Vertice economico: US-Afrikapolitik manca lo “Slancio”

0
37

Quando USA-Africa-vertice economico di incontrare Rappresentanti di entrambe le parti per le future Operazioni di parlare. Dell’africa Élite politica è numerosa. Ma gli stati UNITI si mostra meno ambiziosi.

È l’Evento Top per le relazioni Economiche tra l’Africa e negli stati UNITI: Per la US-Africa Business Summit, oggi in della Capitale Maputo inizia, si sono dodici Capi di stato e di Governo, ha annunciato il Presidente della Namibia, Zimbabwe, Guinea-Bissau e in Malawi. Il presidente Paul Kagame, il Ruanda e il Presidente del Kenya Uhuru Kenyatta, sono anche tra i Relatori del Vertice. I Dirigenti africani Politici visualizza Presenza, quando si tratta, in campo Economico, qualcosa da dire.

Viene allineato il Vertice, ogni due Anni, da US Corporate Council on Africa (CCA), un Außenhandelsverband dell’Economia degli stati UNITI. Sotto il Motto “la Promozione di una solida e sostenibile in Partnership” si questa volta, secondo l’Organizzatore Strategie, Visioni e Iniziative a Sostegno delle Imprese e gli Investimenti in discussione. Concentrandosi Temi dell’Agricoltura, l’Energia, la Sanità, le Infrastrutture e Finanzaspekte. Oltre 1000 Dirigenti del Settore privato negli stati UNITI e in Africa, gli Investitori internazionali, dei governi e multilaterali, le parti Interessate sono partecipare. L’Evento fa seguito al precedente Vertice di Washington, 2017 e Addis Abeba 2016. Ma il Governo degli stati UNITI, nonostante il Großaufgebots Leader africani, scarsamente rappresentati. La vice americana Handelsministerin Karen Dunn Kelley è come höchstrangiges membro del governo americano rappresentano il potere economico.

L’africa ha molto da offrire, ma vuole America accesso affatto?

Scarsa Diplomazia – grande Interesse?

“Era improbabile che il Presidente Trump mai ad una Manifestazione del genere dovrebbe partecipare”, dice Judd Devermont, Africa, Direttore del Think tank Center for Strategic and International Studies di Washington, D. C. “ha personalmente ha fatto molto poco, quando si tratta di Africa. Finora ha solo due africani capi di stato in Africa sub-sahariana nell’ufficio Ovale favorevolmente.” La Domanda più importante è per Devermont, perché nessun Ministro di questo Evento è previsto: “e ‘ deludente”.

Tuttavia, sia il tutto, non un Segno d’America economico Disinteresse, dice Devermont. Egli fa riferimento a una Rappresentazione dell’US Consulente per la Sicurezza Nazionale ed ex Ambasciatore USA alle Nazioni Unite, John Bolton. “Secondo l’Ambasciatore Bolton mira l’annunciata Strategia STATUNITENSE nei confronti dell’Africa, a partire, Commercio e degli Investimenti per aumentare i, il Terrorismo di combattere e di Stabilità di impegno”, spiega Devermont. Inoltre, affronta le Autorità americane per il Commercio e lo Sviluppo, e “un Viaggio di lavoro Autonomo: Si vuole in questi Mercati in Africa Sub-sahariana, Resistenza creare e sostenere il settore Privato, in modo che non è più americano di Sviluppo o di Aiuto umanitario dipendono.”

Leggi anche: di Chi è la colpa alla crisi del Debito dell’Africa?

Imprevedibile Di Politica Estera

Filippo Gieg, scienziato politico presso l’Università di Würzburg, mantiene la US-politica Estera americana in Africa, nonostante tale Retorica per imprevedibili. “Il Commercio estero, stati UNITI e Africa rende attualmente solo 1,5 per Cento. L’africa ha per gli Americani Rispetto a quelli europei e asiatici stati Uniti non ha una grande Importanza e, pertanto, non è mai veramente sul loro Radar stato.” Ma ci sarebbe di Sviluppi positivi. “Ad esempio, l’African Growth and Opportunity Act AGOA: per Gli Americani, gli Africani Facilitazione concessa, c’erano le Iniziative economiche, che molto Successo ha avuto.” Quello che mancava era lo Slancio dietro la federal Afrikapolitik, così Gieg. “Il fatto che il ministero degli affari Esteri competente per l’Africa, Voce, un anno e mezzo era vacante. Se nessuno nel dipartimento di concreto per l’Africa, poi c’è anche della grande Attenzione.”

Che, al contrario, gli stati UNITI è importante per l’Africa, così Gieg. “Ora, dove gli africani zona di libero scambio deve venire, si vede che il innerafrikanische Commercio con solo il 15 per Cento semplicemente fazioni di brighton è. È per questo che sono Attori esterni da africana, punto di Vista, naturalmente, molto più importante.” Si va soprattutto per investimenti Diretti e di qui sia gli stati UNITI leader: “Il che significa che le Imprese americane acquistare o Sub-Impresa. A ciò si aggiunge che gli Americani, in termini assoluti, è ancora di gran lunga il più grande Aiuto allo sviluppo Donatori.” Infatti, hanno effettuato gli stati UNITI, da ultimo, di circa 57 Miliardi di Dollari di investimenti Diretti esteri. Si stima che 600 Società di stati UNITI, da soli, in Sudafrica attivo, tra cui alcune delle più grandi Aziende americane. 2016 investito gli stati UNITI poco più di dieci Milioni di Dollari in Aiuti, al secondo Posto vennero Istituzioni dell’UE, con un totale di circa 6,3 Milioni di Dollari.

Cina, in America Azionamento

Ma l’America non è solo sul Mercato africano. Il Wirtschaftsblock dei Paesi UE, vale complessivamente maggiore Partner commerciale dell’Africa, con un volume di Esportazioni di 827 Miliardi di Dollari su un Periodo di dieci Anni. Ma anche la Cina ha il suo Sensore è già tesa. La repubblica Popolare ha concesso Stati africani e le Imprese dal 2000 fino al 2017 Prestiti per un totale di 143 Miliardi di Dollari, il Paese più grande Creditore dell’Africa potere. Questo è il USA un pugno nell’Occhio, crede Gieg.

Leggi anche: Zambia: Resistenza della Cina Presenza

“Quando il Bolton nel mese di Dicembre la nuova US-Africa-Strategia presentò, si è recato nel suo Discorso, e più di un Terzo solo per la Cina, con il rimprovero principale, che i Cinesi non Goodwill Attore sia, ma gli Stati africani in una Schuldenfalle germogli”, dice Gieg. “I Cinesi sarebbero coloniale Sfruttatori e gli Americani ‘meno imperialista Nazione in Africa’.” Per Gieg rivelato questa Retorica un Fattore essenziale nella Afrikapolitik degli stati UNITI: La Competizione con la Cina sia un punto di Forza per l’America e uno Stimolo in Africa la Palla di rimanere.

Anche l’Africa Esperto Devermont dal CSIS, osserva che il Governo degli stati UNITI ansioso sia, della Cina e della Russia Attività di contrastare. Dove vi è abbastanza Cose, dove si della Cina Attività potuto costruire. Devermont evidenzia, tuttavia, non era la grande Linea degli stati UNITI, ma solo la Trump Governo, strette Vista sui Concorrenti Cina alla Base della loro Africa a fare Relazioni. “Gli stati UNITI hanno un Interesse in un contesto stabile e prospera Africa”, così Devermont.