Corse Nostalgia ai Tempi del cambiamento Climatico: “a Le Mans Contro ogni Occasione”

0
54

Oggi è considerato dannoso per l’ambiente, prima la Macchina era l’Incarnazione della Libertà sconfinata. Il Film “Le Mans Contro ogni Possibilità” che rievoca la leggendaria Era della Corsa su – contrariamente a tutti Klimabedenken.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Il nuovo Film “Le Mans”

    “Le Mans 66 – Contro ogni Occasione” è la corrente di un Film leggendario Gara, in cui Ford Scuderia il quasi invincibile Avversario Ferrari in discussione. È l’Epoca d’oro dell’Automobilismo, una particolare Männerfreundschaft e la Vittoria di Individualisti sui Burocrati.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Mito In Pista: “Le Mans”

    Già nel 1970, ha dedicato un estremamente elaborato ruotato Film la leggendaria 24 Ore di le mans, in francia a Le Mans. L’Idea era Rennsportfan McQueen, anche come Attore ha recitato. L’Opera è stata al Botteghino. “Le Mans”, ha appena Dialoghi e agisce come parte di un Documentario.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Formula-1-Fascino: “Grand Prix” (1966)

    In realtà, “Le Mans”, a Metà degli Anni ‘ 60, girato a Concorrenza del “Grand Prix”, il breve periodo di Fioritura del Rennsportfilms corso aziendale. Anche in “Grand Prix” non ha Trama e mette a Gara le Scene in primo Piano. John Frankenheimers Film è nato nel 1966 a vari Formula 1 Corsi. Per Star-Cast comprendeva James Garner, Yves Montand, Toshirō Mifune e Eva-Maria Saint.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    US-Mito: “Indianapolis”

    La Reputazione, la Pista di Le Mans europeo per l’corridori, che incarna il Circuito di Indianapolis, l’attrice Motoristico. E come Steve McQueen notevole Corse di heavy rain, così era anche Paul Newman (l.) più di un appassionato di Hobby. Il Film “Indianapolis” (1969), che anche molti autentici scene da corsa brilla.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Steve McQueen in “Bullitt”

    Per molti Fan, ma non sono Film in Gara punti Salienti del Genere, ma di Opere in cui l’Auto a parità di altri Giocatori vengono. Così non è un Caso che l’Auto-Pazzo di Steve McQueen, Protagonista in “Bullitt” (1968), un Carro di probabilmente la più lunga e più emozionanti Autoverfolgungsjagd della storia del Cinema controllato: dieci Minuti in ed intorno a San Francisco.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    2000 Km attraverso gli stati UNITI: “punto di Fuga di San Francisco”

    In “punto di Fuga di San Francisco” (1971) era la Città della west coast, la finale di Destinazione. Nel Film del Regista Richard C. Safarian si tratta solo di questo: Un Ex Pilota di punta, che ha il Tratto tra Denver e San Francisco, in 15 Ore, in grado di percorrere. I conflitti con la Polizia sono inevitabili. Il Film ha raggiunto lo status di Cult, in caso di Quentin Tarantino, ci sono numerose Allusioni.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Automobilisti-Incubo: “Duello”

    Un semplice quanto geniale avevano all’Inizio degli Anni ‘ 70, Sceneggiatore Richard Matheson e il Regista Steven Spielberg. Un Uomo è nella sua Auto da un CAMION che attraversa la California cacciati. La Domanda ” Perché si pone a un certo punto non è più. Solo ancora: Come può l’Uomo (Dennis Weaver) il suo fanatischem Inseguitore di fuggire? “Duello” è Auto-Cinema allo stato puro.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    L’esistenzialismo in Strada: “asfalto da corsa”

    Anche questo Film ha offerto una visione filosofico-existenzialistische Storia per le Persone e le loro Mezzo di trasporto preferito. Due Piloti (il Musicista James Taylor – la nostra Immagine e Dennis Wilson dei Beach Boys) fornire con un misterioso Straniero una Corsa illegale attraverso gli stati UNITI. “Asfalto da corsa” del Regista Monte Hellman è puro Geschwindigkeitskino.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Cruising: “American Graffiti”

    Steven Spielberg ha iniziato la sua Carriera con il Successo di “Duello”, George Lucas, con il Successo del suo secondo Film “American Graffiti”. I due Registi americani, il Blockbuster del Cinema di inventato, iniziarono con Auto-Film, una interessante Nota a piè di pagina della storia del Cinema. In “American Graffiti” guardò Lucas su i Giovani e il Ruolo, le Automobili, ceylon, indietro.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Tedesco Preferita: “Un grande Coleottero”

    Anche se “Un grande Scarabeo” (1968) e il Regista Robert Stevenson dal punto di Vista artistico non nella storia del Cinema, ma che passerà, degno di nota è la Disney, Produzione, tuttavia. Anche qui si tratta di Gara, il Pilota e l’Amore per le Auto. La particolarità è che Qui è un tedesco di Auto nel Centro, il mondo grazie alla sua simpatica-Forma rotonda, il Cuore dell’Uomo ha toccato.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Filmdokument: “Senna”

    Del brasile di Formula 1 Star Ayrton Senna è stato un Mito. Perché egli è stato un successo, concentrata sul suo Sport, e perché egli, nel 1994, di 34 Anni, così tragico incidente. Il regista Asif Kapadia ha girato sei Anni dopo Sennas Morte di un Documentario, esclusivamente su materiale Originale e si mise a Commenti solo da fuori permetteva. Un affascinante Documento – non solo per appassionati di corsa.

    Autrice/Autore: Giovanni Kürten


  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Il nuovo Film “Le Mans”

    “Le Mans 66 – Contro ogni Occasione” è la corrente di un Film leggendario Gara, in cui Ford Scuderia il quasi invincibile Avversario Ferrari in discussione. È l’Epoca d’oro dell’Automobilismo, una particolare Männerfreundschaft e la Vittoria di Individualisti sui Burocrati.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Mito In Pista: “Le Mans”

    Già nel 1970, ha dedicato un estremamente elaborato ruotato Film la leggendaria 24 Ore di le mans, in francia a Le Mans. L’Idea era Rennsportfan McQueen, anche come Attore ha recitato. L’Opera è stata al Botteghino. “Le Mans”, ha appena Dialoghi e agisce come parte di un Documentario.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Formula-1-Fascino: “Grand Prix” (1966)

    In realtà, “Le Mans”, a Metà degli Anni ‘ 60, girato a Concorrenza del “Grand Prix”, il breve periodo di Fioritura del Rennsportfilms corso aziendale. Anche in “Grand Prix” non ha Trama e mette a Gara le Scene in primo Piano. John Frankenheimers Film è nato nel 1966 a vari Formula 1 Corsi. Per Star-Cast comprendeva James Garner, Yves Montand, Toshirō Mifune e Eva-Maria Saint.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    US-Mito: “Indianapolis”

    La Reputazione, la Pista di Le Mans europeo per l’corridori, che incarna il Circuito di Indianapolis, l’attrice Motoristico. E come Steve McQueen notevole Corse di heavy rain, così era anche Paul Newman (l.) più di un appassionato di Hobby. Il Film “Indianapolis” (1969), che anche molti autentici scene da corsa brilla.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Steve McQueen in “Bullitt”

    Per molti Fan, ma non sono Film in Gara punti Salienti del Genere, ma di Opere in cui l’Auto a parità di altri Giocatori vengono. Così non è un Caso che l’Auto-Pazzo di Steve McQueen, Protagonista in “Bullitt” (1968), un Carro di probabilmente la più lunga e più emozionanti Autoverfolgungsjagd della storia del Cinema controllato: dieci Minuti in ed intorno a San Francisco.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    2000 Km attraverso gli stati UNITI: “punto di Fuga di San Francisco”

    In “punto di Fuga di San Francisco” (1971) era la Città della west coast, la finale di Destinazione. Nel Film del Regista Richard C. Safarian si tratta solo di questo: Un Ex Pilota di punta, che ha il Tratto tra Denver e San Francisco, in 15 Ore, in grado di percorrere. I conflitti con la Polizia sono inevitabili. Il Film ha raggiunto lo status di Cult, in caso di Quentin Tarantino, ci sono numerose Allusioni.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Automobilisti-Incubo: “Duello”

    Un semplice quanto geniale avevano all’Inizio degli Anni ‘ 70, Sceneggiatore Richard Matheson e il Regista Steven Spielberg. Un Uomo è nella sua Auto da un CAMION che attraversa la California cacciati. La Domanda ” Perché si pone a un certo punto non è più. Solo ancora: Come può l’Uomo (Dennis Weaver) il suo fanatischem Inseguitore di fuggire? “Duello” è Auto-Cinema allo stato puro.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    L’esistenzialismo in Strada: “asfalto da corsa”

    Anche questo Film ha offerto una visione filosofico-existenzialistische Storia per le Persone e le loro Mezzo di trasporto preferito. Due Piloti (il Musicista James Taylor – la nostra Immagine e Dennis Wilson dei Beach Boys) fornire con un misterioso Straniero una Corsa illegale attraverso gli stati UNITI. “Asfalto da corsa” del Regista Monte Hellman è puro Geschwindigkeitskino.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Cruising: “American Graffiti”

    Steven Spielberg ha iniziato la sua Carriera con il Successo di “Duello”, George Lucas, con il Successo del suo secondo Film “American Graffiti”. I due Registi americani, il Blockbuster del Cinema di inventato, iniziarono con Auto-Film, una interessante Nota a piè di pagina della storia del Cinema. In “American Graffiti” guardò Lucas su i Giovani e il Ruolo, le Automobili, ceylon, indietro.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Tedesco Preferita: “Un grande Coleottero”

    Anche se “Un grande Scarabeo” (1968) e il Regista Robert Stevenson dal punto di Vista artistico non nella storia del Cinema, ma che passerà, degno di nota è la Disney, Produzione, tuttavia. Anche qui si tratta di Gara, il Pilota e l’Amore per le Auto. La particolarità è che Qui è un tedesco di Auto nel Centro, il mondo grazie alla sua simpatica-Forma rotonda, il Cuore dell’Uomo ha toccato.

  • Auto, Gare, Cockpitstars – “Le Mans 66” e altri leggendari Autofilme

    Filmdokument: “Senna”

    Del brasile di Formula 1 Star Ayrton Senna è stato un Mito. Perché egli è stato un successo, concentrata sul suo Sport, e perché egli, nel 1994, di 34 Anni, così tragico incidente. Il regista Asif Kapadia ha girato sei Anni dopo Sennas Morte di un Documentario, esclusivamente su materiale Originale e si mise a Commenti solo da fuori permetteva. Un affascinante Documento – non solo per appassionati di corsa.

    Autrice/Autore: Giovanni Kürten


Quali erano ancora i Tempi, come Registi, Sceneggiatori e Attori di un percorso mosso e Autofilme al Cinema-Tela partorita le avevano. A metà degli Anni 1960 ha iniziato questa Epoca d’oro del Sub-Genere “Filmato”, ma già dopo un paio di Anni sprofonda di nuovo si è conclusa. Il grande del prezzo del Petrolio-Shock del 1973 ha ricordato le Persone a ricordare che l’Olio di Risorse non infinite, lo sfruttamento possibile. Questo dovrebbe Seguire anche per il Cinema, almeno temporaneamente.

In crescita l’Ambiente Coscienza si profilava per la sua Strada. Ma, dopo un breve periodo di Tempo, ma si dimenticò di si, in molti luoghi, di nuovo, che il Degrado ambientale, causato dall’Uomo e Industria, anrichtete. Preferisco un Giocattolo per una Metà dell’Umanità (il maschio) è stato arrestato. Solo ora, nel 2019, si affaccia di nuovo critica all’Auto, l’industria Automobilistica si applica nell’Era della Greta Thunberg come uno dei grandi Perdenti della crescente Consapevolezza ambientale.

“Ford v Ferrari” si ricollega al Film della fine degli anni 1960-Anni

E, proprio ora, si avvia in tutto il mondo un Film nelle sale Cinematografiche, arriva, come se tutte queste Trasformazioni e di Cambiamenti non sarebbero mai esistite e numero di modi in Film come “Grand Prix” e “Indianapolis”, “asfalto da corsa” e “Le Mans”. Il nuovo Film si chiama “Ford v Ferrari” (dt. Titolo “Le Mans 66 – Contro ogni Occasione”), mette in scena lo ha USA per la regia di James Mangold, è occupato con i protagonisti Matt Damon e Christian Bale.

A Le Mans avviare in pista per la Gara ha preso il via, in cui si cammina per la vostra Vettura

Egli è un Omaggio ai bei vecchi Tempi del Rennsportfilms, evoca una Männerfreundschaft e guarda indietro ad un’Epoca d’oro dell’Automobilismo. Bietole e i suoi Sceneggiatori raccontano – in Motorsportkreisen – leggendario Scontro USA del Gruppo Ford con l’italiano Rennsportschmiede Ferrari. Gli Italiani dominavano allora molte Gare con Tecnologia superiore, Ford era un pugno nell’Occhio.

Ford ha voluto Ferrari in Pista, far Fronte

Era già successo AMERICANO Carroll Shelby (Matt Damon), che a causa di una grave malattia Cardiaca, anche non più in Gara, hanno permesso la Ferrari Lotta per riferirvi. L’allora Ceo di Henry Ford II impegnati Shelby e gli diede l’Incarico di un Auto a sviluppare il rosso Rennern di Modena la Fronte deve offrire, soprattutto durante la famosa e prestigiosa Gara “24 Ore di Le Mans, in Francia.

Caroll Shelby è convincente di Matt Damon incarna

Shelby ha sviluppato un Auto competitiva, ha messo a molte Resistenze al geniale come testardi Inglesi Ken Miles (Christian Bale) come Collaudatore e ha raggiunto nel 1966, dopo alcune Battute d’arresto in realtà il suo Obiettivo: la Vittoria alla 24 Ore di Le Mans con una Ford Modello. Shelby e Miles, anche se molto diversi Personaggi, sviluppate durante il Lavoro per il comune Obiettivo di reciproca Stima e Amicizia. Lo racconta il Film.

Tecnologia, Design, Motorstärke – accoppiato con fahrerischem Possibile

“Ford v Ferrari” si basa quindi su una storia vera. Il Film mostra il faticoso e lungo Lavoro, nella Costruzione di un competitivo Racing Team. Egli racconta di numerose divisioni interne nella società Ford, in cui la Burocrazia e la produzione di Massa di poco insolito nuove e fantasiose Approcci vuole per adattarsi. E racconta soprattutto stretto Rapporto di due Uomini, un geniale Mix di Tecnologia, Design e Arte del veloce Guida toccato.

Tende a “Ford v Ferrari” un po ‘ per Overacting: Christian Bale

Auto veloci, Männerfreundschaft, Corse Nostalgia e il nel 2019! Chi vuole qualcosa di ancora più vedere, irriducibili Fan e aiutato lo sciocco auto escluso? Ma i Creatori di “Ford v Ferrari” è qualcosa di Incredibile successo. In Tempi In cui l’Ebbrezza della Velocità sia in brachiale e spesso anche un po ‘ di stumpfsinnigen Giochi per computer (“Blur”, “Grand Theft”, “Mario Kart”) e Cinematografiche (“The Fast and the Furious”) gefrönt, viene visualizzato “Ford v Ferrari” come da Tempo caduti Filmperle.

“Il mio Obiettivo era quello, in un’Epoca in cui il Film dei Computer è qualcosa di Terreno, Veri e Realistico per creare”, dice il Regista James Mangold circa il suo Film: “Ho voluto questa Sensazione sexy di Motori di Auto e provocare, e rende palpabile in Pericolo che le macchine da corsa per gli Uomini portavano.” Gli è riuscito.

Il Film mostra anche la Lotta contro la Burocrazia in una grande Azienda

E ancora di più. “Ford v Ferrari” non è solo un Film su Auto veloci e spericolati Piloti. Proprio il Conflitto all’interno del Ford-Gruppo, in cui c’è una Lotta tra Individualismo e la Burocrazia va di Bietole comprensibile trattati: “Questo Film parla di Persone che, dopo una Eccellenza e contro vorgefasstes Firmendenken e tradizionali strategie di Marketing di successo.” Che sia un “quasi essenziale di Lotta”, che “ancora nel 21 ° secolo. Secolo valida.”

Le donne svolgono solo marginalmente: Caitriona Balfe come Moglie di Ken Miles

“Ford v Ferrari” ha qualcosa di patetico Nostalgico, che riguarda la Lavorazione del Film e, ovviamente, il suo Oggetto: “Computer ci Autotechnik oggi molto utile”, dice Bietola: “È possibile calcolare con precisione cosa funziona e cosa no. Questo Lusso possedevano i Piloti di allora, non. È mai saputo esattamente cosa sarebbe successo dopo.”

“Ford v Ferrari” funziona anche in digitale Kinozeitalter

Si ho allora semplicemente costruire un’Automobile e poi osservato, “se c’è un giro per le Orecchie. Questo atto di Coraggio, questo Tipo di sporcarsi e di alta Rischi personali, ha qualcosa di molto Romantico di sé”. Può essere che “Ford v Ferrari”, quindi qualcosa di nostalgico agisce. Ma sbagliato deve non essere. Anche non nel 2019.