Terre des Hommes: “i Bambini sono sempre Vittime”

0
46

Secondo l’ONU, sono circa 300.000 i Bambini al 30 Conflitti armati nel Mondo coinvolti. Come i Traumi revisione e una nuova Prospettiva di trovare, racconta Henriette Hänsch di Terre des Hommes.

Un bambino soldato in Aleppo (Archivbild)

L’Organizzazione Terre des Hommes è stata fondata nel 1967, per ferire in modo grave i Bambini della guerra del Vietnam per aiutare. In tutto il mondo e in Italia promuove l’Organizzazione di 400 Progetti per i Bambini svantaggiati e si impegna per i Bambini in difficoltà. Anche per i Bambini, la zwangsrekrutiert e utilizzati in Guerra.

L’Elenco dei Paesi in cui i Bambini come Combattenti essere utilizzato è lungo. La maggior parte di loro sono in Medio Oriente, Africa e Asia. In Siria, Migliaia di Bambini come Soldati, la maggior parte dallo “Stato Islamico” (IS), ma anche da il Libero Esercito Siriano, curdi e Pro-Assad Gruppi. Henritte Hänsch gestisce Progetti nel nord dell’iraq, i Bambini e aiutare i Giovani, dopo il loro Utilizzo i loro Traumi da affrontare.

DW: lavorare con le Organizzazioni locali, i traumatizzati Bambini e Adolescenti lavoratori. Potete inviarci la Situazione nel nord dell’iraq qualcosa di descrivere più nel dettaglio?

Hänsch: Nel Corso dell’IS-Regno erano Bambini e Giovani attivi nei Combattimenti, ma anche per la loro Famiglia o l’Ambiente in questa Situazione coinvolti. Sono massicciamente colpiti, perché qualcosa di simile alla nuova Generazione del Califfato. A Mosul, abbiamo 800 Ragazzi e Ragazze fino all’Età di 16 Anni contati, la Reclusione. Qui parliamo in parte dei Bambini con i loro Genitori furono arrestati. Nel Jugendgefängnis Erbil, abbiamo la Situazione che 300 Bambini e Ragazzi di Età compresa tra i 12 e i 16 arrestati. Nel frattempo, ci sono solo 54. Questi Bambini spesso hanno nessuna Possibilità per la propria Famiglia, tornare quando si sarà dimesso. Immergere poi in Campi per Sfollati, non hanno il coraggio nelle loro regioni di origine per andare, per Paura di Ritorsioni.

DW: Come vede la Collaborazione con Organizzazioni della società civile locale in Loco?

Henritte Hänsch lavora con Organizzazioni locali nel nord dell’iraq insieme

Le Organizzazioni che fanno il Lavoro vero e proprio sul Posto. In particolare, le Entrate, perché lei stessa della Società e le Circostanze locali conoscono bene. O hai anche Esperienza nel Settore, di Trattare con i Bambini nei Conflitti armati o in formazione. Vi aiutiamo ad esempio, anche i Traumi dei Bambini e dei Ragazzi a riconoscere e, soprattutto, come questi Bambini in situazioni specifiche in grado di supportare. Noi, perciò, che per costruire la Fiducia, Esperienze psichiche analisi e Prospettive. L’unico modo per Rompere il Ciclo di Violenza, Disperazione e Verängstigung successo.

DW: Come sono i Bambini e i Giovani nel nord dell’iraq a Combattenti?

Alcuni, come un Combattente addestrato e ideologicamente indottrinati. Altri sono in logistica Assistenza opera. Consegnano ad esempio, Informazioni. Crediamo che tutti i Bambini e i Giovani sono sempre Vittime, anche se sono in attivo Combattimenti e i Crimini che hanno commesso. Per noi, sono sempre Vittime. I bambini, che con la Costrizione in quanto puramente consigliato, il cui intero Ambiente sociale all’IS, che non hanno mai la Possibilità dato che scappa.

In Iraq, abbiamo osservato che: Con l’attacco a Mosul con i Peshmerga curdi e l’Esercito iracheno sono state molte di queste Persone, Adulti e Bambini e Giovani, catturati. Non tutti sono condannati o sono stati arrestati. Ma sono fuori della Situazione è il risultato. Se i Bambini alle Famiglie di tornare, non sappiamo come la loro condizione di Vita progettato. Forse si è poi di nuovo in un Contesto di Affiliazione a Gruppi armati. Ma in Jugendgefängnissen seduto come risultato è spesso un Accesso e poi inizia il nostro Lavoro.

Oltre 30 Milioni di Bambini e Adolescenti sotto i 18 Anni in tutto il mondo sono in Fuga

DW: quali sono le Sfide, questi sono i Giovani, poi, di fronte, se i Combattimenti sono finiti e sono di nuovo libere?

Prima di tutto va ogni Fiducia perduta. C’è una grande Lacerazione interiore. Da un lato, la Sensazione di essere Vittime e dall’altra parte si voleva mai in questa Situazione. Allo stesso tempo, è anche il Colpevole e ha forse ucciso qualcuno. L’chiama mentale Folgestörungen in evidenza. Possono essere diversi Percorsi: Completo Isolamento, Ansia, Depressione, Traumi, non più anschlussfähig, in Contesti sociali non sono più sicuri di muoversi, di essere afflitti dai sensi di Colpa, di Immagini e Flashback. Si prende a Bambini e Giovani di ogni Sicurezza e di Prospettiva sul Futuro, in cui si è in queste Situazioni limite.

DW: Come fa concretamente? Come i Bambini sono riconosciuti come tali?

Il Lavoro nelle Carceri, a causa della Condizioni molto niederschwellig luogo. Non ci sono Offerte molto semplice Attività di svago, come la pittura o giocare. Il personale locale addestrato Bambini traumatizzati a riconoscere.

DW: di questi Bambini sono a Rischio?

Vorrei ora astenersi dal dire che i Bambini coinvolti in un enorme Pericolo per la Società. Nel Complesso è sicuramente un Rischio, di Conflitti, che in Futuro può aggravare, se un gran Numero di Bambini e Adolescenti, con grandi Problemi di salute mentale combattere. Ogni singolo Interessato va nel suo Modo di essere così, ma in ogni Caso è importante intercettare e sostenere, in Futuro, molte Problematiche prevenire.

DW: Come può una Reintegrazione successo?

La reintegrazione non può funzionare se i Bambini nel loro Contesto sociale in grado di tornare. Se la Famiglia e la Comunità in questo Processo sono coinvolti. E se c’è una Prospettiva, quindi, le Possibilità di tornare a Scuola per andare a fare una Formazione professionale o di lavoro. Questo dipende più ampio Contesto sociale, come, ad Esempio, la Domanda: non c’è Lavoro in questo Posto per queste Persone. Questo è molto importante. In Iraq siamo ancora, purtroppo, non nella misura che ti faccio un Esempio positivo potrebbe chiamare.

Per Persona: Henriette Hänsch è Collaboratrice dell’Organizzazione Terre des Hommes in Unità di Fuga e di Migrazione. Gestisce Progetti in Medio Oriente.

Il Colloquio è stato condotto Nermin Ismail.