Tedesco-russo Hochschulzusammenarbeit sotto Pressione

0
81

Tra tedeschi e russi Università ci sono più di 290 Cooperazione con altri ancora. Perché, leader tedesco Università sono dotate di nuovi orientamenti della Russia per gli Scienziati molto allarmato.

L’Accademia Russa delle Scienze a Mosca: Come Ricerca internazionale continuare a funzionare?

Nel panorama Universitario tedesco rumort è. La Ragione per cui sono più recenti Direttive della Russia per la Cooperazione con l’estero Scienziati. Ogni Incontro con i Ricercatori dall’Estero, deve essere ufficialmente iscritti e che “accompagna” l’probabilmente, per il Contatto con Colleghi stranieri a controllare. Questo vale anche per i Ricercatori tedeschi, che con i loro Colleghi russi desiderano collaborare. Pubblici Avvisi per la Politica russa sono rimasti finora, probabilmente, la Preoccupazione per gli oltre 290 esistenti di Cooperazione tra tedeschi e russi Università. Ma le Voci critiche sono più forte.

La Hochschulrektorenkonferenz (HRK), un’Associazione volontaria delle Università tedesche, ha informato tutti i Rettori in Germania la Situazione. In una Lettera Aperta, le diverse Associazioni, tra cui la Società Tedesca per Osteuropakunde, pubblicato, è una “grande Preoccupazione” per la vita”. Il Decreto avrebbe le Regole per la Cooperazione con l’estero Scienziati notevolmente aggravare. Inoltre, avvertono le Associazioni di fronte a una Minaccia di fiducia, di Cooperazione internazionale, parla di “Preoccupazione e Turbamento” in Wissenschaftswelt.

Mosca, Università statale di mosca: “Tali Variazioni non è accettabile”

Il Presidente della Landesrektorenkonferenz Sassonia-Anhalt, Jens Strackeljan, ha dichiarato nel “Mitteldeutsche Zeitung”: “Come si può Wissenschaftsaustausch sulla Durata non funzionano”. Il Presidente dell’Università di Amburgo, Dieter Anni, vede una Mosca “Intenzione, i Colleghi russi nella loro Libertà di limitare, e la loro Comunicazione di controllare”. Contemporaneamente vai ovvio per una Regolamentazione Scienziati tedeschi in Visita in Russia. “Un Cambiamento che è naturalmente libero di Comunicazione su Scala globale, è inaccettabile”, così Anni fa, in una Lettera ai Ricercatori e studiosi della sua Università, della Deutsche Welle esiste.

Passkopien consegnare il Cellulare fuori lasciare

Il Decreto del russo ministero per le scienze austriaco dal Febbraio di quest’Anno prevede, tra l’altro, che l’Accoglienza di stranieri Scienziati obbligatorio “, per tali Fini, determinato e attrezzata separata Sede” negli edifici pubblici, invece di trovare. Il Ministero deve essere entro e non oltre cinque Giorni prima della Visita, di essere informati, inoltre, Passkopien stranieri Scienziati di essere consegnato.

Gli Ospiti stranieri sono in Edifici russo istituti di Ricerca sempre accompagnare. La parte russa deve essere su tutte le partite con almeno due Partecipanti” essere rappresentato, a una specifica Tematica familiare. Anche per l’Uso di Dispositivi tecnici per l’Elaborazione e memorizzazione dei dati” ci sono Preferenze. Questi includono il Calcolo, Registratori, telefoni Cellulari, ma anche Orologi e macchine Fotografiche. Essi saranno Fondamentalmente di rimanere fuori. Tutto questo suona come: Fidarsi è bene, Controllare è meglio.

“Violazione della Libertà”: Peter-André Alt, Presidente della Hochschulrektorenkonferenz

Le rigide Regole precise Protocolli: il Presidente Della Hochschulrektorenkonferenz, Peter André Alt, valuta questo Approccio come “una chiaramente il libero Scambio di idee rivolto in Attacco”. Si parla di una “Violazione della Libertà” e ha finora non pubblicati Scrivere i Presidi tedeschi e Università informato. E ha scambiato con il ministero degli Esteri e l’Alleanza delle organizzazioni scientifiche in Germania.

Ministero per la ricerca: “Preoccupazione” espressa

Anche il Bundesforschungsministerium (BMBF) conosce le più recenti Direttive della Russia. “La nostra Casa tiene traccia di tali sviluppi e ha la sua Preoccupazione nei confronti dei Partner russi, a tutti i Livelli espresso”, dice un Portavoce della Deutsche Welle. Ancora nel mese di Dicembre è stato Ministro Anja Karliczek (CDU) a Mosca e sottoscritto in pieno lobender Parole di un “Italiano-russo Roadmap per la Cooperazione in materia di Istruzione, la Scienza, la Ricerca e l’Innovazione”. Dopo tutto, è in corso un “Russo-Tedesco Anno di cooperazione universitaria e Scienza 2018-2020”, da parte tedesca, di tanto in tanto in Comunicati stampa di riconoscimento.

Russlandexperte Fabian Burkhardt dalla Fondazione “Scienza e Politica a Berlino, ha lavorato di recente anche in scienze politiche presso una Università di Mosca. Inoltre si valuta della Russia Istruzioni nella Conversazione con la Deutsche Welle come “Carico per la Cooperazione”. La Libertà in Russia sia “sempre più limitate”. Secondo Burkhardts si presenta già oggi lo Scambio nel Campo delle scienze Sociali e Umanistiche più difficile, nel Campo delle Scienze naturali sia ancora più facile.

Ospite a Mosca: Bundesforschungsministerin Anja Karliczek (CDU)

Egli parla di una “completamente contraddittorie” Politica della Russia. Da un lato, puntone il Paese per i prossimi Anni, la Ricerca internazionale, a rendere il Paese per stranieri Scienziati attraente. D’altra parte, vi è ora nuovi Obiettivi “alti Ostacoli burocratici”.

E in futuro? “L’Impatto in questione Regime non sono ancora prevedibili”, dice un Portavoce del Bundesforschungsministeriums. Nel prossimo Anno, il Ministro Giovanna Karliczek di nuovo a Mosca, quando numerosi ministri specializzati si riuniscono.

“Non ha nulla da nascondere

Se la Scienza in Germania, così a lungo impressionanti? I Rappresentanti tedeschi vogliono l’Attuazione delle norme vigenti in russia ora osservare attentamente. Amburgo Uni-Rettore di Allagamento annuncia a sua volta Conseguenze “questi non sono generalisierbar, ma dipendono dal Caso concreto.” Egli chiede a tutti gli Scienziati la sua Università, le Anomalie della Kooperationsarbeit segnalare e vuole questo tipo di Feedback “al Momento” e valutare. E HRK-Presidente Alt sottolinea anche in Vista dell’Incontro 2020: “Il Tema deve essere affrontato. Non si può dietro allegro Formule come ‘Possiamo rafforzare la nostra Cooperazione internazionale’ nascondere’.”