Il Ritorno del FMI in Africa

0
41

Il fondo Monetario Internazionale è tornato in Africa. Minacciano sociale Disboscamenti, come 30 Anni fa? Gli esperti dicono che il FMI ha imparato dagli Errori. Ma il vero Problema è bene comunque non risolvere.

Il FMI ha una lunga e controversa Passato in Africa

In Africa vive un momento di Organizzazione il suo Ritorno, con molti Abitanti del Continente, probabilmente piace mai avuto a che fare sarebbero: il fondo Monetario Internazionale (FMI). Il Motivo: il Debito di alcuni Paesi africani, negli ultimi Anni è talmente aumentata che in molte zone, il fallimento dello stato minaccia.

Più di recente, aveva il Ölland Angola la Fine di Agosto e l’Organizzazione di Washington, a caracas. Oltre Hilfskrediten spera Presidente João Lourenço anche su Supporto nell’Attuazione delle Riforme economiche. Altri nove Paesi africani prendere attualmente FMI, Fondi, tra cui il Mozambico, Ghana e Repubblica del Congo. Ammontavano complessivamente i Programmi del FMI in Africa alla Fine del 2017, di 7,2 Miliardi di Dollari, quattro volte di più del 2014.

Il maggiore Impegno del FMI, evocando l’ultima grave crisi del Debito dell’Africa negli anni 1980 e ‘ 90 Anni. Anche allora minacciato di alcuni Paesi lo stato di Insolvenza, il FMI ha aiutato con Notkrediten. Ma i Crediti sono arrivati con le severe: Il FMI e la sua Organizzazione sorella della Banca mondiale hanno chiesto in Cambio duro Riforme politiche ed economiche di Hilfsempfängern.

Dell’angola nuovo Presidente João Lourenço, qui con il Presidente della confederazione Steinmeier, vuole FMI Aiuti di usufruire di

Riforme strutturali con poco Successo

Il “Consenso di Washington” ormai famoso pacchetto di Riforme, che conteneva circa la Rimozione dei Sussidi per l’Agricoltura e l’Industria, Sgravi fiscali, la Privatizzazione delle imprese di stato e di una Politica del libero Commercio. Ma invece, come previsto, per una Ripresa economica di provvedere, hanno peggiorato le Riforme i Problemi economici dei paesi Beneficiari, spesso ancora di più.

“La linea di fondo erano i Programmi di adeguamento, non hanno molto successo”, afferma Rainer Thiele, Afrikaexperte presso l’Istituto di Economia mondiale di Kiel. Anche se avessero la maggior parte dei Paesi nel breve termine le loro difficoltà nei pagamenti di ottenere una Presa, spiega Thiele nel DW-Intervista. Ma, che sia i Paesi che non sono riuscito quindi a lungo termine di Crescita”.

Nel frattempo, criticare anche Economisti del FMI anche i Metodi dell’Organizzazione. In un 2016 Saggio pubblicato in loco Rivista del cammello, gli Autori, che almeno una parte della imposti dalle Riforme in Passato, più Disuguaglianza e perciò la Crescita economica abbiano ostacolato.

Molti Paesi africani sono da Rohstoffexport a seconda

Cina Margine di manovra finanziario

Infatti, si deve l’FMI anche una esperienza di Apprendimento riconoscere, afferma Rainer Thiele. Così avrebbe avuto Rapporti con i paesi Beneficiari, nel frattempo, su Temi come la buona Governance e Aspetti sociali notevolmente più importanza rispetto al passato. Inoltre, esistono Indizi che le Condizioni per i Prestiti meno severe sarebbero diventate.

Un possibile Motivo di questo cambio di mentalità: il FMI e la Banca mondiale sono ormai da tempo non è più l’unico potenziale donatore per i Governi africani. Alcuni Stati possono ormai alle normali Capitali, Denaro alimentare. E soprattutto la nascita di un Großinvestors la Situazione finanziaria in Africa riordinati: la Cina.

“L’Arrivo di Cina, Paesi africani finanziarie nuove Opportunità”, dice il senegalese Economista di Ndongo Sylla nel DW-Colloquio. Perché la Cina di lana per i suoi Prestiti non alle Riforme politiche ed economiche, ma soprattutto Materie prime e Mercati. I Paesi africani che potrebbero, così, “l’Accesso del FMI e della Banca mondiale”, almeno temporaneamente, di fuggire.

Esperto: “le Radici del problema debitorio combattere”

Ma per Sylla, come manager di Rosa-luxemburg-Fondazione a Dakar funziona, cambia Cinese disponibilità a Pagare nulla al Problema reale. Questo, infatti, sia la Specializzazione africana Economie sulle Risorse naturali. “I Paesi africani sono colpevole, perché consiste principalmente di Materie prime di esportazione e tutto il resto importa”, dice Sylla.

Christine Lagarde: Il Capo del FMI, promette, gli Stati africani in situazioni di Emergenza per sostenere

Come già negli anni ’80 e Anni’ 90, è anche la Crisi attuale è dovuta al fatto che i Prezzi delle Materie prime, come il Petrolio, Cacao o Diamanti caduti e i Tassi di interesse per i Prestiti esteri sono aumentate. Lana si i problemi di indebitamento seriamente affrontare, si deve Africa la Possibilità di dare la sua Agricoltura e Industria in Pace è lo sviluppo di Sylla. “Ma questo significa anche che l’Africa è la Freihandelsagenda del fondo monetario internazionale, organizzazione mondiale del Commercio e la Commissione Europea deve rifiutare.”

Che cinese Crediti sulla Base di Rohstoffkonzessionen probabilmente in realtà non è una Soluzione a lungo termine per i Problemi di debito dell’Africa, l’Angola. Gli esperti stimano che il Paese ormai 25 Miliardi di Dollari di Prestiti da parte della Cina ha accumulato tutti coperti da Entrate derivanti dalla produzione di Petrolio. Tuttavia, secondo un Rapporto del Financial Times, questa Possibilità è ora in gran parte esaurito: Troppo Olio sia per il Rimborso di Prestiti. Dell’angola in Aiuto al FMI, un Segno che l’Africa, anche in Futuro, la controversa Organizzazione di Washington non può rinunciare.