L’arte saccheggiate al Cinema: “The Train”

0
34

Già nel 1964, portò a Hollywood un Tema di Cinema, che in realtà è solo negli ultimi Anni, di Rientro nella Coscienza di un vasto Pubblico, che ha trovato: durante il periodo del Nazionalsocialismo rubati Arte.

Sette Anni fa, sono stati nel quartiere Schwabing di Monaco centinaia di Nazisti rubati Opere d’arte sequestrate. Un Anno dopo pubblica un Settimanale la Storia – il Caso Gurlitt tirato mondiale Cerchi. Nel Febbraio 2014 ha celebrato al Festival di Berlino con la popolare Star di Hollywood ha prodotto Film “Monuments Men”, in anteprima Mondiale. L’Argomento arte saccheggiate aveva definitivamente il Pubblico raggiunto.

Questo è stato il Tema in Ambienti già discusso. Nel 1998 è stata la “Dichiarazione di Washington ha approvato, con Esperti da tutto il Mondo hanno convenuto che avevano durante il Nazismo rubati Opere d’arte per identificare e possibilmente i precedenti Proprietari o i loro Eredi restituire.

Argomento arte saccheggiate per un grande Pubblico ricicla

Il Film “Monuments Men” (2014), in cui George Clooney non solo il Protagonista ma anche Regista ha portato, è stata artistico, un Disastro. Come il delicato Argomento meglio di mettere in scena seriamente con la Sostanza di confrontarsi e comunque un Pubblico più ampio, non esclude, aveva il Regista John Frankenheimer 1964 dimostrato. Il suo Lungometraggio “The Train” (dt. Titolo “Il Treno”) è ora di riscoprire.

Labiche (Burt Lancaster) ottiene il suo Sabotageakten Supporto di un vecchio Ferroviere (Michel Simon)

Frankenheimer racconta la su Eventi reali, basati Tentativo dei Tedeschi, Nel 1944, Tesori d’arte del Valore di Milioni di Marchi occupata Parigi chiuse con un treno Merci con Destinazione in Italia. Frankenheimer, i suoi Sceneggiatori, ma anche e soprattutto il Protagonista Burt Lancaster hanno da un Tessuto incredibilmente emozionante Filmato.

Actionkino con Diritto: “The Train”

“The Train” è un po ‘come il Missing Link nel Genoma dell’Action-Cinema”, ha scritto un Critico sull’Opera: “Il Film, ancora in Bianco e Nero girato, collega il 1950, Anni 1960 e 1970. Nel suo Ritmo, i suoi Impeti di Azione e di Poznan” promuovi si è inoltre già l’Action-Cinema dei Decenni successivi. Corretta è: “The Train” estremo Körperkino, per l’soprattutto l’imponente Presenza fisica, Burt Lancaster, è responsabile.

E ‘ un Cinema di Materialschlachten. Tuttavia, a differenza di futuro Blockbuster Generazioni di Hollywood, in cui l’Azione sempre più di Trama e Storia abspaltet, questo in “The Train” ancora un unico Scopo: l’Illustrazione di un essere umano e socio Dramma.

Protagonista è anche la Francia Kinoikone Jeanne Moreau vedere

Parigi, nell’Agosto del 1944: Il Colonnello Tedesco di Waldheim (Paul Scofield, la nostra Immagine in alto) è amanti dell’Arte e vuole Dipinti di inestimabile Valore prima l’avvicinarsi della Alleate in Sicurezza. Centinaia di Capolavori di Monet, Renoir, Picasso, Matisse e altri saranno in Italia per essere trasportati. Le sue Opere si trovano nella Galleria Parigina “Jeu de Paume”, dove i tedeschi Occupanti, le Immagini rubate raccolto e conservato. Lì vengono confezionati in Scatole e su un treno Merci carico.

Resistenza contro la Wehrmacht

Inizia un Gioco di Gatto e Topo tra il Tedesco di Waldheim e francese Avversario Paul Labiche (Burt Lancaster), Dipendente della nazionale Eisenbahnbehörde, ma anche Membro della Resistenza. Labiche e i suoi Compagni tentano con tutte le loro disponibilità di Mezzi, l’arte saccheggiate Trasporto su Rotaia a sabotare. Innanzitutto, utilizzando la Partenza del Güterzuges ritardare, e più tardi di scena di Incidenti e Attentati alla linea Ferroviaria.

Anche se riesci prima con un sofisticato sistema di Frode, i Tedeschi di superare in astuzia: Invece in Direzione Est verso la Germania, il Treno parte molte Deviazioni in un grande movimento Circolare da Est-Francia di nuovo nella Capitale francese. Resistenza e Complici ho Orientierungstafeln, Cartelli e Bahnhofsanschläge così abilmente ummontiert che i tedeschi Occupanti essere ingannati.

Carisma e Presenza fisica: Star di Hollywood, Burt Lancaster, che porta il Film fino alla Fine

L’americano Wissenschaftsautor Robert M. Edsel ha lo spettacolare Raublunst Trasporto del 1944, in un Capitolo del suo popolare scritto debito, forse “Monuments Men – Caccia a Hitler arte saccheggiate” 2009 (Dt. 2013). Ma Frankenheimer ha reso le cose molto meglio. Penetra la Sostanza, perché gli Spettatori in un drammatico Viaggio prende il Conflitto tra Nazisti e Resistenza credibile sul Confronto di due Persone, compattato.

Il Film pone Domande in base al Valore di Arte

Dall’altro lato, il Film è anche formulare Domande. Nel Corso del Tentativo dei Francesi, il Treno di fermare sparare contro i Tedeschi sempre Prigionieri e Partigiano. Il Film pone la Domanda: È l’Arte, e per quanto di prezioso e significativo, il Prezzo di una vita umana?

John Frankenheimer e la sua Troupe è del 1964, è riuscito a Tema arte saccheggiate le sfaccettature e intelligente per illuminare. L’, nell’Ambito di un avvincente film d’azione è stato fatto, non è un Errore. “The Train” è anche un mezzo Secolo dopo la sua Nascita di un mostro avvincente Film: “Hollywood at his Best”.

John Frankenheimer: The Train/Il Treno, USA/Francia/Italia 1964, 133 Minuti, con Burt Lancaster, Jeanne Moreau, Paul Scofield, Michel Simon, Suzanne Flon, Wolfgang Preiss tra l’altro; il Fornitore “Filmconfect” in Blu-Ray e DVD, è apparso.