“Black Light” a Locarno: Multiforme “Black Cinema”-Retrospettiva

0
90

In Tempi di razzista Amokläufen e Retorica, è la Retrospettiva di quest’anno del Festival del film di Locarno di bruciante Attualità. “Black Light” mostra nero Cinema provenienti da molti Paesi.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Culto: “Jackie Brown”

    Uno dei Film più famosi di quest’anno, Locarno-Retrospettiva “Black Light” dovrebbe “Jackie Brown” di essere. Quentin Tarantino mette in scena il Film di 1997, e raccolse l’Attrice Pamela Suzette “Pam” Grier una grande Rimonta. Grier è stato nel 1970, una Star del cosiddetto Blaxploitation-Cinema – di lusso prodotta Film di Genere afro-americana Registi negli stati UNITI.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Visionario: Spike Lee

    Una rassegna cinematografica del nero Cinema senza Spike Lee impensabile. Il Regista e Attore è stato a Metà degli Anni 1980, alla Guida del “New Black Cinema”. I suoi Film: coinvolgente e divertente, in modo critico, ma anche per un Pubblico più ampio. Il Festival onora Lee, mostrando il suo Classico “Do the Right Thing” è già un Giorno prima Festivaleröffnung per la gara di apertura della Retrospettiva che ha mostrato.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Indietro nel 1930

    La Retrospettiva del Festival di Locarno si applicano già da tempo come esemplare, perché è attentamente curata e ogni profondità del Cinema-Storia trincea. Il più antico Film “Black Light”Retrò è del 1919. “Daïnah la métisse” dal Francese Jean Grémillon (1931) fa riflettere sul Razzismo e i Pregiudizi di un civile Pubblico durante una Atlantico-Passage.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Palma d’oro e premio Oscar: “Orfeu Negro”

    Un Regista francese, è stato anche, nel 1959, un popolare il Tema ha trovato. Il suo Trasferimento dell’antico Mito di Orfeo ed Euridice, il Carnevale di Rio, conquistando la Palma d’Oro e una Dislocazione Oscar. “Orfeu Negro”, un brasiliano-francese-italiana di Co-Produzione, è stato con Attori afro brasiliana in Brasile girato.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Harry Belafonte in “Odds Against Tomorrow”

    Prima di Registi come Spike Lee e Charles Burnett riprese, erano quasi esclusivamente bianco Registi, che con il tema del Razzismo dipendenti. Un Classico, ruotato di Hollywood, il Regista Robert Wise, è oggi “Odds Against Tomorrow” (1959) con Harry Belafonte, in uno dei suoi migliori Ruoli. “Poche speranze” per il Domani” (dt. Titolo) è un romanzo Poliziesco con il Razzismo Tema.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Blaxploitation-Cinema: “Coffy”

    Con “Coffy”, risalente al 1973, la Retrospettiva in Locarno, un Classico della Blaxploitation Film in Programma, quella nera Cinema, in cui Quentin Tarantino con “Jackie Brown” è inchinato ha. La Kriminalhandlung per la Pam Grier giocato Infermiera è stato Regista di Jack Hill con alcuni Tempra in Scena.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Altre Prospettive: “West Indies”

    Accanto al Cinema degli stati UNITI e dell’europa Occidentale, esplora la Retrospettiva “Black Light” anche i Bordi del cinema mondiale da. Come un “vero Miracolo di un Film” del “West Indies” dal Festival annunciato. Dalla Mauritania proveniente Regista Med Hondo girato lo 1979: “Il Film si svolge su una grande nave negriera, come simbolico Palco per Secoli occidentale Kolonialelends agisce.”

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Sperimentale Documentario: “Tongues Svincolato”

    Una violenta Polemica ha scatenato il Film “Tongues Svincolato” negli stati UNITI, ancora prima, nell’Autunno del 1989, per la prima volta al pubblico è stato mostrato. Regista Marlon Riggs si sedette in esso con i Problemi a parte, il nero Gay negli stati UNITI. Si mescolò Riggs Dichiarazioni personali con Materiale documentale. Soprattutto conservatori Politici statunitensi hanno protestato contro il Film.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Realistico: “Boyz n the Hood”

    Uguale in diversi Modi come innovativo è oggi americane del Film “Boyz n the Hood” celebrato. Il recentemente scomparso Regista John Singleton che ha firmato nel 1991, un quadro realistico della Vita del noto “Problema”, nel centro di Los Angeles. Con quel poco noti Attori (tra cui Laurence Fishburne), nasce il Film le Ambientazioni.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Zerschossene Sogni: “Juice”

    Solo un Anno dopo, si voltò di Ernest R. Dickerson un simile Film, ambientato questa volta a New York nel Quartiere di Harlem. Anche qui si tratta di scontri di piazza tra i Giovani, per le Amicizie in Marcia per la Vita della Popolazione nera nel Ghetto di una Città americana. Alla Fine, molti dei Protagonisti morto. Quelli che sono sopravvissuti, sono di fronte a un Futuro incerto.

    Autrice/Autore: Giovanni Kürten


  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Culto: “Jackie Brown”

    Uno dei Film più famosi di quest’anno, Locarno-Retrospettiva “Black Light” dovrebbe “Jackie Brown” di essere. Quentin Tarantino mette in scena il Film di 1997, e raccolse l’Attrice Pamela Suzette “Pam” Grier una grande Rimonta. Grier è stato nel 1970, una Star del cosiddetto Blaxploitation-Cinema – di lusso prodotta Film di Genere afro-americana Registi negli stati UNITI.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Visionario: Spike Lee

    Una rassegna cinematografica del nero Cinema senza Spike Lee impensabile. Il Regista e Attore è stato a Metà degli Anni 1980, alla Guida del “New Black Cinema”. I suoi Film: coinvolgente e divertente, in modo critico, ma anche per un Pubblico più ampio. Il Festival onora Lee, mostrando il suo Classico “Do the Right Thing” è già un Giorno prima Festivaleröffnung per la gara di apertura della Retrospettiva che ha mostrato.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Indietro nel 1930

    La Retrospettiva del Festival di Locarno si applicano già da tempo come esemplare, perché è attentamente curata e ogni profondità del Cinema-Storia trincea. Il più antico Film “Black Light”Retrò è del 1919. “Daïnah la métisse” dal Francese Jean Grémillon (1931) fa riflettere sul Razzismo e i Pregiudizi di un civile Pubblico durante una Atlantico-Passage.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Palma d’oro e premio Oscar: “Orfeu Negro”

    Un Regista francese, è stato anche, nel 1959, un popolare il Tema ha trovato. Il suo Trasferimento dell’antico Mito di Orfeo ed Euridice, il Carnevale di Rio, conquistando la Palma d’Oro e una Dislocazione Oscar. “Orfeu Negro”, un brasiliano-francese-italiana di Co-Produzione, è stato con Attori afro brasiliana in Brasile girato.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Harry Belafonte in “Odds Against Tomorrow”

    Prima di Registi come Spike Lee e Charles Burnett riprese, erano quasi esclusivamente bianco Registi, che con il tema del Razzismo dipendenti. Un Classico, ruotato di Hollywood, il Regista Robert Wise, è oggi “Odds Against Tomorrow” (1959) con Harry Belafonte, in uno dei suoi migliori Ruoli. “Poche speranze” per il Domani” (dt. Titolo) è un romanzo Poliziesco con il Razzismo Tema.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Blaxploitation-Cinema: “Coffy”

    Con “Coffy”, risalente al 1973, la Retrospettiva in Locarno, un Classico della Blaxploitation Film in Programma, quella nera Cinema, in cui Quentin Tarantino con “Jackie Brown” è inchinato ha. La Kriminalhandlung per la Pam Grier giocato Infermiera è stato Regista di Jack Hill con alcuni Tempra in Scena.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Altre Prospettive: “West Indies”

    Accanto al Cinema degli stati UNITI e dell’europa Occidentale, esplora la Retrospettiva “Black Light” anche i Bordi del cinema mondiale da. Come un “vero Miracolo di un Film” del “West Indies” dal Festival annunciato. Dalla Mauritania proveniente Regista Med Hondo girato lo 1979: “Il Film si svolge su una grande nave negriera, come simbolico Palco per Secoli occidentale Kolonialelends agisce.”

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Sperimentale Documentario: “Tongues Svincolato”

    Una violenta Polemica ha scatenato il Film “Tongues Svincolato” negli stati UNITI, ancora prima, nell’Autunno del 1989, per la prima volta al pubblico è stato mostrato. Regista Marlon Riggs si sedette in esso con i Problemi a parte, il nero Gay negli stati UNITI. Si mescolò Riggs Dichiarazioni personali con Materiale documentale. Soprattutto conservatori Politici statunitensi hanno protestato contro il Film.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Realistico: “Boyz n the Hood”

    Uguale in diversi Modi come innovativo è oggi americane del Film “Boyz n the Hood” celebrato. Il recentemente scomparso Regista John Singleton che ha firmato nel 1991, un quadro realistico della Vita del noto “Problema”, nel centro di Los Angeles. Con quel poco noti Attori (tra cui Laurence Fishburne), nasce il Film le Ambientazioni.

  • Nero Cinema durante la mostra del cinema di Locarno

    Zerschossene Sogni: “Juice”

    Solo un Anno dopo, si voltò di Ernest R. Dickerson un simile Film, ambientato questa volta a New York nel Quartiere di Harlem. Anche qui si tratta di scontri di piazza tra i Giovani, per le Amicizie in Marcia per la Vita della Popolazione nera nel Ghetto di una Città americana. Alla Fine, molti dei Protagonisti morto. Quelli che sono sopravvissuti, sono di fronte a un Futuro incerto.

    Autrice/Autore: Giovanni Kürten


Non molto tempo fa, perché è stato a Hollywood e nel Resto del Mondo, per la mancanza di Considerazione di afro-americani, Filmkünstlern annuo di Oscar Awards discusso. 2017 ha dato l’Oscar-Accademia del Desiderio della filminteressierten Pubblico e ha firmato “Moonlight” del Regista Barry Jenkins come “Miglior Film dell’Anno”. Una buona Decisione, che artisticamente eccezionale Film incontrato.

L’Oscar-Discussione: il Tema “Black Cinema” all’ordine del giorno

Solo due Anni dopo, con “Green Book”, di nuovo un Film eccellente, in cui si tratta di Razzismo va. Anche se entrambi i Film difficile da comparare, solo una (“Moonlight”) da un nero Regista è stata messa in scena e l’altra e addirittura il Sospetto che incontravano il Tema schönzureden – le Discussioni per l’Oscar, ma portato: la Scena tematizza il Razzismo e le pari Opportunità.

Barry Jenkins ha vinto il 2017 per “Moonlight” l’Oscar

Che il Festival di Locarno con una grande e filmhistorisch approfondita Retrospettiva sul Tema presentato, si inserisce quindi nell’Immagine. Era stato programmato per questo già da tempo, avrebbe dovuto, ma solo a partire dal prossimo Anno si svolgono. Ora chi l’ha anticipato di un Anno. “Black Light”, che comprende 47 Film, prevalentemente europei e nordamericani Produzioni.

Dopo gli Attacchi razzisti di Presidente degli stati UNITI, Donald Trump contro la pelle scura, i Politici, dopo Schimpftiraden contro una Città intera con la maggioranza afro-americana Popolazione (Baltimore) e dopo l’razziali Amokläufen nelle Città degli stati UNITI ottiene la Locarno-Retrospettiva tutta la sua Attualità.

Opere di diversi Cineasti in Dialogo
“Being Black” ho la Retrospettiva prima di essere chiamati, dice Festivalchefin Lili Hinstin, poi ho fatto, ma per il Titolo di “Black Light” deciso. Il kling un po ‘ più gentile, più ottimista. Ma, quello che viene mostrato in molti film e Documentari, cade in una minoranza di Casi, cordiale e ottimista.

È responsabile per la Locarno-Retrospettiva: Greg de Cuir Jr.

“‘Black Light’, mostra uno Spaccato storico internazionali Black Cinema e fornisce le Opere di Registi di diversa Provenienza, in un Dialogo diretto”, spiega Greg de Cuir Jr., i Film della Retrospettiva curata e ha raccolto: “si tratta di pietre Miliari di Culture e Persone, la loro Origine africana parti, ma in diverse Regioni del Mondo diverse Esperienze e Identità differenti che hanno dato forma.”

Movies statunitensi e europea Registi sono “Black Light”

Per vedere il 47 Film molto diversi Lavori: tutto è Iniziato con un film Muto del 1919 un paio di Esempi, dal 1930 e 1940 fino ai Classici di Nachkriegsjahrzehnt come “Odds Against Tomorrow” con Harry Belafonte e “Orfeu Negro”. Il 1960 ha portato alla “Black Cinema” un primo impulso, anche e soprattutto, perché da ora in poi non solo bianco Registi sono stati dietro le Telecamere erano.

Film da Decenni dominano la filmhistorische Guarda a Locarno. Prevalgono STATUNITENSE, Registi, ma anche Europei, come Pier Paolo Pasolini e Jean Rouch sono rappresentati. Con Registi come Med Hondo e Ousmane Sembene è il Cinema in Africa nati Registi, almeno ai Margini di questo. Ma anche la volontà di Lili Hinstin nei prossimi Anni nel normale Programma di festa modifica: “Il forte di Creare in Africa può bisogno di aiuto.” È stato un Esperto per la Pagina portato, in un’Intervista alla neue Zürcher Zeitung sapere. Locarno è, quindi, nei prossimi Anni, più Cinema africano originale.

Per Hinstin è importante, con i Film a lasciare il Segno. Un Tema come quello della mostra Antologica di 2019 appartengo è: “Io vado spesso con la Questione di Genere di fronte a questo straordinario Momento storico, da #MeToo è nato”, dice il Francese. Era convinto che “la Lotta contro l’Oppressione sociale attraverso il movimento Femminista hinausweisen” diventa: “dovrebbe essere su tutte le Persone che estendere alla Classe dirigente del bianco eterosessuale Uomo sono.”

Lili Hinstin: “…circa la #MeToo Movimento hinausschauen”

Greg de Cuirs curatoriale di Lavoro in giro per l’americana Black Cinema l’ho colpito. Di lui ho la Retrospettiva al Diritto affidato a “la Rappresentanza delle Minoranze, sull’Esempio dei neri Identità e chiedere la #MeToo Movimento a guardare.”


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Miglior Film 2019: “Green Book”

    La Storia, Peter Farrelly in cui premiati Film racconta, si basa su veri Eventi. Viggo Mortensen (l.) svolge un Autista, un nero Pianista attraverso gli stati del Sud passa e il “Green Book” oriented. La particolarità: il Libro presenta gli Automobilisti Ristoranti e Motel, esclusivamente per i Neri sono un Segno chiaro della Segregazione razziale.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Premio Oscar per “BlacKkKlansman”

    L’Oscar per la “Miglior Sceneggiatura adattata” è andato 2019 inoltre di un Film, il cui Tema è occupato. Anche “BlacKkKlansman” del Regista Spike Lee si basa su veri Eventi. Nel 1970, determina un Poliziotto nero nei Circoli del Ku-Klux-Klan. Spike Lee è composto dal 1980 nei suoi Film, con il Razzismo negli stati UNITI a parte.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Per un pubblico di milioni di persone: “Black Panther”

    Finalmente sono riuscito ancora un terzo Film di quest’Anno Oscar prevede che, nel Senso più ampio – il Tema del Razzismo è imputabile. La Marvel-Film “Black Panther”, ha presentato lo scorso Anno, per la prima volta un nero Supereroi al Centro. Il Fumetto, gli Autori di Stan Lee e Jack Kirby, avevano i Personaggi nel 1960, al Culmine del movimento per i diritti civili inventato.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Uomini bianchi sentenze…

    Nel 1957 è stato il Film “I dodici Giurati”, una delle prime Opere del patriota, il Razzismo tema. In primo Luogo, un Justizthriller, si è occupato il Debutto cinematografico del Regista Sidney Lumet, anche con i Pregiudizi dei dodici bianca Giuria in Tribunale, la Sentenza contro un ragazzo Puerto Rican casi.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Sidney Poitier in “Nel Calore della Notte”

    Dieci Anni più tardi, era Sidney Poitier, che a Hollywood per ulteriori Porte aprì. Nel Dramma “Nel Calore della Notte” gioca Poitier, il Nord, proveniente da Poliziotti, nel Sud degli stati UNITI, un Caso di chiarire e in estrema Razzismo incontra. Il Film è stato realizzato con cinque Oscar e Collocato per la prima afro-americana Superstar del sale Cinematografiche statunitensi.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Tabubrecher “Mississippi Burning”

    “Mississippi Burning”, il Britannico Alan Parker nel 1988 negli stati UNITI, si voltò, racconta di un Omicidio e Nero dell’FBI Indagini. Un Critico ha scritto: “Parker effekthascherische Regia (fa) tutto per “Mississippi Burning” nella Rapina di un Gangsterfilms a trasformare. Tuttavia, sfonda il Film un Tabù: egli pone un intero Strato bianco americano Spießer dalla parte del Torto.”


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Storia Toccante: “A Spasso Con Daisy”

    Un Anno più tardi, ha portato l’Australiano Bruce Beresford che a Hollywood ha prodotto sentimentale Freundschaftsgeschichte “Driving Miss Daisy” (dt. Titolo di “Miss Daisy) nel Cinema. Come “Green Book” molti Anni dopo, anche questo Film è un Esempio di come il Tema su Tela affrontato può essere conciliante e sentimentale. Anche per questo, c’erano quattro Oscar.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Un geläuterter di Clint Eastwood in “Gran Torino”?

    Nel 2008 ha sorpreso Regista e Star di Hollywood, di Clint Eastwood, la sua base di Fan con la differenziata hanno raccontato il Dramma “Gran Torino”. In questo gioca Eastwood un razzista Americano, soprattutto i Pregiudizi contro negli stati UNITI vivi asia tarchiato Gente nutre. Nel Corso della Filmhandlung si trasforma da Eastwood giocato Personaggio attraverso Incontri personali al Bene.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Eastwood per la Seconda

    Il Tema del Razzismo in diversa Forma di maniglia Eastwood, poco dopo, ancora una volta. In Sportdrama “Invictus”, racconta la Storia del sud africa Rugbynationalmannschaft. “Come Nemici Amici” si chiamava in italiano e in Traduzione letteraria Modello. Eastwood guardò in sud africa, in Tempi dopo l’Apartheid Sistema. Morgan Freeman ha giocato Nelson Mandela.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Nero Servi: “The Butler”

    Anche questo Film è nella Tradizione americana Kinowerke sul Razzismo con aufklärerischem Impeto: “The Butler” (2013), con Forest Whitaker e Oprah Winfrey, nei Ruoli principali. Racconta l’autentico Eventi basati Storia afro-americana Maggiordomo Eugene Allen, degli otto Presidenti degli stati UNITI è servito. “The Butler” è stato anche uno Specchio di recente US-storia Contemporanea.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Anche oscarwürdig: “12 Years a Slave”

    Del 2013 nei Cinema è cominciata un Anno più tardi, con l’Oscar come miglior Film eccellente “12 Years a Slave” guarda profondamente indietro nel tempo, agli Inizi della Schiavitù negli stati UNITI. Il Film dell’Artista Steve McQueen, anche per il Regista di Film di successo è stato, in scena il Razzismo-Dramma con importanti Attori e ha convinto per i Oscar Academy.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Bianco Ignoranza: “Selma”

    Un Anno più tardi, guardando anche US-Regista Ava DuVernay, in la Storia. In “Selma” si mise a sedere con le Marche nera Attivista per i diritti civili della Popolazione, da Selma a Montgomery, in Alabama, a parte. David Oyelowo ha recitato nel Film di Martin Luther King, Tom Wilkinson (l’Immagine) si verifica come hartherziger il Presidente Lyndon B. Johnson su.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Commovente: “Amare”

    Tre Anni fa ha sorpreso Regista AMERICANO Jeff Nichols il Pubblico con il preciso Dramma “Amare”. Anche il Film, uno storico Capitolo del nord america il Razzismo accetta. Il Film affronta la Lotta di una Coppia, contro la Legge proibiti matrimoni misti ribella – e, di conseguenza, davanti al Tribunale di Successo.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Originale: “Get Out”

    Di sicuro, uno dei eigenwilligsten Contributi sul Tema del Razzismo nel Cinema è stato il 2017 il Film “Get Out”. A differenza di molte buone intenzioni, spesso, ma anche agli strappa lacrime, i Film di Hollywood, ha messo afro-americana, il Regista Jordan Peele su un Genere di Storia. Il razzismo viene qui con l’Horror e la Commedia Elementi di presenta – il Risultato è molto originale e convincente Mix di Genere.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Miglior Film 2017: “Moonlight”

    Nello stesso Anno conquistò Barry Jenkins “Moonlight” l’Oscar Trofeo di “Miglior Film”. In tre Capitoli, racconta il Regista Jenkins, la Storia di un afro-americana, omosessuali Uomo. Esteticamente convincente è “Moonlight” Esempio di un lavoro film, il suo Tema in modo differenziato e sfondo di attuare grandi Melodramatik e Sentimentalismo rinunciato formalmente è interessante.


  • Hollywood e il Razzismo nel Film

    Documentario: “I Am Not Your Negro”

    Oltre ai tanti Film che il Cinema americano negli ultimi Decenni sul Tema ha contribuito, c’era di tanto in tanto anche la Documentazione. Molto convincente fu 2016 “I Am Not Your Negro” di Haiti, proveniente da Regista Raoul Peck, che a sua Retrospettiva sul Razzismo negli stati UNITI, soprattutto su Testi afro-americano, Scrittore James Baldwin ha sostenuto.

    Autrice/Autore: Giovanni Kürten


De Cuir concorde: “Il Panorama che va dal Continente africano e il suo Cinema, perché la sua Domanda fondamentale è la seguente, cosa che con l’Africa Figlie e Figli è accaduto dopo che il Paese ha dovuto lasciare e, nei Secoli, sono stati costretti, in molteplici politiche e sociali Ambienti di sopravvivere.”

Le Risposte sono nei Film molto diversi. È comune a molti, tuttavia, che la Violenza e il disagio sociale, quasi ovunque, un Ruolo: “La Retrospettiva si affaccia in gli Archivi per il Passato, di presentare e la Comprensione che abbiamo oggi dal Black Cinema hanno, per completare e arricchire”, dice il Curatore.

Il “Black Cinema” ha diverse Sfaccettature

Vecchi Film da vedere, per quanto sta Accadendo in Presenza di capire meglio, anche per questo sono grandi filmhistorische Retrospettive in Festival perché. Anche la Diversità del Cinema in mostra. Una cosa è certa. “Il nero del Cinema” solo sul Razzismo in Tema di ridurre, sarebbe un’altra Forma di Discriminazione. “Non c’è solo la Concezione di Black Cinema, come non solo una Concezione di Black People”, dice Greg de Cuir Jr.