Iran e la sua Strategia di Escalation

0
39

Teheran sostiene con Droni Attacco contro l’Arabia Saudita nulla da fare. Osservatori, tuttavia, una chiara Strategia dell’Iran: un Aumento della propria Pressione contro Trumps “maximum pressure”.

L’Iran bloccato “senza dubbio” dietro gli Attacchi contro la Ölanlagen in Arabia Saudita, ha informato il Governo di Riad di Mercoledì sera con. Studi hanno dimostrato che i Missili non dello Yemen, nel sud-Ovest stata sparata possono essere, ma dal Nord arrivavano. Gli stati UNITI avevano già il fine Settimana Iran per gli Attacchi responsabile. Una chiara Evidenza di Paternità dell’Iran sono stati, finora, tuttavia, non è stato presentato.

Per l’Attacco, che l’arabia saudita Petrolio temporaneamente per la Metà ridotta, avevano con l’Iran, alleato Huthi Ribelli dello Yemen noto, da oltre quattro Anni dal regno saudita forze Aeree di combattere, con numerose Vittime tra la popolazione Civile.

Frammenti di Droni, secondo saudischem ministero della Difesa dall’Iran hanno origine e durante il recente Attacco sono stati utilizzati.

“Teheran vuole UNITI Limiti dei partecipanti”

In una lettera ufficiale degli stati UNITI, il ministero degli Esteri iraniano qualsiasi Coinvolgimento negli Attacchi saudita Ölanlagen respinta. “L’Iran ha con l’Attacco niente da fare”, si legge nella Lettera, stati UNITI tramite l’Ambasciata Svizzera a Teheran è stato consegnato. La Svizzera rappresenta in Iran gli Interessi diplomatici degli stati UNITI. “Se contro l’Iran (Militare)di Azione, potremo immediatamente replicare e le Dimensioni non sarebbero limitata”, in la Scrittura continua a leggere.

“La Strategia dell’Iran è esattamente questo: Se l’Iran militarmente viene attaccato, l’intera Regione in un ampio Guerra a fagagna. Teheran vuole i Costi del Conflitto tra gli stati UNITI e i loro Alleati da una parte e dall’Iran, dall’altra, di salire”, dice Farzaneh Roostaei parlando con DW. Il Giornalista ed Esperto di Questioni militari nella regione del Golfo, non crede che l’Iran è “nulla” con l’Attacco all’saudita Ölanlagen da fare. “Il Sospetto è che l’Iran tenta di utilizzare il Huthis o un altro Schiitenmiliz stati UNITI, i loro Limiti, di dimostrare”.

Gli USA sono nel mese di Maggio 2018 unilateralmente dal mercato internazionale Atomabkommen scesi e hanno, nell’Ambito della propria Strategia di “Pressione massima” un Diluvio globale Sanzioni contro il Paese inflitta. Il Presidente degli stati UNITI vuole, secondo le proprie Informazioni Iran per un nuovo Accordo globale costringere, che anche l’iran, la politica Regionale e il suo Raketenprogramm deve inferire.

Iraniano Guida respinge tutte le Accuse

“L’arabia Saudita caduto in disgrazia”

L’arabia Saudita, il più importante US-Alleati del Golfo Persico e dell’Iran Rivale, sostiene le Politiche degli stati UNITI. Contemporaneamente regna tra Arabia Saudita e Iran, un pericoloso Scontro per la Supremazia in Medio Oriente. Mentre l’Iran a causa della Risoluzione 2231 del Consiglio di sicurezza dell’ONU per il 2015 le Armi non è in grado di importare, sentito l’Arabia Saudita e i Paesi con le più alte spese Militari in tutto il mondo.

“L’arabia Saudita è il principale Acquirente americano di Armi. Dieci per Cento di tutte le US vendita di Armi per andare in Arabia Saudita”, spiega il Medio oriente Esperti di Michael Lüders nel DW-Intervista. “Tuttavia ricco di un paio di relativamente semplice Droni, per i Componenti principali del petrolifere Industrie di far cessare. C’era un’enorme fonte di grande imbarazzo per l’Arabia Saudita”, giudica Lüders.

In arabia saudita, il Principe ereditario e ministro della Difesa, Mohammed bin Salman ha definito il Drone Attacco come un “Test della Volontà della Comunità internazionale, su tali Atti di reagire, la Sicurezza internazionale e la Stabilità a rischio”. Il Presidente degli stati UNITI Trump ha annunciato che avrebbe le Sanzioni contro l’Iran “significativo rafforzamento”.

Segretario di stato USA Pompeo chiama Attacco saudita Impianti “Kriegshandlung”

Iran e sotto Pressione, anche da dentro

L’Iran è già sotto un’enorme Pressione che le Sanzioni degli stati UNITI. Il Paese ha visto quasi ogni Giorno nuove Proteste dalle Forze di sicurezza brutalmente abbattuto, così come Lunedì in westiranischen Arak. Lì, hanno avuto Centinaia di Operai dell’Heavy Equipment Production Company (hjc caschi) protesta, perché da Giugno più alcuna Ricompensa che hanno ricevuto. Il più grande Schwermaschinenhersteller in Medio Oriente sta per andare in Rovina.

La crescente Pressione dall’esterno e dall’interno, ha delle Conseguenze. “L’Iran è strategica Pazienza alla Fine”, analizza Ellie Geranmayeh, Iran, Esperta di Think tank European Council on Foreign Relations (QCER). In primo luogo, l’Iran spera che gli Europei e i Cinesi, che per lui una Sorta di Wirtschaftspaket elaborare sarebbero. Avrebbe Iran le prossime Elezioni negli stati UNITI aspettare e su un Vincitore dal campo dei Democratici possono sperare, dice Geranmayeh.

Ma la mancanza di Petrolio e, nel complesso, abrutschende situazione Economica, avrebbero in questo Piano, resa obsoleta. Come Risposta ho l’Iran prima in ben misurato Passi i suoi Obblighi derivanti dal Atomabkommen ferito. Ora, si presume Geranmayeh, costruisci l’Iran, anche a Livello regionale la Pressione.

Iran, il Ministro degli esteri Sarif: Sauditi e gli altri Alleati “vogliono Trump in Guerra sport.”

Iran Priorità: Petrolio

Anche se ancora non è chiaro in che misura l’Iran è infatti dietro gli assalti, così sono i suoi militari Possibilità e la Potenza della sua Guerra asimmetrica altrettanto evidente come la Vulnerabilità dei mondiali di Energia. Così l’Iran nel mirino della Comunità internazionale. E lui sembra pronto a tutto per rimanere lì fino a essere il principale Obiettivo è raggiunto: l’Abrogazione dell’embargo sul petrolio americano.