Formula 1: Ferrari senza Possibilità di Strategia e di

0
37

La “Rossa” di perdere il Turno e di vivere il prossimo doppio successo di Mercedes. Vettel e Leclerc in Shanghai non Silberpfeilen tenere il passo. In particolare il Monegasse spinge dopo la Gara di Frustrazione.

Fine di una frustrante servizio fermate: Charles Leclerc è stato dalla propria Scuderia rallenta

“Sono felice di essere sul Podio. È, in definitiva, era per noi un buon Risultato, ma non Super-Risultato”, ha cercato di Sebastian Vettel, il terzo Posto nel Gran Premio di Cina, un po ‘ bello parlare, ma ha dovuto ammettere: “Abbiamo cercato di Mercedes turno di rimanere, ma non siamo riusciti. Direttamente dall’Inizio, erano troppo veloci per noi.”

Che la Ferrari è in nessun Giorno di questo Weekend di gare ce l’ha fatta, la Mercedes tenere a Bada, c’era, ma solo un Motivo di Frustrazione della Scuderia. L’altro Motivo era fatto in casa: Perché ancora amara come per Vettel, dopo tutto, ancora una Coppa per il terzo posto nella Classifica a portare a Casa poteva, si è svolto il 1000. Grand Prix di Formula 1 della Storia per il suo Compagno di squadra Charles Leclerc.

Vettel vorbeigewunken

Innanzitutto, ha superato l’Monegasse Vettel quando si Avvia il migliore, destro Porterete e spinto al terzo posto. Poi andò più Giri, lunga circa un Secondo prima che Vettel fa, ma non è riuscito a stabilirsi, mentre la Mercedes davanti lentamente enteilten. Di conseguenza, ha ottenuto Leclerc in undici Giro l’Annuncio, Vettel vorbeizulassen. “Capisco Charles’ di Sentimenti e punti di vista”, ha detto il team Manager Ferrari Mattia Binotto dopo la Gara. “Ma Sebastian era un po’ più veloce. Per questo motivo volevamo farlo portare avanti, per vedere se la Mercedes ranfahren.”

Stallorder: La Ferrari-gestione di team preferito Sebastian Vettel (r.) e “sacrifica” Charles Leclerc (l.)

Il Fatto che non è riuscito, anche perché Vettel, prima di Leclerc herfahrend, sempre più piccole, di Guida e di Bremsfehler infisso, preoccupato per una maggiore Frustrazione, giovane Compagno di squadra. Egli si lamentava per la gestione del team: “non so cosa siamo qui a fare, ma io sono più veloce.” Eppure non ancora vorbeigelassen. Al Contrario: la Ferrari “sacrificato” Leclerc una seconda Volta a favore di Vettel. Max Verstappen era in Red Bull nel frattempo da dietro le due Ferrari herangeschoben e andò per Primo ai Box, per poi freschi Maturi per superare, se hai anche un Pit stop einlegten.

Frequenti Modifiche Alla Strategia

Ferrari, messo sotto Pressione, era abbastanza chiaro che si doveva agire rapidamente e solo un’Auto davanti all’Olandese della Red Bull a tenere sia. Pertanto, è stato Vettel nel prossimo Turno di puro chiamato. Egli è riuscito, prima di Verstappen rimanere, è dovuto, ma lungo il Percorso di un feroce Attacco sommerso e rimase in ultima analisi, la parte anteriore. Leclerc, invece, ha ottenuto il Processo con sempre più pieno di Pneumatici più a lungo possibile in Pista sono rimasti. Così già dopo 20 di 56 Giri chiaro che Leclerc, con ai primi Posti della classifica, questa volta, non hanno niente da fare.

“Per me era l’Auto va bene”, ha detto un diplomatico Leclerc dopo la Gara, che ha Vettel vorbeilassen dovuto. “Ma certo, è frustrante. Sebastian, quindi, non è davvero davonfahren.” La critica alla Strategia dei suoi Superiori, ha voluto prima che Sky Microfono non la pratica, un vero e proprio Elogio ma in modo diverso: “La Strategia è spesso stato modificato durante la Gara. Ha me non è facile.”

Leclerc di nuovo, molto più tardi, Box

Almeno da parte di Terzi: Sebastian Vettel (r.)

Completamente andata la Gara era per Leclerc, come egli anche al secondo Pit-stop molto più tardi ai Box è stato chiamato come il suo Compagno di squadra. Pulsante di scatto era di nuovo Verstappen. L’Olandese è venuto in Giro 35 ai Box, e si fece freschezza, giallo Pneumatici draufziehen. La Scuderia ha dovuto rispondere, citando Vettel immediatamente anche per un cambio Gomme. Leclerc ma, lente, Gomme dure, mentre era in viaggio, hanno lasciato proseguire. Solo quando Vettel suo chancenlosen Compagni di squadra in Giro 42 ancora una volta superate aveva, poteva anche lui, finalmente, per un cambio Gomme. Verstappen sorpasso, mentre Leclercs Bolide è stato avvitato. Il Monegasse aveva alcuna Possibilità di più, nei restanti 14 Giri, ancora una volta, contro la Red Bull di attaccare. Piazza cinque, dove Leclerc, alla Fine, finito, ora era il Massimo.

E la Squadra? L’avevano spontaneamente nessuna Risposta, che cosa è esattamente la Differenza di Mercedes aveva individuato: “No, perché abbiamo una piccola Idea chiara”, ha Binotto. “Abbiamo bisogno di tutti i Dati analizzare correttamente e la prossima Gara intelligente preparazione”. Una Spiegazione per la diversa Strategia per Leclerc, o addirittura di Conforto per il frustrati Pupillo, c’era anche: “Io sono sicuro che lui è arrabbiato. Dobbiamo accettare”, ha detto Binotto, e mandò indietro: “è un peccato per lui.” Almeno in questo Punto dovrebbe Charles Leclerc a lui di Diritto.

 


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    Il primo Vincitore

    13. Maggio 1950 inizia sul Circuito di Silverstone, in Inghilterra, la Storia della Formula 1. È il primo Corso per Piloti, dell’Automobile, dell’Associazione FIA ha proposto. Vincitori premiere è Giuseppe “Nino” Farina (Foto). L’Italiano vince nella prima Stagione, i sette MONDIALI Corse comprende, due Gare e sarà il primo di Formula 1 Campione del mondo.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    Il teorema di Dominator

    Juan-Manuel Fangio caratterizza i Primi anni della Formula 1 e come Pilota per Alfa Romeo, Maserati, Mercedes e Ferrari un totale di cinque volte Campione del mondo (1951, 1954 – 1957). Questo Record tiene fino al 2003, quando Michael Schumacher lo supera. Non hanno rivali, come il tasso di Successo Fangios: 51 Volte si va in un Grand Prix all’Inizio. 24 Volte, raggiunge per Primo la linea del Traguardo.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    Il tedesco Grand Prix

    Nella sua seconda Stagione con il potere di Formula 1 anche in Germania Station. La pista è all’inizio del Nürburgring-Nordschleife. Più tardi, anche AVUS (1959) e il Circuito di pericoli (dal 1970). Dal 1951, la Germania, con quattro Eccezioni sempre in Calendario. Tuttavia, il Futuro del Gran Premio di Germania, negli ultimi Anni, sempre sull’orlo del precipizio.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    Il Campione del mondo di morti

    Lui è Tedesco o Austriaco? Il Mainz, nato Jochen Rindt cresce con i Nonni a Graz e corre con Licenza austriaca. Al gran Premio di Monza verunglückt egli 1970 mortale. La sua Lotus sosta in la Limitazione e la rompe. Rindt muore, ma in COPPA del mondo un grande Vantaggio, che lui non sia un Concorrente in più comincia a risentirne. Postumo è lui il Campione del mondo.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    Il Lato femminile

    Complessivamente, nella Formula-1-Storia solo cinque Donne alla partenza. La prima è 1958 Maria Teresa de Filippis, in Italia, il maggior successo è la sua Connazionale Lella Lombardi (l.), tra il 1975 e il 1976, in dodici Gare di Formula 1, partecipa e nel 1975, durante il Gran Premio di Spagna di Sesto. Questo è l’unico Guidatore, mai i Trenta guida.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    I più lunghi Secondi

    Il 1. Agosto 1976 perde Niki Lauda sul circuito del Nürburgring-Nordschleife il Controllo della sua Ferrari e frantuma in una Parete di roccia. Il Carro va in Fiamme, e dura circa 50 Secondi, fino a quando Lauda dal Relitto recuperato. Il Campione del mondo in Austria subisce gravi Ustioni e Ustioni nei Polmoni, ma ritorna a soli 42 Giorni dopo il suo Crash in cabina di pilotaggio indietro.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    La Madre di tutte le Corse

    La Formula 1 ha già su molte Tratte loro Gare, ma non è così speciale come la stretta Circuit de Monaco Monte Carlo. Il circuito cittadino attraverso il Principato è dal 1950 al Calendario delle gare. Gli errori sono vietate qui, Sorpasso quasi impossibile. Nelson Piquet ha detto una volta, molto giustamente: “Formula 1, guidare a Monaco è come Hubschrauberfliegen in Salotto.”


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    Il più grande Promessa

    Come spesso sarebbe Ayrton Senna probabilmente Formula 1 è diventato Campione del mondo, sarebbe il tragico Incidente di Imola non dato? Il Brasiliano è già Vita, un’Icona del mondo dei Motori: giovane, bello e veloce. Il 1. Maggio 1994 sosta Senna nella sua Williams a Imola in una Begrenzungsmauer e muore sulla Strada per l’Ospedale. Ha solo 34 Anni e “solo” tre volte Campione del mondo.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    Il Pilota più vincente

    Un totale di sette Volte si assicura di Michael Schumacher, il Fahrertitel. Il Tedesco è perché fino ad oggi non ha eguali. Dopo due Mondiali con la Benetton caratterizza Schumacher, a partire dall’Anno 2000 la Ferrari Era Cinque volte di Fila, è lui a fine Stagione davanti. Dopo le Dimissioni e il Ritorno in squadra “Schumi” per Mercedes, tuttavia, negli Anni, prima che le frecce d’argento iniziare, tutto a dominare.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    La più brillante Stella

    La più marcante Piloti degli ultimi Anni, proviene dal regno Unito. Con ormai cinque Fahrertiteln è Lewis Hamilton, Schumacher sui Talloni. Alcuni altri impressionante Record del Tedesco, che ha già incrinato. Hamilton, però, non è solo in Pista una Star: Anche a Sfilate di moda, anteprime di film e nei social Media celebra se stesso.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    I Numeri nudi

    Hamilton è il Pilota con il maggior numero di PODI Punti (3061) e la maggior parte delle Pole Positions (84). L’Registrare le Vittorie (91), Titoli MONDIALI (7) e più veloce Rennrunden (77) si ferma a Schumacher. Rubens Barrichello ha la maggior parte della Gara hanno partecipato (323), Schumacher e Vettel hanno più di una Stagione, vinto (13 Volte). La maggior parte delle Vittorie di Squadra, la Ferrari ha vinto (235).


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    L’ultima Vittima

    Dopo un lungo Coma soccombe, Jules Bianchi, il 17. Luglio 2015 per le Ferite riportate. 25 Anni, arriva, nove Mesi prima, durante il Gran Premio del Giappone, in caso di Pioggia di Pista e rimbalza nella Coda di un Bergungsfahrzeugs. Egli subisce gravi ferite alla testa. Bianchi è il 32. Pilota di formula 1, in una Gara mortale verunglückt o per i Postumi muore.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    La prima Istanza

    Per decenni ci Bernie Ecclestone, che in Formula 1. L’ex Pilota commercializzato la Formula 1 a partire dall’Inizio degli Anni ‘ 70 canali televisivi e Pubblicitari e rende un affare miliardario. Il 1,59 Metri piccolo Brite determina tutto e porta le Scuderie sempre contro. 2017 dice: “Bye bye, Bernie!” Ecclestone ha venduto Liverty Media.


  • Formula 1: Migliaia di Gara, mille Storie

    L’Uomo del Futuro?

    Dovrebbero Sebastian Vettel e Lewis Hamilton presto non è più il Titolo del pronostico, è il Successore praticamente già pronto: Il 21-year-old Charles Leclerc guida da questa Stagione di Vettel Pagina in Ferrari e mostra il suo Potenziale. Probabilmente è solo una Questione di Tempo fino a quando il Monegasse per la prima Volta Campione del mondo.

    Autrice/Autore: Andreas Sten-Ziemons