Cooperanti: 50 Anni di “Contribuire al Progresso”

0
39

Dall’Afghanistan al centro-Africa: In 91 Paesi tedeschi sono Cooperanti attivo. Dal 1969 Legge determina il loro Lavoro. Andare all’Estero è stato per alcuni solo una via di Fuga e poi è stato per Vocazione.

Erwin Selvaggia di Wildemann non ha voluto forze Armate. Laureato in ingegnere agrario che aveva nel 1975 fresco in Tasca, si aprì una Porta. “L’Aiuto allo sviluppo”, dice di Wildemann della DW, “per me era una volta la Possibilità di utilizzare il servizio Militare risolvere”.

Come un giovane Uomo di 27 Anni, che gli ha offerto solo alcuni Anni prima, adottata Animatori di Legge (EhfG) una via d’Uscita. Chi all’Estero, al fine di prestare Aiuto allo sviluppo, non poteva allora obbligatorie di servizio Militare in questione. Il giovane ingegnere agrario si mise in Cammino verso il Camerun. “Quindi, io sono presente Legge molto grato”, dice Erwin Selvaggia di Wildemann.

Come un giovane Uomo in Camerun: Erwin Selvaggia di Wildemann

Voglia di vita di Campagna

50 Anni fa, nell’Estate del 1969, il Bundestag approvata la Legge. E così il Lavoro degli operatori umanitari sia facilitato. Come Brunnenbohrer, Insegnanti o Agro-Esperti erano già allora in numerosi Paesi dell’Africa, dell’Asia e dell’america Latina in Uso. Ora erano anche Malati e pensione copertura di sicurezza sociale. E dovevano servizio Militare non è più permettersi. Il vostro Ordine è, per Legge, nei Paesi del Sud del mondo “, in Collaborazione con il Progresso di contribuire”.

Erwin Selvaggia di Wildemann finito nel Villaggio Bantoum nell’Ovest del Camerun. “Si trattava di Sviluppo rurale per promuovere Abbandono di combattere”, ha detto. “Il che era già un grande Tema e abbiamo avuto il Lavoro, la vita di Campagna attraente.” Il tentativo di Wildemann con i nuovi metodi di Coltivazione per i Coltivatori. Ma anche Gioco e Sport per i più giovani Abitanti del villaggio.

Meno

Circa 30.000 Tedeschi hanno di Wildemann dal 1969 gleichgetan. E comunque “senza Erwerbsabsicht”, come la Legge prescrive, quindi senza Stipendio, ma solo con i Soldi, la Manutenzione, assicura. Essi riceveranno, inoltre, i Supplementi. I Cooperanti ma guadagnano molto meno rispetto ad altri Distaccati delle Organizzazioni per lo sviluppo.

Cooperanti in Germania solo da sette Organizzazioni riconosciute inviata all’Estero: la Società statale per la Cooperazione Internazionale (GIZ), nonché ecclesiale e della società civile e Istituzioni. Ormai vanno bene solo 1000 Persone ogni anno in questo Modo, il 50% in meno rispetto a dieci Anni fa. “I Numeri sono, soprattutto in Materia di aiuti di stato la Cooperazione allo sviluppo è diminuito”, dice Ottmar di Holtz. Egli è il Presidente dei Verdi nel Comitato per la Cooperazione economica nel Bundestag. “Il Governo federale ha una piccola Richiesta, il mio Gruppo non spiega il motivo per cui i Numeri sono in calo.”

Commercio e Idealismo

L’Attività di Cooperazione allo sviluppo si è notevolmente cambiato, così il Ministro competente Gerd Müller della CSU. “50 Anni fa erano soprattutto medica, artigianale, tecnica e pedagogica Qualifiche chiesto”, scrive Müller in una Pubblicazione dell’Associazione “Consorzio di sviluppo nonché servizi”. Oggi vado più Competenze in azione per il Clima, Trauma Pedagogia o Digitalizzazione.

1971: il Cancelliere Willy Brandt visita tedesco operatori umanitari in Kenya

L’ex Cooperatori di Wildemann ritiene che la Cooperazione allo sviluppo negli ultimi Anni di Attività è diventato, si ha commercializzato. “Fa parte del Concetto, che anche con l’Economia in collaborazione. Questo era il nostro Tempo, così non è pensabile.” Ci vado sempre per un sacco di Soldi e per i Materiali. “Da Germania distaccati Uomo seduto per la maggior parte in buono Uffici climatizzati in città con il vostro collegamento a Internet. Si spera che ciò che è in buone Conoscenze e Materiali di sé, e di altri, passati e ragionevole e sensato.”

A volte anche il contrario

La Redazione consiglia

La germania ha approvato definitivamente di Aiuti finanziari Annaffiatoio. Il ministro dello sviluppo Gerd Müller vuole l’Attribuzione delle Risorse di Prescrizioni più severe in dipendenza. (24.10.2018)

Il Governo federale, l’Africa ha il Baricentro spiega, la Germania è il Continente è molto più presente rispetto al passato. Organizzazioni di dire nella Relazione “Bussola 2019” ma: Molti Priorità sono sbagliato. (04.04.2019)

Molte Nazioni non hanno fondamentali Statistiche. Tali Dati possono, in casi Estremi, di Vita e di Morte. (28.03.2018)

Sì, l’Aiuto allo sviluppo, che ha fatto negli ultimi Anni, professionalizzato, dice Verde-Politici di Holtz. Il Cooperatori-Legge, in particolare una buona Legge. “Ma dobbiamo in Futuro molto di più guardare un miglior Scambio di penne: uno Scambio tra la Germania e i Paesi in via di sviluppo, una migliore Sud-Nord-Sostituzione e forse anche uno Scambio tra i Paesi del Sud tra di loro.” Egli vuole che non solo Tedesca in Paesi in via di sviluppo partenze, ma anche un maggior numero di Professionisti da lì in Germania. “Si dimostrano ancora una volta che le procedure di aggiudicazione di appalti di Visa sta facendo un grande Ostacolo. Questo deve essere il Governo a risolvere. Ci sono Persone che arrivano, ma potrebbero essere di più”. Di Holtz spera che in tal modo il Numero dei Cooperanti un totale di nuovo potrebbe salire.

Guarda il Video 12:03 Parti

Veye Tatah: “Gli Africani devono Africa di sviluppo.”

Inviare Facebook Twitter google+, Tumblr VZ Xing Newsvine Digg

Permalink : https://p.dw.com/p/34AQX

Veye Tatah: “Gli Africani devono Africa per lo sviluppo”

Per l’ex Cooperatori di Wildemann stato iniziale Risorsa, Camerun, una Vocazione. “Ho capito molto in fretta che si tratta di una significativa e gratificante può essere, nella Cooperazione allo sviluppo, di andare avanti”, dice. Questo Venerdì è di Wildemann a Berlino viaggiato. In collaborazione con gli altri ex operatori umanitari sia e la Cancelliera tedesca Angela Merkel sarà lui a guardare indietro di 50 Anni, Animatori di Legge. Per di Wildemann è anche una Retrospettiva sulla sua carriera. Che come Alternativa al servizio Militare, ha iniziato, si è conclusa per lui, con tutta una Carriera nella Cooperazione allo sviluppo.