25 Anni di Casa della Storia: Come i Tedeschi dopo il 1945 vita

0
51

La Casa della Storia mostra chiaramente come la Germania dalla Fine della Seconda Guerra mondiale, politicamente, culturalmente e socialmente evoluto. 25 Anni fa, è stato il Museo di Bonn aperto.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    “Un dono per le giovani generazioni”

    Questa Citazione proviene dal Discorso di apertura, dall’allora Cancelliere tedesco Helmut Kohl, su sua Iniziativa, la Casa della Storia di Bonn si torna. La Visione: una Collezione di Storia tedesca dal 1945. Il fulcro della Casa, la Storia è la grande mostra Permanente, la Helmut Kohl, il 14. Giugno 1994.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Su misura

    I Lavori per la Casa della Storia, a Bonn, iniziato nel Settembre del 1989. Che appositamente per questo Scopo è stato costruito, era qualcosa di Speciale. Oggi è uno dei Musei più visitati in Italia. Ogni anno sono circa 650.000 Persone, per la Storia tedesca dopo il 1945 immergersi.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Mostra permanente sulla Storia dopo il 1945

    Corrente, internazionale, emotivo – così si presenta la mostra Permanente dopo mesi e mesi di Ristrutturazione, dalla Fine del 2017. “La Fase che va dal 1980 ad oggi è stata completamente rinnovata”, così il Presidente della Fondazione Casa della Storia, il Prof. Dr. Hans Walter Hütter.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    I temi della Presenza

    Una Barca nel Mediterraneo, ha portato l’Arcivescovo di Colonia, Rainer Maria Woelki, dopo la Germania, e lasciò al Museo. È, insieme con altre Opere, come i Giubbotti di salvataggio, per l’esodo di massa verso l’Europa. Attacca quindi la Casa della Storia di uno dei più importanti Temi del Presente.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Ufficiale Nuovo Inizio Nel 1949

    Di recente ha festeggiato la Casa della Storia e la legge Fondamentale, la prima di 70 Anni è stato adottato. L’Immagine mostra un Facsimile del Ur-legge Fondamentale della repubblica Federale di Germania del 1949, firmato da Konrad Adenauer (CDU), il Presidente del comitato Parlamentare di Consiglio, e il suo vice-presidente Adolph Schönfelder (SPD) e Hermann Pastore (PLR).

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Divisione Tedesca

    La Guerra Fredda ha coniato il Nachkriegsdeutschland. Dopo la DDR-presidente del consiglio di stato Walter Ulbricht il Comando di Chiusura confine dei settori dato che aveva iniziato la Mattina del 13. Agosto 1961, agenti di frontiera battere il marciapiede rompersi. Con Malte e materiali edili, è stato in un Lampo costruito il Muro di Berlino, la Germania, fino al 1989 condiviso.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Le Proteste della DDR

    “Storia” è stata a lungo il Titolo della mostra Permanente. Questa Stazione che ricorda l’Insurrezione popolare, nella DDR, il 17. Giugno 1953. La Presenza del russo T-34-Carro, rende il Museo Concetto di fisicamente tangibile: Questa Specie di Carri armati rotolato nel Giugno 1953 per le Strade di Berlino e ha laminato a freddo le Dighe con Violenza a terra.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    (West), la Germania è Campione del mondo

    Come Helmut Rahn in 84. Minuto il Gol decisivo contro l’Ungheria ha sparato, è stato compiuto il “Miracolo di Berna”. La repubblica Federale di Germania nel 1954 è stata Campione del mondo. Solo nove Anni dopo la Fine della Seconda Guerra mondiale, il Successo è Emblematico l’Inizio della Fine di Stenti del Dopoguerra. Il calcio è stato uno Sport popolare e ancora oggi nulla è cambiato.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Flower Power e Hippiezeit

    VW Bulli è in germania Ovest, lungo il Sinonimo di Indipendenza. Come alternativa di Abitazione offre Fine degli Anni 1960, molti giovani, quello che anche alla Musica e al consumo di Stupefacenti ricerca: Libertà senza limiti, invece di Spießertum. Il leggendario T 1, della California torna in Italia al Museo è venuto, anche per la Exportmarke “Made in Germany”.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Essi andarono e rimasero

    La Scultura in bronzo di Guido Coltello che ricorda i Lavoratori stranieri provenienti dall’europa Meridionale, che a partire dalla Metà degli Anni 1950 la repubblica Federale arruolati per Boom economico in Italia di contribuire. Era previsto l’Integrazione delle Persone, ma molti sono rimasti e hanno segnato, come oggi, i loro Figli e Nipoti – Germania decisivo.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Protestjahre in BRD

    Il oberpfälzische Wackersdorf è stato attraverso le Proteste di massa contro l’impianto di ritrattamento famoso a livello nazionale. La Costruzione è iniziata nel 1985, ma è stato, infine, 1989 impostato. Un Esempio per la Forza Anti-Nucleare-Movimento che, nel 1970, in Occidente, era stato costruito e da un Partito che nasce, che è ormai la sua Nicchia, ha lasciato i Verdi.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Capitale Bonn

    La Mostra ricorda anche il Tempo di Bonn, la Capitale era, infatti, dal 1949 al 1990. La Fondazione Casa della Storia della repubblica Federale di Germania, nel frattempo, sono altri tre Musei: la storia contemporanea Forum a Leipzig, Tränenpalast e il Museo Kulturbrauerei a Berlino.

    Autrice/Autore: Julia Hitz, Heike Bocca


  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    “Un dono per le giovani generazioni”

    Questa Citazione proviene dal Discorso di apertura, dall’allora Cancelliere tedesco Helmut Kohl, su sua Iniziativa, la Casa della Storia di Bonn si torna. La Visione: una Collezione di Storia tedesca dal 1945. Il fulcro della Casa, la Storia è la grande mostra Permanente, la Helmut Kohl, il 14. Giugno 1994.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Su misura

    I Lavori per la Casa della Storia, a Bonn, iniziato nel Settembre del 1989. Che appositamente per questo Scopo è stato costruito, era qualcosa di Speciale. Oggi è uno dei Musei più visitati in Italia. Ogni anno sono circa 650.000 Persone, per la Storia tedesca dopo il 1945 immergersi.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Mostra permanente sulla Storia dopo il 1945

    Corrente, internazionale, emotivo – così si presenta la mostra Permanente dopo mesi e mesi di Ristrutturazione, dalla Fine del 2017. “La Fase che va dal 1980 ad oggi è stata completamente rinnovata”, così il Presidente della Fondazione Casa della Storia, il Prof. Dr. Hans Walter Hütter.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    I temi della Presenza

    Una Barca nel Mediterraneo, ha portato l’Arcivescovo di Colonia, Rainer Maria Woelki, dopo la Germania, e lasciò al Museo. È, insieme con altre Opere, come i Giubbotti di salvataggio, per l’esodo di massa verso l’Europa. Attacca quindi la Casa della Storia di uno dei più importanti Temi del Presente.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Ufficiale Nuovo Inizio Nel 1949

    Di recente ha festeggiato la Casa della Storia e la legge Fondamentale, la prima di 70 Anni è stato adottato. L’Immagine mostra un Facsimile del Ur-legge Fondamentale della repubblica Federale di Germania del 1949, firmato da Konrad Adenauer (CDU), il Presidente del comitato Parlamentare di Consiglio, e il suo vice-presidente Adolph Schönfelder (SPD) e Hermann Pastore (PLR).

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Divisione Tedesca

    La Guerra Fredda ha coniato il Nachkriegsdeutschland. Dopo la DDR-presidente del consiglio di stato Walter Ulbricht il Comando di Chiusura confine dei settori dato che aveva iniziato la Mattina del 13. Agosto 1961, agenti di frontiera battere il marciapiede rompersi. Con Malte e materiali edili, è stato in un Lampo costruito il Muro di Berlino, la Germania, fino al 1989 condiviso.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Le Proteste della DDR

    “Storia” è stata a lungo il Titolo della mostra Permanente. Questa Stazione che ricorda l’Insurrezione popolare, nella DDR, il 17. Giugno 1953. La Presenza del russo T-34-Carro, rende il Museo Concetto di fisicamente tangibile: Questa Specie di Carri armati rotolato nel Giugno 1953 per le Strade di Berlino e ha laminato a freddo le Dighe con Violenza a terra.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    (West), la Germania è Campione del mondo

    Come Helmut Rahn in 84. Minuto il Gol decisivo contro l’Ungheria ha sparato, è stato compiuto il “Miracolo di Berna”. La repubblica Federale di Germania nel 1954 è stata Campione del mondo. Solo nove Anni dopo la Fine della Seconda Guerra mondiale, il Successo è Emblematico l’Inizio della Fine di Stenti del Dopoguerra. Il calcio è stato uno Sport popolare e ancora oggi nulla è cambiato.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Flower Power e Hippiezeit

    VW Bulli è in germania Ovest, lungo il Sinonimo di Indipendenza. Come alternativa di Abitazione offre Fine degli Anni 1960, molti giovani, quello che anche alla Musica e al consumo di Stupefacenti ricerca: Libertà senza limiti, invece di Spießertum. Il leggendario T 1, della California torna in Italia al Museo è venuto, anche per la Exportmarke “Made in Germany”.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Essi andarono e rimasero

    La Scultura in bronzo di Guido Coltello che ricorda i Lavoratori stranieri provenienti dall’europa Meridionale, che a partire dalla Metà degli Anni 1950 la repubblica Federale arruolati per Boom economico in Italia di contribuire. Era previsto l’Integrazione delle Persone, ma molti sono rimasti e hanno segnato, come oggi, i loro Figli e Nipoti – Germania decisivo.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Protestjahre in BRD

    Il oberpfälzische Wackersdorf è stato attraverso le Proteste di massa contro l’impianto di ritrattamento famoso a livello nazionale. La Costruzione è iniziata nel 1985, ma è stato, infine, 1989 impostato. Un Esempio per la Forza Anti-Nucleare-Movimento che, nel 1970, in Occidente, era stato costruito e da un Partito che nasce, che è ormai la sua Nicchia, ha lasciato i Verdi.

  • Tedesca Postbellica: 25 Anni di Casa della Storia a Bonn

    Capitale Bonn

    La Mostra ricorda anche il Tempo di Bonn, la Capitale era, infatti, dal 1949 al 1990. La Fondazione Casa della Storia della repubblica Federale di Germania, nel frattempo, sono altri tre Musei: la storia contemporanea Forum a Leipzig, Tränenpalast e il Museo Kulturbrauerei a Berlino.

    Autrice/Autore: Julia Hitz, Heike Bocca


Fin dall’Inizio, la Casa della Storia spetta al direttore: Il Governo federale è stato deciso “a Bonn una Collezione di Storia tedesca dal 1945, i motivi, la Storia del nostro Paese e di condivisione Nazione è dedicato. Per ogni Popolo, la Storia è Fonte di Selbstvergewisserung. Pertanto il mantenimento della Cultura e della Storia nazionale, Compito per il futuro”, così aveva Cavolo 1987 la Costruzione del Museo fondato. Questo ha annunciato Helmut Kohl alla prima dichiarazione di governo nell’Ottobre del 1982, la Fine del sociale-liberale Era e l’Inizio di 16 anni circa l’opportunità corso aziendale.

Lui stesso era anche la Casa della Storia di Bonn, Willy-Brandt-Allee 14. Giugno 1994. Fino a pochi Anni prima era caduto il Muro di Berlino. Questo Evento è stato il Museo di fronte a una nuova Storia tedesca. In realtà è stato il Museo per una Sorta di “Chiave di volta della Repubblica di Bonn”. Così lo aveva il Settimanale “der Spiegel” pochi Giorni prima dell’Apertura di noto.

Casa della Storia: mostra Permanente è il Cuore

Ma era questa Chiave di volta anche l’Inizio di un successo Museumsgeschichte. Con circa 650.000 Visitatori a Bonn e a 1,2 Milioni di Visitatori, comprese le Filiali di Lipsia e Berlino conta la Casa della Storia da tempo dai Musei più popolari in Germania. 7000 Reperti da solo comprende la mostra Permanente. Si aggiungono le Mostre temporanee. È in corso la Mostra “Very British” preparato con il 10. In luglio, e le Porte si apre e un punto di Vista tedesco il Brexit getta.


  • “Tedesca Miti dal 1945” in Bonn Casa della Storia

    Hermann come Gartenzwerg

    Il Cheruskerfürst Hermann ha condotto in nove Anni dopo Cristo germanica Tribù nella Foresta di teutoburgo alla Vittoria contro i Romani. Dopo instrumentalisierte Regime NAZISTA questa Realtà, e molti altri urgermanische Miti per i suoi Scopi. Eroi come Hermann finirono nel Dopoguerra quasi nell’Oblio. Oggi c’è lui, come Caricatura di se stesso, nel Gartenzwerg Formato. Anche molto italiano.


  • “Tedesca Miti dal 1945” in Bonn Casa della Storia

    Il Miracolo di Berna

    “Punizione in attacco” gracida da Bonn Museumsflure. Ogni Tedesco riconosce immediatamente la Radioreportage sulla Vittoria della Germania nella coppa del mondo del 1954. Dopo aver perso la Guerra mondiale ha permesso ai Tedeschi di nuovo pubblicamente per il loro Paese ispirare. Sonke Wortmanns Film “Il Miracolo di Berna”, precipitando 2003 la Memoria collettiva .


  • “Tedesca Miti dal 1945” in Bonn Casa della Storia

    La quintessenza del miracolo economico

    Il Maggiolino volkswagen è come la Quintessenza del miracolo economico tedesco Parte della Mostra “Tedesco Miti”. Da vedere è l’Esemplare Numero 1.000.001 dal 1955. Al riccamente decorati Esemplare Numero 1.000.000. era allora a breve termine, si è verificato un Problema. Proprio nel Senso di tedesco Completezza aveva, ma per Caso la crema Ersatzversion è stato già distribuito.


  • “Tedesca Miti dal 1945” in Bonn Casa della Storia

    Prescritta Miti della DDR

    A differenza che in Germania è stato nella DDR deliberatamente cercando di Miti, di creare, per i socialisti di Coesione per il gruppo. Spesso sono stati a tal Fine, Statue di Soldati caduti dell’Armata Rossa nella Scena. La Mostra dedica separatamente corso Mythenbildung a Est e a Ovest di una propria Area.


  • “Tedesca Miti dal 1945” in Bonn Casa della Storia

    La germania come operatori di pace?

    A causa nazista Passato si vedono Politici tedeschi in particolare la Pace nel mondo obbligo. La Decisione di Gerhard Schröder 2003, non è una “Coalizione dei Volenterosi”, sotto la Guida degli stati UNITI sulla Guerra in Iraq per partecipare, legò il Mito dei Tedeschi come Pacificatore. La Bonn Mostra minati con la Tematica tedesco e i Contro.


  • “Tedesca Miti dal 1945” in Bonn Casa della Storia

    Precursore in materia di tutela dell’Ambiente?

    La situazione è simile con l’Immagine del Tedesco come Ambientalista, da. Nel Timore di un Estinzione del mitico tedesco della Foresta è nata nel 1980, un ampio Coscienza ecologica nel Paese. Con il Modello di grandi dimensioni di un Elektrosteckers consacrò al ministro federale dell’economia Sigmar Gabriel 2015 il parco Eolico Offshore del mare del nord Est per la Svolta energetica tedesca per pubblicizzare.


  • “Tedesca Miti dal 1945” in Bonn Casa della Storia

    Il Mancato Mythenbildung

    “Siamo Papa” evidenza “Immagine”Giornale dopo l’Elezione di Benedetto XVI Come Spille distribuito il Giornale lo Slogan 500.000 Volte cattolico giornata mondiale della Gioventù di Colonia 2005. “Il Tentativo di questa elezione a papa nazionale Narrazione, non è riuscito”, giudica tuttavia, la Curatrice della Mostra, Daniel Kosthorst. Si tratta solo di una popolare Formulazione.


  • “Tedesca Miti dal 1945” in Bonn Casa della Storia

    La comunità, senza Miti

    L’Unione Europea è a partire dal 2012, premio nobel per la pace. Originale Medaglia è Parte della Mostra, ma di una comune Identità o l’Insorgere di un “Mito di Europa” ho ricevuto il Premio, che finora non ha portato, così, l’Opinione degli Allestitori. La Percezione di sé dei vari Popoli europei si basa ancora in gran parte sulla produzione letteraria.

    Autrice/Autore: Maria Teresa Eiblmeier


Un’altra Mostra, traspariva da ultimo, la “Italian Paura” da. 2018 dipendenti, i Curatori con “Tedesco Miti dal 1945” e agita al di alcuni tedesco Selbstgewissheit, circa la Percezione di sé come Ambientalisti e nazione calcistica. Un altro Mito Tedesco parla anche di una mostra Permanente all’Inizio: “L’Ora Zero “, con la repubblica Federale di latente ci dice che non c’è stato, dopo il 1945, non Continuità alla Germania NAZISTA dato.

Tedesca Postbellica farsi

Ogni Oggetto deve raccontare una Storia, ha spiegato il Presidente della Fondazione Casa della Storia, Hans Walter Hütter, il Sammlungsprinzip. C’è in esposizione Permanente una Zahnarztstuhl. “Questo non è un qualsiasi Sedia, egli è stato durante il ponte aereo per Berlino volato e documenta la mancanza di alimentazione, in intrappolate Città.”

Inaugurazione della rinnovata esposizione Permanente nel 2017, con il Presidente della confederazione, Frank-Walter Steinmeier e Museumschef Hans Walter Hütter

Un altro Esempio: un Care Pacchetto, quindi un Nahrungsmittelpaket, del Dopoguerra. Questo è difficile da trovare, ad esempio, Hütter, anche se di esso, dopo la Guerra, Milioni dall’America in Italia sono state inviate. Ma proprio perché molto gradito, di cui è rimasto quasi nulla. “Abbiamo quindi un Sammlungsaufruf un completo Care Pacchetto con Contenuto di Svevia ottenere”, ha riferito Hütter. “La Famiglia ha avuto dopo la Guerra messa da parte, perché non si sapeva, se non di peggio Tempi sarebbero venuti.”

Guarda il Video 03:34 Parti

Casa della Storia a Bonn

Inviare Facebook Twitter google+, Tumblr VZ Xing Newsvine Digg

Permalink : https://p.dw.com/p/3ITRx

Il Check-in La Rivista di Casa della Storia a Bonn

Fin dalla sua Fondazione, il Museo ha circa un Milione di Oggetti raccolti. E progetta con le loro Storie un’Immagine viva della Storia tedesca del dopoguerra.