Apolidia: Africa dimenticata del Problema

0
115

Oltre 700.000 Persone in Africa sono apolidi. Nella vita Quotidiana significa spesso: senza Lavoro, senza Istruzione, senza Diritti. Gli esperti chiedono che l’Unione Africana del Problema, accetta.

Oltre 4000 Membri del Shona Popolo vivono oggi nella Capitale del Kenya, Nairobi. I loro Antenati erano nel 1960, dello Zimbabwe di immigrati. Si ma non sono state naturalizzate, perché è del Kenya, nella Costituzione, Regolamenti non erano. La Conseguenza è che Molti Shona, oggi in Kenya vita e lì venuti al Mondo, sono apolidi.

Per molti significa una Vita dura. “Sono nato qui, sono cresciuti e andati a Scuola”, racconta il 34-year-old Thomas Kutenda. “La mia Pallamano Squadra dovrebbe giocare in Svezia. Tutti gli altri Giocatori erano Keniani e ottenuto rapidamente i loro Passaporti. Non ho potuto in Svezia guidare, anche se io sono il Capitano è stato”, si lamenta Kutenda nel DW-Intervista. Senza Cittadinanza poteva non ottenere il Passaporto.

‘Persone in sospeso in un Limbo’

Oggi sono anche i suoi due Bambini interessati. “Non ho la Possibilità, a mandare a Scuola. Richiedere un certificato di Nascita, prima che i Bambini iscritti”, dice. Kutenda spera che i capi di stato dell’Unione Africana del Soggetto presso il vostro attuale Vertice nella Capitale dell’Etiopia, Addis Abeba accettare. Lì il Tema della Migrazione giocare un Ruolo importante.

2014 ha lanciato l’allora UNHCR-Chef Antonio Gutteres (al Centro) una Campagna contro l’Apolidia

Come Kutenda in tutto il mondo sono 12 Milioni di Persone apolidi. Oltre 710.000, dovrebbero essere presenti in Africa. Molti di loro vivono in costa d’Avorio. Durante il boom economico negli Anni 1970 vennero molti Lavoratori dei paesi Limitrofi, Mali, Burkina Faso e Ghana, il Paese dell’africa occidentale e sono rimasti. Il Governo ha cambiato la Costituzione: Non sono iscritti Stranieri è stato a partire da una certa Data di riferimento la Naturalizzazione vietato. Centinaia di migliaia di Einwandererfamilien sono apolidi.

I Motivi sono molteplici: la Discriminazione di razza o di Religione, della mancata Integrazione degli Immigrati e dei loro Figli, o, come nel Caso di Shona dal Kenya – le loro lacune. I bambini sono particolarmente vulnerabili: Non ogni Stato permette ai propri Cittadini, la Cittadinanza ai Bambini di condividere i nati all’Estero. Anche se il Paese in cui sono nati, loro la Cittadinanza negata, è possibile apolide. Inoltre, Apolidia, anche attraverso la Perdita o la Revoca della Nazionalità.

“Queste Persone dipendono in Bilico, perché né la Cittadinanza del nuovo Paese e sono protetti, e dal Paese d’origine, perché non sono Cittadini sono più”, dice Cristiano d’Orsi, Docente di Rifugiati e Migrationsrecht all’Università di Johannesburg. Questo, secondo l’ONU-dichiarazione dei diritti dell’uomo, ogni Uomo, il Diritto ad una Cittadinanza. Ma la Realtà è diversa. Per l’Interessato ha spesso Conseguenze gravi. Spesso non hanno Accesso all’Istruzione, all’assistenza Sanitaria, o di Lavoro.

Molti Apolidi che vivono in Povertà

“Le persone che, per Legge, non esistono, sono estremamente vulnerabili agli Abusi e Sfruttamento. Non è possibile Job accettare e rendere, di conseguenza, ogni Tipo di Lavoro”, dice Catherine Hamon Sharpe dall’ONU Agenzia UNHCR. “È possibile abuso di contrabbando e Vittime della Tratta di esseri umani. Queste Persone sono tutta una Serie di Violazioni dei diritti umani esposti”, Sharpe per DW.

Prima i Governi prendono l’Iniziativa

Ma ci sono anche dei cambiamenti positivi. 2017 rese conto del Kenya, il Governo Makonde, in precedenza, gli apolidi, di Minoranza, di 43. Gruppo etnico del Paese. Con una solenne Cerimonia hanno ricevuto i Makonde la Cittadinanza. Africana dei diritti dell’uomo ha deciso, nel Maggio del 2018, che una Cittadinanza solo dopo un processo equo dovrebbe essere revocata. Tanzania aveva un Uomo casualmente, la tanzaniano Nazionalità revocata. Il Tribunale ha respinto il Governo, l’Uomo la Cittadinanza entro 45 Giorni da restituire e le Lacune nella Legislazione chiudere.

Anche l’Unione Africana ha riconosciuto il Problema: “L’UA ha una Proposta interessante per la Registrazione di un Protocollo alla Carta Africana per i diritti Umani e diritto internazionale pubblico. Si tratta, per l’Eliminazione dell’Apolidia in Africa”, dice Bronwen Manby, Consulente per i diritti Umani, Democrazia e buon Governo.

Un’altra Idea sia africana Passaporti, dice Cristiano d’Orsi dell’Università di Johannesburg: “Questo significa che in linea di principio, chiunque, sul Suolo africano, nato da un africano Pass possono trarre vantaggio. Ovviamente siamo ancora all’Inizio del Processo, ma questa è una delle importanti Iniziative che verranno adottate per risolvere il Problema.”