Fiera Del Libro Di Lipsia: Repubblica Ceca Ahoj!

0
68

Repubblica ceca quest’Anno il paese ospite della Fiera del libro di Lipsia. 60 ceca Autrici e Autori presentano a partire dal 21. Marzo lì i loro ultimi Romanzi. Noi, quattro di loro.

Il Castello di Praga sembra saldamente in Mano cinese. I turisti provenienti dall’estremo Oriente, dove si guarda. Qui una foto di gruppo prima di antica Mura, c’è un Selfie con Guardie in uniforme in Background. Praga, la bella Millenaria, un Sehnsuchtsort per i Turisti provenienti da tutto il Mondo: Tortuosi Vicoli, innumerevoli Cupole e Torri. E la Moldova, attraversato da splendidi Ponti. Il Grigiore del Tempo, il Socialismo è ormai Passato, il Grigio delle Facciate imbiancati. Tereza Semotamová vive qui e guarda il Trambusto caotico della capitale ceca con amüsiertem Distanza: “La Città è una dimezzato, Prugna Sciroppo di zucchero, la sua Polpa è ben irrorata e l’abbondanza di sostanze Nutritive. Un dolce Frutto, per Reinbeißen”, così inizia il Romanzo “Nell’Armadio”. “Mi sento più come un amaro Frutto, buttare via loro. Ma io posso anche difficile da buttare via. La frutta caduta.”

Il loro Sostentamento merita Tereza Semotamová come Traduttrice. “Nell’Armadio” è il suo primo Romanzo. La Storia di una giovane Donna, che troppo spesso invano ha cercato di adattare il ferito e deluso, e, infine, una radicale la propria Decisione: Si tira in un Armadio! In un ausgedientes Mobili, situato in un Cortile. Potrebbe essere la Sorella di abitare in una Ragazza, ma lei non ama, non vuole con gli altri ma solo con cui lavorare. Ed è così, l’Interinale, Quartier Armadio un po ‘ di Libertà Provvisoria. A sua volta, è il Risultato di un Smarrimento, forse solo per il successo e l’konsumorientierten Mondo occidentale. Un assurdo onesta Storia, raccontata con beiläufiger dato di fatto.

Di Libertà e Unfreiheiten

Una Costante nella Vita della giovane Protagonista è un simpatico Vietnamita. Si può, Bagno, nella sua bottega di usare mette lì un Sorriso e qualcosa da mangiare. Un banale Dettaglio, si potrebbe pensare. In realtà, però, è di più, un Impegno per Multiculturale in un Paese in cui i Politici, i grandi vietnamita Minoranza in repubblica Ceca piace forfait screditare. I politici, il 2015, come centinaia di migliaia di Profughi verso l’Europa stringeva, non 200 nel Paese hanno lasciato.

Turisti a Praga

Il Tema dei Rifugiati, dice Tereza Semotamová (geb. 1983), sia per la loro Generazione è molto dolorosa. “Se si ascolta, repubblica Ceca ho rifiutato… Quindi, non mi sono rifiutato. Il Governo si rifiuta. Io stesso ho Rifugiati aiutato, io sono in Ungheria pericoli e ho il tutto accuratamente guardato e me stesso un Parere su questo fatto.”

Naturalmente, dice Tereza Semotamová, apprezzare le Persone, nella repubblica Ceca, il Lato materiale della Libertà, la Possibilità di viaggiare. Comunque cambia il Pensiero di molti solo lentamente. Ancora, esistono le Persone, i Muri in Testa avevano un incerto rapporto con la Libertà. Se il vostro la preoccupa? Affatto. “Penso che la Gente vede le Cose, anche se forse un cattivo Politico. Poi il Tempo corre e l’appuntato: Ok, forse non così grande. E questo è anche uno Sviluppo. A volte bisogna provare Cose fino a quando si vede: Ok, questa Mela era pigro. Non è che dovrei comprare.”

Un Paese diviso

Il Castello di Praga è il Simbolo e la Residenza del Presidente della repubblica. Il campione in carica si chiama Milos Zeman e spacca il Paese. Il suo Corso è pro-cinese, e lui è convinto che la Guerra in Ucraina una vera guerra Civile. L’Unione 2015, ha come “organizzato Invasione”.

Che Milos Zeman, direttamente eletto, ha Jachym Topol scioccato. Lui stesso ha sempre veramente libero, repubblica Ceca combattuto, prima del 1989, e poi – come Scrittore, Giornalista e dal 2011 anche come direttore del programma di Václav Havel Biblioteca. L’attuale Situazione politica del Paese, gli disse, “come se la Storia di un grande Pendolo sarebbe. In caso di Havel era molto estreme Pagina. Ora siamo molto in basso. Ma spero che siamo di nuovo verso l’altro Lato.”

Romantica Vista: fiume Moldava a Praga

Havels Patrimonio

Václav Havel è stato l’ultimo Presidente della Cecoslovacchia e primo della repubblica Ceca, dopo la Soluzione della Slovacchia nel 1993. Havel, l’ex Regimekritiker, un celebre Poeta, una morale Istanza. Lui stesso ha Jachym Topol, poco prima della sua Morte, nel Dicembre del 2011 il suo nome Libreria portato. Topol è rimasto, curata nel Senso Havels un weltoffenes e critico Culturale e scrive di più selvaggia, tutto insoliti Romanzi. Il più recente, “Un più sensibile Uomo”, inizia come obliqua road movie di una famiglia di artisti – dall’europa Occidentale fino in Ucraina, nidifica ma ben presto come Grottesca in Provincia ceca. Lì è il Suono ruvido e la Povertà masticatori, non è bello, ma tra Straßenbordellen, Discariche e Pub comunque divertente. Jachym Topol è stato per questo Romanzo dall’ex Presidente della repubblica Vaclav Klaus pubblicamente rimproverato, non bisogna del suo Paese di scrittura, di “Arroganza” e “Volksferne” era il Discorso. Poco dopo, ha ricevuto Topol il Romanzo Ceca Premio di stato. La Reazione dei Liberali nel Paese?

Corrente Letteratura Ceca di Jáchym Topol, Tereza Semotamová e Jaroslav Rudiš

Praga è in pieno boom, è tra le dieci Regioni più ricche d’Europa. Che qui una volta per un Socialismo dal Volto umano è stata combattuta, difficile da immaginare. Piuttosto, già che lo Scrittore Franz Kafka, attraverso i Vicoli della Città passeggia. All’inizio del 20 ° secolo. Secolo, come Praga, un Centro per Artisti e Letterati, ceco e tedesco. Allora, quando la Città apparteneva all’impero asburgico e la Capitale del Regno di Boemia.

Sovrapposto Storia

“E’ bello tutto, tutto è così bello, è così pittoresca bella!” afferma l’Autore Jaroslav Rudis e torto gli Occhi. “Ma di cui, in questi Strati, sì, ci sono alcune Tombe, alcuni Cadaveri, uno sopra all’altro. E anche con questi Cadaveri, con questi Spiriti, dobbiamo vivere qui.”

Jaroslav Rudis ha studiato Storia. Se si come Ceco studiato Storia, si deve Tedesco, dice. Altrimenti avrebbe potuto anche non fare delle ricerche per il suo bellissimo Romanzo “Winterbergs ultimo Viaggio”, una travolgente, l’Ululato strana Dichiarazione d’amore, la Ferrovia, la Vita e l’europa centrale – è scritto in Italiano. Insieme con il suo malinconico Infermiere Kraus viaggia a 99 anni di Winterberg, in Passato, con un detailversessenen Guida del 1913 come Diario di bordo e sempre più in profondità anche alla propria Storia. E insegnato lui, che Kraus le Orecchie solo il suono, mäandert la Zeitläufte e porta così il Passato per illuminare il, che con tutta la Malinconia di un meraviglioso Piacere. E alla Fine è riconciliato con lui anche con se stesso.

Delitto e Castigo

Per ben tre Eisenbahnstunden da Praga a Brno, ma ha anche una Riconciliazione con il Passato. Il mercato di Kateřina Tucková – con il suo Libro “Gerta. La Ragazza tedesca.” Nel 19 ° secolo. Secolo si chiamava Brno ancora Brno e considerato “Mährisches Manchester”. 120.000 Abitanti, la Città aveva 1910, 80.000 doni di Italiano come Lingua madre, il Resto erano Cechi. Si viveva pacificamente insieme, fino a quando i Nazisti invasero. Circa 11.000 Brno Ebrei caddero loro Vittime, a centinaia di Oppositori politici sono stati torturati e giustiziati.

Marzo 1939: Invasione delle Truppe di Brno (oggi Brno)

La Scrittrice Kateřina Tucková 1980 nato in Città, e sapeva ancora come Studentessa nulla di tedesco Passato di Brno. Sulla Strada per il vostro primo Appartamento ha regolarmente una Scritta su una vecchia Facciata finita: “Morava di Vetro e Spiegelindustrie”. Quello che significava? Kateřina Tucková iniziato a fare delle ricerche e ha attirato un Tabù: 1945, sono stati quasi tutti Tedeschi – poco meno di tre Milioni di Persone, con la forza della Cecoslovacchia deportati, una punizione per i Crimini del Nazismo. A Brno si andava particolarmente brutale. Durante una Marcia della morte Verso il Confine austriaco vennero diverse Fonti, tra il 2000 e oltre 5000 Persone hanno perso la Vita: Vecchi, Donne, Malati e Bambini.

Con alcuni Sopravvissuti poteva Kateřina Tucková parlare. Te l’ho permesso che la Storia ceca, improvvisamente, da un punto di vista completamente diverso. “Ed è così che ho scoperto che c’è durante i nostri giorni di Scuola, e parlo della Scuola di tutti i Bambini nella repubblica Ceca, in un punto cieco dato che non è stato discusso, il tabù.” Per questo motivo, ha dovuto scrivere su di esso. Ne è uscito un faktenreicher e commovente Romanzo, in repubblica Ceca rapidamente all’evento mediatico. Dal 1995 viene a Brno alle Vittime del Todesmarsches ricorda, 2015 seguirono pubbliche Scuse. Ora si trova “Gerta. La Ragazza tedesca” finalmente in Italiano. Una scomoda la Lettura. E vale la pena di leggere, come molte Scoperte della repubblica Ceca.

Una dettagliata Intervista con Kateřina Tucková leggere qui: Kateřina Tučková: “ritengo che nulla di Colpa collettiva”