Danzica Weltkriegsmuseum: Urheberrechtsstreit in Tribunale

0
56

Un Tribunale a Danzica deve decidere se l’originale concept museale soggetto a Copyright. Il Conflitto riflette anche la Polonia in Lotta per il Deutungshoheit sulla Storia contro.

La Contesa per il 2017 eröffneteMuseum della Seconda Guerra mondiale, a Danzica fa di nuovo Notizia. Dopo una nuova direzione del museo di profonde Modifiche al progetto originale di Ex-Direttore Pawel Machcewicz e i suoi tre Collaboratori, fecero questa la nuova Linea di Violazione del Copyright. Mercoledì (10.10.2018), si è svolta la prima Udienza il Ricorrente. L’Imputato è prevista per il 17. Ottobre appartiene, con una Decisione al più presto nella Primavera del 2019 contare.

“Nessun Diritto di intervenire”

Machcewicz e i suoi Colleghi ritengono che i Cambiamenti Ambasciata del Museo avrebbero distrutto e il Museo “politicizzato”. “Non vogliamo finanziari a compensazione, perché l’Esposizione generale nazionale. Ma i Politici non hanno il Diritto di Mostre di intervenire. Questo è accaduto nel Comunismo, ma in una Democrazia non è” Ex-Direttore nei confronti della DW. Egli chiede, pertanto, che il suo progetto espositivo di Lavoro viene apprezzato, e le Modifiche come illegali devono essere classificate.

Pawel Machcewicz vuole il Governo polacco non senza combattere abbandonato il Campo

Il Portavoce del Museo, Aleksander Maslowski (il nuovo Direttore, Karol Nawrocki, voluto, su Richiesta, di non prendere Posizione), è l’Azione “senza limiti meraviglia”. Si tratta di “una Curiosità che qualcuno, con Fondi pubblici di Proprietà dello stato, ha creato un Diritto d’autore, raccoglie. Se il Giudice dovrebbe apprezzare, sono finiti tutti i Musei in Pericolo, perché la rispettiva direzione del museo, quindi a circa 100 Anni di non apportare Modifiche dovrebbe”, Maslowski, in un Colloquio con il DW.

Orientamento internazionale indesiderabile

Di nuovo il più grande progetto museale della Polonia, dal 1989, è che la Battaglia non solo polacco Prospettiva di essere illuminato, ma anche le Esperienze di altri Est e mezzo per gli europei e la Dimensione internazionale della Guerra un Ruolo da giocare.

Luce verde per questo Tipo di Realizzazione, c’era il 2007 dall’allora primo Ministro polacco Donald Tusk. L’attuale nationalkonservativen Partito di governo PiS (Diritto e Giustizia) ma era il concept museale fin dall’Inizio un pugno nell’Occhio: “che Cosa dovrebbe dire? La Sofferenza della Polonia o il Tedesco?”, ha chiesto di Jaroslaw Kaczynski, Presidente del PiS 2008 presso il Parlamento polacco, il Museo è ancora solo sulla Carta esisteva. Sul congresso del partito, nel 2013, ha annunciato quindi che il PiS, il Museo dopo l’Avvento al potere per cambiare le cose, “che la Mostra polacco Prospettiva, che esprime”. Il Museo, con il suo Carattere internazionale sia un “Dono di Donald Tusk Angela Merkel”, il “tedesco Geschichtspolitik strategica”, ha ribadito Kaczynski nel Luglio del 2017 nel Radio “Radio Maryja”.

Era il 2007, la Luce verde per il concept museale di Machcewicz: l’allora primo ministro Donald Tusk

Questo potrebbe Storico Pawel Machcewicz la sua Vita nel Marzo del 2017, ma ancora di aprire, ma dopo solo due Settimane, fondatore e direttore licenziato e Karol Nawrocki sostituito iniziato il Rilascio in conformità con i Concetti del PiS di trasformare: Il Museo della Seconda Guerra mondiale, deve, infatti, per il “Mantenimento e la Diffusione nazionale e Staatstradition”) e, soprattutto, “la Storia polacca durante la Seconda Guerra mondiale, tra cui la guerra difensiva del 1939”, ha ministro della cultura Piotr Glinski nel mese di Aprile 2016 chiaro.

Sistematica Trasformazione

A questo Scopo, sono state apportate diverse Modifiche alla Mostra: Il Numero dei polacchi Untergrundpartisanen esempio, è stato da 40.000 a diverse centinaia di Migliaia di aumenta. Secondo Museumssprecher Aleksander Maslowski che sia stato sottovalutato. Si può, pur di 40.000 attivi Combattenti parlare, ma la polacca Militärorganisationen nel Sottosuolo sarebbero molto più Membri avuto il Sostegno della popolazione Civile belaufe Milioni.

Anche Informazioni sulla Polonia, gli Ebrei di aver salvato la nuova direzione del museo aggiunto e di una Parte, le Sofferenze Sacerdote polacco nel campo di Concentramento di Dachau dedica.

Un Film, con gli Orrori della Guerra fredda e mahnend indica che ancora oggi in tutto il mondo le Guerre, è stato “L’Invincibile”, un Film che patetica Modo dal polacco Eroismo in Guerra e durante la Caduta del Comunismo, racconta.

“La storia nel Weltkriegsmuseum sfigurato”

“Vogliamo non è altro che il punto di Vista polacco necessario il ripristino di un Equilibrio”, spiega Museumssprecher Maslowski. La Mostra doveva più sulla Storia della Polonia a fuoco, altrimenti sappi che non è, “di chi la Storia qui raccontata”. La Responsabilità per la Guerra sia dai Predecessori “annacquato”.

Per l’Ex Direttore Machcewicz sono i Cambiamenti Concetto, tuttavia, è chiaramente in Contraddizione con l’Idea della Mostra, anche come Avvertimento prima della Guerra era pensato. “E’ stato il Messaggio universale del Museo, che le Persone tendono, per la Guerra, e che siamo circondati da loro. Con questa Impressione ha dei Visitatori, il Museo”. Ora prendo lì, ma nazionale “Selbstlob” e un “primitivo Messaggio”. Quindi la Storia del Weltkriegsmuseum sfigurato, così Machcewicz, anche il Ricorso alla Corte Europea per i diritti Umani a causa della Limitazione della libertà di Espressione attraverso i PiS, il Governo ha presentato. Se il Ricorso è accolto, è ancora aperto.

Dove derivi la Polonia?

Anche Piotr Cywinski, il Direttore del Auschwitz-Museo deve la sua Voce temere

La Contesa per la città di Danzica Weltkriegsmuseum non è un Caso isolato. Amaramente nel PiS-governati Polonia per la Deutungshoheit la Storia combattuto. Così deve essere anche l’attuale Capo del Auschwitz-Museo, Piotr Cywinski, perché temono che la sua Voce da perdere, perché agli Occhi dei Nationalkonservativen la polacca, eroe di guerra e le vittime non sono sufficientemente dignitosa. Già nel 2015, ha invitato i PiS, il suo Licenziamento.

Lo Storico Andrzej Friszke di dell’Accademia Polacca delle Scienze, che da 30 Anni con la Storia recente della Polonia occupata, parla di un “cinico scontro culturale”, nella Polonia di oggi, è in riproduzione e alla Scissione della Società con la forza. “In questa Battaglia, si tratta di molto di più che per la Storia. Si tratta, come le basi per il Futuro della Polonia, Polonia ancora come Democrazia liberale nel Senso occidentale di esistere.”