Ex-Schalke Manager Rudi Assauer è morto

0
121

Le sue Lacrime dopo la “Quattro-Minuti-Campionato di” prima di 17 Anni, sono indimenticabile, così come la Coppa UEFA Vittoria 1997: Rudi Assauer era Creatori e Anima dell’FC Schalke 04. Ora è morto l’Ex Manager dopo una lunga Malattia.

Il suo Nome è per sempre inseparabile con l’FC Schalke 04 collegato. Negli ultimi Decenni, ha coniato nessuno Traditionsverein dal Territorio in modo sostenibile come Rudi Assauer. “Senza questi Tifosi, senza Tradizione, senza per questo religiösartige Ammirazione, sarebbe questa Associazione è già morto. Questa è la Filosofia di Schalke 04”, ha detto Assauer una volta. E ha descritto in modo insistente, che lui la squadra di calcio ha significato.

Già durante la sua Vita, lui era un potente Manager di Calcio come la sua Vita a guardare una königsblaue Leggenda. Ora è Rudolf “Rudi” Assauer, per anni Alzheimer, Mercoledì, all’Età di 74 Anni è morto. Questo è stato il Tedesco Agenzia di Stampa di parte della Famiglia.

Dalla Crisi al Successo

“Sia io creo Schalke o Schalke crea in me”, è una delle più famose Frasi Assauers. In Retrospettiva, si può dire che egli Schalke ce l’ha fatta. In due Mandati (1981 al 1986 e il 1993 e il 2006) è stato un totale di 18 Anni per il Revierclub direttore. Il grande Successo fu, ma solo quando l’allora Presidente Günter Eichberg in massima Emergenza nell’Aprile del 1993 ha vinto. Schalke era finanziariamente a Terra, ha minacciato di Lizenzentzug. Accuratamente vinto Assauer e i suoi colleghi del consiglio direttivo per gli anni Successivi la Fiducia delle Banche e Sponsor indietro, e si posero così le Basi per il futuro Successo sportivo.

Nella Stagione 1995/1996 ha abolito la Squadra con l’Allenatore Mario Berger di Bundesliga di Terzi il Rientro in Coppa UEFA. E Assauer è riuscito per la prima, vittoriosa di Coppa europa Turno contro il Roda Kerkrade l’ultimo Colpo: In una Notte e Nebelaktion convinse l’allora sconosciuto Allenatore Huub Stevens, di Kerkrade a Schalke. Stevens ha chiesto Assauer allora, lui in una Missione segreta di incontrare. “Ha guidato Rudi con un Auto con Gelsenkirchen Targa e Schalke-Etichette prima”, ha ricordato Stevens, ridendo.

La Cosa con il “Calcio di Dio”

Manager e Trainer: Assauer e Stevens

Con il nodoso Olandesi e il cui Motto (“deve essere Null”) ha conquistato la “Eurofighter” per Olaf Thon e Marc Wilmots europei Stadi. L’Esplosione si è conclusa con la leggendaria Coppa UEFA-Vittoria per l’Inter il 21. Maggio 1997 – ad oggi il più grande Successo della Klubgeschichte e una pietra Miliare. Quasi fosse anche il più grande Sogno si è avverato, come Schalke 2001, poco prima di aver vinto l’ottava del Campionato tedesco è stato, prima di Baviera Monaco di baviera, nei Toscani il Titolo con il 1-1 nei minuti di Recupero ad Amburgo, ancora wegschnappte.

Le Lacrime dopo l’ultima Partita in Parkstadion, come i Giocatori e Tifosi dopo la Vittoria contro l’Unterhaching già il Posto hanno preso d’assalto e il presunto Titolo di debutto, fece il giro del Mondo. Il “Maestro del Cuore” sono nati, ma Assauer ha detto in Conferenza stampa amaro: “non penso più al Calcio di Dio”.

“Non solo la Lampadina”

Una Settimana dopo aver toccato il fondo la Squadra ha vinto la Coppa di GERMANIA, l’Anno successivo, hanno potuto, i Toscani il Trionfo di Berlino ripetere. Nel colore della vittoria fece Assauer una volta il “Piatto”, e il Pezzo doveva restaurata. Il Retaggio lasciato Assauer anche il suo “Bambino”, Schalke Arena. All’epoca all’avanguardia Stadio con herausfahrbarem Prato e chiudibile Tetto è stato nel mese di Agosto, inaugurata nel 2001.

Con il Cambio di Stevens per Hertha nell’Estate del 2002, si inclinò il Periodo di successo alla conclusione. Più tardi è arrivato alla Rottura con Aufsichtsratschef Clemens Tönnies e gli altri Membri del consiglio di amministrazione. Da tempo c’erano i primi Segni di Assauers Malattia, ma prima ignorato e poi vertuschte. “Non la vuole sentire. Se c’è una Cosa nel Mondo, prima ho sempre Paura, davvero di Merda in Italiano, poi la malattia di Alzheimer”, ha confessato più tardi. “Non solo la Lampadina.”

Ha dimenticato Date e ha potuto certe Cose non ricordare più. Come lui come “Frühstücksdirektor” e “Grüßaugust”, come egli lo sentiva, il Presidente di deportare voleva egli rifiutò. Il 17. Maggio 2006 arrivò la sua Revoca da parte del consiglio di Sorveglianza in precedenza e si è dimesso come Manager. La Fine di un’Epoca! Il 2012 ha fatto la sua Malattia pubblicamente, anche nella Biografia”, Come sostituito sbiadendo Ricordi della mia Vita” e un documentario televisivo.

sw/uníantica (dpa, sid)