Paesi bassi vogliono Dijsselbloem come il Capo del FMI

0
58

Il Governo olandese vuole il precedente ministro delle Finanze e Capo dell’Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, come nuovo il Capo del FMI per imporsi. Le Possibilità che il 53-Year-old Christine Lagarde ereditato, non sono male.

Come la “Süddeutsche Zeitung (SZ) ha riferito provato L’Aia attualmente, la Maggioranza tra i Paesi europei per l’Olandese Dijsselbloem come Successore la Francese Lagarde organizzare il 1. Novembre ai vertici della Banca centrale Europea (BCE), la schiena deve.

Presumibilmente Ritorno da Parigi e Berlino

Secondo Informazioni SZ vale Dijsselbloem nel frattempo, come un promettente Candidato per il Topjob. L’Aia ho fatto negli ultimi Giorni numerose Telefonate di Personalie con i Politici e Zentralbankern attraverso l’Europa. Il governo, sono i Governi di Berlino e Parigi, l’Idea di essere di mentalità aperta nei confronti di una dichiarazione ufficiale, vi è tuttavia, finora, non ha riportato la “Süddeutsche Zeitung” di più. Senza il Consenso di questi due importanti Paesi dell’UE avrebbe un Candidato probabile che solo una Chance.

Questa volta è Trump in Europa Pagina

Da Anni spingono economicamente sempre più importante emergenti paesi Emergenti, anche una volta il lavoro superiore del fondo Monetario Internazionale, in stile tradizionale, gli Europei hanno Accesso ad occupare. Ma gli Stati europei non questa Richiesta dei paesi Emergenti indietro.

“Si tratta di un europeo, di Diritto, di nuovo, il Presidente del FMI per designare”, ha dichiarato la Cancelliera tedesca Angela Merkel, ancora un paio di Giorni fa a Berlino. Gli Europei dovrebbero anche questa volta, di prevalere, tanto più che, in questo Argomento, a quanto pare il Sostegno del Presidente degli stati UNITI Donald Trump può costruire. Con l’Aiuto di Trumps probabilmente nel perseguire i propri Obiettivi deve servire. Il Presidente degli stati UNITI, non si tratta di cittadini Europei punti di forza, ma, al contrario, l’Influenza dei paesi Emergenti, soprattutto la Cina, nell’Organizzazione di 189 Paesi del globo. La Personalie Dijsselbloem deve SZ-Relazione sull’Incontro del G7 in questa Settimana a Parigi, continua a essere votato.

L’ex ministro delle Finanze olandese aveva da Gennaio 2013 fino all’Inizio del 2018 gli Incontri dell’Euro stati Uniti diretto e che da diversi Anni della crisi Finanziaria e del Debito portato. Oltre Dijsselbloem essere attualmente un totale di altri cinque Candidati chiamato loro Possibilità, ma è più modesta essere.

qu/cgn afp (Süddeutsche Zeitung)