Gioventù progettato Europa

0
93

Il Giorno prima del Vertice UE a Sibiu apparteneva 300 Giovani provenienti da tutta l’Unione Europea. Si è discusso del Futuro dell’Europa e hanno i Politici di Proposte concrete.

“Siamo in grado di il Futuro non sono previsioni, ma siamo in grado di costruiamo insieme“, ha esortato Marianne Thyssen, Commissaria europea responsabile per l’Occupazione, gli affari Sociali e l’Integrazione, i Giovani europei, ispirato a una Citazione di Eugene Ionesco. Il rumeno-francese Drammaturgo aveva detto una volta che gli Eventi solo poteva prevedere, dopo il successo sia. L’Incontro dei Capi di stato e di Governo dell’Unione Europea di questo Giovedì, in transilvania Sibiu si svolge all’insegna del Motto “Future of Europe“. Alla Vigilia del Vertice seduti 300 Giovani provenienti da stati Membri dell’UE, tra cui 40 provenienti dalla Germania e 30 del paese Ospitante Romania, per le Sfide attuali a parlare e a cercare Soluzioni. “Il Futuro dell’Europa sono proprio i nostri Giovani“, così Thyssen nei confronti della DW. Per la Commissione UE, è importante sapere come le giovani generazioni i prossimi Anni, e Decenni di rendere desiderano Visione che si ha.

A Sibiu hanno sottolineato tutti i Politici dell’UE il loro Interesse per il punto di Vista dei giovani Cittadini dell’UE alle Sfide attuali, come i cambiamenti Climatici, l’Ingiustizia sociale, la Globalizzazione o Digitalizzazione. Altrettanto hanno dato la loro, nella Speranza che i Responsabili politici a Bruxelles, per ascoltare le loro Preoccupazioni.

Più Ricchezza, tuttavia, più Ingiustizia

Alexandru Sasu vuole intensamente l’Ambiente

“E’ sicuramente importante, i nostri Cittadini, tramite le Strutture dell’UE e i Meccanismi di informare, ma ancora più importante, le loro Preoccupazioni e Paure che si conoscono“, ha detto nel DW-Conversazione Angela Cristea, Capo della Rappresentanza della Commissione Europea in Romania. Sia l’UNIONE europea, soprattutto dopo il Brexit Votazione è stata evidente. Il fatto è, Cristea, che l’Integrazione europea, ad aumentare il Benessere ha portato, ma allo stesso tempo anche più Ingiustizia tra Ricchi e Poveri. Questo Sviluppo, tuttavia, varia da paese a Paese. In generale, per la maggior parte dei Cittadini dell’UE incontrollata di Migrazione di un problema. I Giovani, in genere preparo il cambiamento Climatico è la più grande Preoccupazione.

Alexandru Sasu studiato a Sibiu Ecologia. Lui è molto felice a partecipare all’Incontro di partecipare. “La Lotta contro i cambiamenti climatici è la nostra Priorità“, dice Alexandru convinto, alla Fine di questo Incontro, tramite “più Armi, di’ Argomenti, di disporre, per i Responsabili politici a Bruxelles influenzare“.

Rachele Krauskopf propone una UE Bildungszentrale prima

Rachele Sofia Krauskopf dalla Germania chiede più l’Educazione civica nelle Scuole e propone la Creazione di una UNIONE europea Bildungszentrale. Un altro Suggerimento sarebbe l’Estensione dei Programmi Erasmus per nichtstudierende Giovani, ad esempio, per coloro che, all’Estero, un Tirocinio o un corso di Formazione. La giovane Frankfurterin chiede una più forte Identità europea, senza tuttavia l’Appartenenza nazionale perdere di Vista: “Perché questo è ciò che l’Europa la rende bella, con la sua Terra e le sue Tradizioni identificare.“

Luca Koren proviene da Hannover e Studenti in una Hermannstädter Liceo. Anche lui lamenta la Mancanza di politiche di Informazione e di Formazione nella Scuola. Era soprattutto in Romania, un grande Problema.

Anche per Adelina Negrila e Luca Koren la Politica è molto importante

Dall’Incontro di Sibiu lui e la sua compagna di studi Adelina Negrila entusiasta, anche perché ha avuto molti Contatti e la condivisione di Obiettivi e di individuare i Problemi.

Il europafeindlichen Forze di far Fronte a

Lo Scambio con i loro Coetanei, è stato per molti Giovani un Profitto. Così, ad esempio, per Alexandre Silva (Portogallo), come materia di studio European Studies ha scelto. Appassionato Europei provato anche un altro per l’Idea di europa a stupire proprio ora, prima delle elezioni europee. “Possiamo avere un Futuro migliore, ma solo se noi costruiamo insieme“, Alexandre.

Il giovane Portoghese Alexandre Silva crede in Europa

Culmine della Giornata sono stati, come previsto, i Colloqui con il Presidente della Romania, Klaus Johannis, e il Capo della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker. Questi hanno promesso, le Idee dei Giovani in i Lavori del Vertice UE di introdurre. Juncker e Giovanni hanno chiamato più volte e con forza i giovani Cittadini dell’UE alle elezioni europee il 26. Maggio per partecipare. “Il Risultato di questa Scelta è la Politica europea dei prossimi Anni influenzano profondamente“, ha sottolineato il Capo di stato rumeno. Entrambi i Politici hanno approvato l’Introduzione a livello attivo il diritto di Voto a 16 Anni.

Solo attraverso un maggiore Dialogo tra le Istituzioni europee, tra Governanti e Cittadini, possa il europafeindlichen Forze Fronte comandato, Ospite di Giovanni infine. Sia oggi più importante che mai, la Fiducia dei Cittadini e il loro Sostegno per il Progetto di riconquistare l’Europa.