltre hanno nulla in contrario con l’UE e la Cina di Sviluppo e di progetti Infrastrutturali di affrontare, a seconda di chi le migliori Condizioni.

Più Soldi per l’Etiopia

Da molto sicuro di sé e dinamico, primo Ministro dell’Etiopia, Abiys Ahmed, la UE-presidente della commissione impressionato. Ahmed va con von der Leyen, in un Parco, passeggiare per i suoi Reformplänen per il suo Paese di convincere. “Abbiamo bisogno di più Soldi, perché siamo molto ambiziosi,” c’è Abiys Ahmed Ursula von der Leyen in Strada. L’ha 170 Milioni di Euro e fresco Supporto come una Sorta di Dono che ha portato. 10 Milioni sono per l’equo e trasparente Svolgimento delle prossime Elezioni previste, il primo Ministro Ahmed ora per Maggio ha annunciato.

Presidenti di Leyen e Sahle-Work Zewde: Genderbalance e Donne

Martedì prossimo Ahmed, che di questi Avversari duro in Tribunale, il premio Nobel per la pace a Oslo rispondere. La riceve per la Riconciliazione con l’ex Nemico Eritrea. A questo Prezzo, ha Ursula von der Leyen il primo Ministro si è congratulato con, sulla Situazione politica in Eritrea molto la Kommissionschefin non più pubblico. Appariscente per i compagni di viaggio di Stampa, che Abiys Ahmed quel Giorno non alle Domande dei Giornalisti rappresenta. E anche nell’Ambito delle Opere in Oslo, è bene non dare Interviste.

La tigre di carta e Leoni

Cambiamenti climatici, Formazione e Lavoro per i giovani, la Migrazione. Il secondo degli Ospiti europei le pressanti Compiti, l’ora più veloce di quanto finora dovrebbero essere affrontati. “Onestamente, non ho tutte le Risposte per tutte queste Sfide. Ma io sono convinto che insieme riusciremo a trovare Risposte”, ha detto Ursula von der Leyen in Addis Abeba. “Insieme, possiamo trovare buone Soluzioni, sia per l’Europa che per l’Africa funzionare.”

Il futuro Partenariato si propone di Risultati concreti e visibili di indurre Cambiamenti, l’UE incoraggia-presidente della commissione. Anche il Lavoro con l’Unione Africana potrebbe essere migliorata. “Ci sono Progressi, ma non in Velocità, come ce lo siamo sempre immaginato. Per me è importante che noi, i Progetti in modo da considerare, cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato. I Successi in Realtà separare dal Papiertigern che c’è anche” risponde von der Leyen su una Questione di DW.

Pupazzo Leone nel palazzo Presidenziale: “Olalala!”

Nel palazzo Presidenziale di Addis Abeba, quando la Kommissionschefin quindi non una Tigre, ma un pupazzo di Leone. Il traverso sul Tappeto rosso nell’Androne del Palazzo, l’ex Imperatore Haile Selassie impostazione fece. “Olalala!” chiama Ursula von der Leyen, ridendo come nella Hall, il Presidente dell’Etiopia Sahle-Worke Zewde e viene ricevuto il Leone scoperto.

Sahle-Worke Zewde attualmente è l’unica donna Capo di stato in Africa. Von der Leyen è la prima Presidente della Commissione UE. Le due Donne parlare di Gender Balance e la Questione, come le Ragazze e le giovani Donne in Africa meglio possono essere sostenute. Etiopia, il capo del Governo ha un secondo il sesso in maniera paritetica occupato Gabinetto culturale. Anche questo è il mondo, né la dura Eccezione. Ursula von der Leyen ha questo Obiettivo nella sua Commissione, non del tutto raggiunto. “Anche qui si può ancora di Etiopia imparare”, dice un Diplomatico africano, ammiccando.