Come Arrivare Insediamento di Soldi se Si è Acquistato un Originale di Google Pixel

0
62
Cameron Summerson

Se si dispone di un originale Pixel o Pixel XL che è stata prodotta prima del 4 gennaio, 2017, allora si può avere diritto a un massimo di $500 a $7,25 m class-action contro Google per consapevolmente la vendita di dispositivi difettosi microfoni.

Ci sono, naturalmente, alcune disposizioni. Prima di tutto, è necessario aver acquistato il Pixel prima del 4 gennaio, 2017 e non si è ottenuto una sostituzione che è stato prodotto dopo 3 gennaio 2017, o un refurb unità dopo il 5 giugno del 2017. Ci sono vari pagamenti per Pixel proprietari a seconda di come molti dispositivi diversi hanno avuto problemi, ma sembra un po ‘ di qualcosa come questo (in ordine di vincita):

  • Tutti i Pixel proprietari: Se avete acquistato un Pixel, hai diritto a $20—anche se non si hanno problemi. Che il pranzo libero e per il solo possesso di un telefono cellulare, il mio amico.
  • Se hai pagato una franchigia per ottenere un telefono sostitutivo: Lei ha diritto a ottenere il vostro deducibili indietro. Dovrete offrire la prova, naturalmente.
  • Se hai avuto problemi di audio su più di un Pixel: Se si può dimostrare che aveva il microfono o l’altoparlante problemi su più di un telefono cellulare, è possibile ottenere $500. Boom.
  • Se hai avuto il problema su di un Pixel: Se hai avuto il problema, in grado di provarlo, e non pagare una franchigia per ottenere un nuovo telefono cellulare, quindi hai diritto a fino a $350. Se non c’è abbastanza denaro per coprire tutti i pagamenti, ognuno sarà pagato in proporzione.

Le probabilità sono voi sono almeno doveva $20 (perché letteralmente tutti coloro che possiedono un Pixel è dovuto $20), ma se si dispone di documentazione di supporto, che consente di confermare che era il problema, almeno su un telefono, allora si potrebbe segnare un sacco di più fondi. È il minimo che Google è in grado di fare per il fastidio, giusto?

Per ulteriori informazioni e per presentare la propria richiesta, testa di PixelSettlement.com.

[via Medico di Credito]