Caduta del muro di berlino-Commemorazione a Berlino

0
69

Nella Notte dal 9. 10. Novembre 1989 aprì la DDR il Confine con la repubblica Federale. Lo Sguardo è grato e felice. La Cancelliera mette in guardia, ma prima di Rechtsruck e l’Antisemitismo. Da Berlino Sabine Kinkartz.

Piove ancora e ancora. Gola, grigio, freddo e scomodo, si presenta a Berlino i suoi Visitatori a questo 9. Novembre. Comunque spintoni già dal Mattino molte Persone nel Quartiere intorno al Reichstag, il Viale unter den Linden e depositi chiusi la Porta di Brandeburgo. I Visitatori provenienti da tutto il Mondo. Satzfetzen in Inglese, Francese, Russo, Italiano e Polacco cerniera attraverso l’Aria.

Davanti alla Porta di Brandeburgo è un Palco. Dal 18 Ore è un grande Spettacolo, anche il Presidente della confederazione, Frank-Walter Steinmeier, ha detto. Chi già qualcosa volevano vivere, non hanno bisogno di lontano a piedi. 30. Anniversario della caduta del muro, il Senato di Berlino, una Festivalwoche proclamato. Sette Luoghi della Rivoluzione pacifica nella parte Orientale di Berlino, ci sono Installazioni a vedere Spettacoli e Letture.

Nel Muro di inserire le Rose

La centrale, in occasione della Commemorazione per la caduta del Muro di berlino si svolgerà in mattinata a Muro Memoriale in Bernauer Strasse, invece. Come la DDR il Confine nell’Agosto del 1961 dichtmachte, stavano qui drammatiche Scene. Mentre le Case a Est-Zona erano apparteneva il Marciapiede davanti alla parte Occidentale di Berlino. Chi è, dunque, dalla Finestra di fronte la Casa è riuscito, era la Fuga dell’ultimo Minuto siamo riusciti.

Il presidente della confederazione, Frank-Walter Steinmeier e i suoi Ospiti il Visegrad Stati bloccati Rose nel Muro

La cancelliera tedesca Angela Merkel si nasconde in questo 9. Novembre con il Presidente Frank-Walter Steinmeier, il presidente del bundestag, Wolfgang Schäuble, Bundesratspräsident Dietmar Woidke, nonché i capi di stato della Polonia, della Slovacchia, della repubblica Ceca, dell’Ungheria e rosso e giallo, con le Rose nel Muro e “perforato” in modo simbolico.

La Visegrad stati Uniti come “Promotori della Storia”

Polonia Capo di stato Andrzej Duda, il Presidente della repubblica ceca Milos Zeman, la slovacchia, la Presidente Zuzana Caputova e il Capo di stato ungherese Janos Ader, che, insieme con il Capo di stato tedesco al Sacrario del giunto. Steinmeier ha avuto in precedenza nel Castello di Bellevue ricevere. Ha i suoi Colleghi invitato ai Festeggiamenti per il Contributo degli europei dell’est, per la caduta del Muro di apprezzare.

Solo un cuore ” striscia della morte, che ricorda in Bernauer Strasse, al Passato

“Senza la Polonia e l’Ungheria, senza Cechi e Slovacchi potremmo Tedesca per quel Giorno non commettere. Senza di loro avrebbe quel Giorno, probabilmente, non è dato”, dice Steinmeier, più tardi, durante un Pranzo. “Co-artefice della nostra Storia”, la definisce il Presidente della confederazione, i suoi Ospiti. “La lunga e tenace Lotta per la Libertà e l’Autodeterminazione nei Loro Paesi, i Paesi dell’Europa centrale, è una storica Condizioni di questo 9. Novembre di trent’Anni fa.”

Non tutte le Speranze sono soddisfatte

Vista l’attuale Situazione politica appello Steinmeier, ai suoi Ospiti, avanti con impegno l’Unità del Continente a lavorare. Non tutte le Speranze e gli Obiettivi di Abbattimento della Cortina di Ferro, sia stato raggiunto. “La libertà e la Democrazia, la Prosperità e la Coesione sociale in Europa del grande e impegnativa Obiettivi.”

Il Presidente, di Fiori a Visegrad Monumento si stabilirono

Grazie anche venire da Merkel. “La Rivoluzione pacifica nella DDR aveva coraggiosa Modelli di ruolo”, dice il Cancelliere il Presidente della Visegrad Stati giudicati. “Non c’è un Muro, le Persone ausgrenzt e Libertà limitata, è così alto o così ampia che non può essere annullata.” Merkel e ricorda le Vittime della Dittatura della SED della DDR, che non si dimenticasse.

Contro l’Odio e il Razzismo

In questa Ricorrenza dovrebbe però anche il Ricordo dei Pogrom Nazista nel 1938, non di breve periodo. “Il 9. Novembre, in cui, in Modo particolare, sia le spaventose come anche i Momenti felici della nostra Storia, riflettere, ci ricorda che siamo l’Odio, il Razzismo e l’Antisemitismo deciso a dover fronteggiare.”

Fa riferimento anche il Vescovo protestante di Berlino e Brandeburgo, Marco Dröge. Il Ricordo della Rivoluzione pacifica 30 Anni fa nella DDR caso in questo Anno riflessivo rispetto a cinque Anni. “L’Attentato contro la Sinagoga in Sala ha tutte spaventare lasciare.” I Dibattiti sociali sia diventa più nitida.

Con tutto calcolato, ma non con le Candele e Preghiere

Dröge osserva che, nel frattempo, anche di un chiarimento, io che per i radicali Rivolgimenti le Persone in germania orientale, nella Professione e nella vita Quotidiana, dopo il 1989, avrebbero vissuto. Si deve essere grati per gli Anni 1988 e 1989 pacificamente siano rimasti. “Oggi sappiamo molto di più preciso per le Situazioni dannose in giro per la Friedensgebete e Manifestazioni, nell’Autunno del 1989”, dice il Vescovo. L’Atteggiamento della Chiesa organizzata Opposizione ho le DDR Potere dello stato sorpreso. “Con tutto, abbiamo calcolato, non solo con le Candele e Preghiere”, citato Dröge un ex Rappresentanti del potere Statale attraverso la Rivoluzione pacifica.