Bulgaria: “l’Incidente della Libertà di stampa”

0
44

Dopo l’Assassinio della Giornalista russa Viktoria Marinowa in Bulgaria chiede Daniel Kaddik di Friedrich Naumann Stiftung, la Bulgaria Responsabilità. L’UE dovrebbe un’occhiata più da vicino, dove i Fondi che scorre.

DW: Signore Kaddik, si può presumere che la morte di Viktoria Marinowa in Relazione con la loro Professione, o si tratta piuttosto di un criminale Caso? Come valuti?

Daniel Kaddik: non Possiamo dire esattamente di cosa si tratta. La Polizia ha detto che Viktoria Marinowa violentata e brutalmente mutilato è stato. È interessante notare, tuttavia, che la società Civile tutta Bulgaria immediatamente su questo Caso si è acceso e che in Bulgaria nessuno un Dubbio, che potrebbe essere politicamente motivata, Infatti, potrebbe essere. Anche se dovesse risultare che in realtà è un Beziehungstat o un altro gearteter Omicidio, dobbiamo però constatare che così non è molto alto per la Libertà dei media in Bulgaria, che ogni subito dal presupposto che si tratta di un Atto politico.

Libertà di stampa: “la Bulgaria è Fanalino di coda in UE”

Si osserva già da Tempo, la Situazione dei Media in Bulgaria. Perché c’è così male ordinati per i Media?

In Realtà, Bulgaria Posto nel mondo 111 della Libertà di stampa. Per la Bulgaria non solo il Fanalino di coda nell’UNIONE europea, ma su tutta la penisola Balcanica. Per diverse Ragioni. Su un Lato ci sono sulla Carta i Media liberi, ma abbiamo una forte centralizzata Assetto. Pochi Proprietari di case editrici sotto il loro Controllo. Abbiamo un non funzionante rainbow play systems. Gran Parte del Finanziamento viene eseguito con Fondi UE solo dal Consiglio dei ministri di terzi. In questo modo abbiamo una forte Censura dei Media. E ci sono molti Casi di estrema Corruzione, che lo rende anche un sacco di Minaccia da parte di Giornalisti, in particolare di Giornalista investigativo.

Giornalista Viktoria Marinowa – il suo Corpo è stato Sabato in un Parco della Città di Ruse trovato

La Giornalista Vittoria Marinowa ha nel suo programma Televisivo su una Storiella che racconta la storia di una investigativo Sito studiato. La Friedrich Naumann Stiftung supporta questo Sito in parte. È corretto?

Lavoriamo, Infatti, il Giornalista investigativo Pagina Bivol insieme. Abbiamo qui in Bulgaria, un libro nero in cui abbiamo Casi di Steuerverschwendung scoprire, e poiché collaboriamo con questi Giornalisti. Uno di loro, Dimitar Stojanow, è di poche Settimane fa, durante una Ricerca, insieme con Colleghi rumeni sono stati arrestati, dove in un Caso di Spreco di Risorse dell’UE o di Corruzione, Fondi UE, identificati.

“La bulgaria Responsabilità di prendere”

Quali Sviluppi Si aspettano per i Media, in Bulgaria, in Futuro? Il tipo di Aiuto che potrebbero bulgara Giornalisti o i Mezzi di informazione liberi, nella misura in cui ci sono Bulgaria, dall’esterno, e si aspettano di ottenere?

In Realtà non mi aspetto molto, per lo Sviluppo della Libertà di stampa, per quanto riguarda. L’International Press Institute, ha pochi Giorni fa un Brandbrief il primo Ministro Boiko Borissow scritto, in cui la Protezione dei Giornalisti e più di Libertà di stampa nel Paese anmahnt. Dopo l’Adesione della Bulgaria all’UE, vediamo un Crash permanente per la Libertà dei media. Non vedo perché, purtroppo, non si Sviluppi positivi. È ormai così grave che la Radio Free Europe, dopo la Bulgaria ritorna.

Daniel Kaddik è a Capo di Friedrich Naumann Stiftung a Sofia

Cosa europeo potrebbe essere fatto, da un Lato, e vedere dove i Fondi UE per Medienförderung, o dove le corrispondenti relazioni pubbliche. Dall’altro Lato, si ha bisogno di un forte Impegno degli stati Membri dell’unione europea per la Libertà di stampa. Il che significa anche, Bulgaria, se del caso, in Responsabilità.

Il terzo, e forse più importante Punto è un’opinione Pubblica europea. Il Caso ora è europea ed internazionale dei Media riuscito, ma è un fuoco di paglia, probabilmente la prossima Settimana già finita, e poi nessuno si preoccupa di più per la Bulgaria. Bulgaria, come stato Membro dell’UE e ancora Membro della Trojka e deve continuare ad essere nel mirino dell’opinione Pubblica europea, altrimenti non accade nulla nel Campo della Libertà di stampa o nel Settore della lotta alla Corruzione.

Daniel Kaddik è Medienexperte, Friedrich Naumann Stiftung e Capo dell’Ufficio della Fondazione a Sofia.

Intervista di Alessandro Andreev.