E C G Sudarshan, il fisico che ha mancato Nobel, anche se il suo lavoro ha vinto uno

0
15

Fisico teorico E C George Sudarshan

Le Top News

  • Varanasi ponte crollo: Cinque lettere di avvertimento sono stati inviati al cavalcavia ferma, ma nessuno leggere

  • Ancora una volta, la Corte Suprema Collegium bancarelle di Giustizia KM il nome di Joseph

  • West Bengala Panchayat Risultato Elettorale del 2018 LIVE: Trinamool Congress probabilmente a spazzare i sondaggi

Almeno due dei suoi contributi scientifici meritato il Premio Nobel. Infatti, uno di loro ha ricevuto un premio Nobel, ma non era il destinatario. Fisico teorico E C George Sudarshan, che ha fatto un lavoro pionieristico in una varietà di settori come la fisica delle particelle elementari, la teoria quantistica dei campi, e l’ottica quantistica, tra il 1950 e 1970, morto il 14 Maggio, in Texas, negli Stati Uniti, dove fu professore dal 1969. Egli era di 86.

“Sudarshan è stato il più brillante fisico teorico di origine Indiana, nel periodo contemporaneo, in” compagni di fisico T Padmanabhan, un professore di Pune a base di Inter-University Centre for Astronomy and Astrophysics, ha detto.
“La sua ricerca si estendeva su una vasta gamma di argomenti e in ciascuno di essi, si potrebbe fare profonda e brillante contributi di natura fondamentale”, ha aggiunto.

Nato a Pallam, Kerala, nel 1931, Sudarshan conseguito il Master da Madras Christian College e ha lavorato presso il Tata Institute of fundamental Research in Mumbai, prima di trasferirsi all’Università di Rochester a New York per il suo Dottorato. E ‘ stato durante il lavoro per la sua tesi di Dottorato che Sudarshan prodotto il primo di molti suoi importanti contributi alla fisica.

Era stato mostrato un paio di anni prima che la forza nucleare debole, quello che si è sperimentato da delle particelle sub-atomiche al piccolo sub-atomica distanze ed è responsabile del decadimento radioattivo di un certo tipo di materiale, violato quello che viene chiamato parità di simmetria, che le altre tre forze fondamentali della natura — forza nucleare forte, la forza elettromagnetica, e la gravitazione seguire.

“Supponiamo, un evento fisico è visto si verificano in natura. Si è creduto che l’immagine speculare dell’evento è stato anche un possibile evento. Ma è stato dimostrato che sotto l’influenza della forza debole, questo non è così”, ha spiegato lo scienziato N Mukunda, che ha fatto il suo Dottorato di ricerca in Sudarshan. Sudarshan esteso questa constatazione nella sua tesi di Dottorato e ha mostrato che la forza debole agisce solo su particelle con un particolare orientamento, chiamato ‘mancino’.

“A mio modo di vedere, questo era il suo più grande successo. È venuto quando era ancora uno studente di Dottorato e si era dimenticata anche dai sostenitori come (premio Nobel e celebrato fisico) di Richard Feynman. Feynman, che ha sviluppato la sua teoria ulteriormente, in seguito riconosciuto il fatto che era nato in Sudarshan lavoro,” Urijit Yajnik di IIT Bombay, che è stato anche uno studente di Dottorato in Sudarshan, ha detto.

Il lavoro, che è andato a vincere il Premio Nobel nel 2005, è stato fatto nel 1963 nel campo dell’ottica quantistica. “E ‘ noto che la luce ha natura quantistica. Ma in molte situazioni, quando la luce interagisce con la materia, per esempio, quando una normale lampadina luci di una stanza, particelle di luce o di fotoni, possono essere trattati in modo classico. I suoi effetti quantistici possono essere ignorati. Sudarshan prodotto chiave di fisica e di matematica risultati per distinguere tra situazioni in cui la natura quantistica della luce diventa importante e in situazioni in cui può essere ignorato”, Mukunda detto a proposito del lavoro che ha portato allo sviluppo di laser come un potente strumento per lo studio della fisica.

Nel 2005, il Premio Nobel è stato dato a Roy Glauber per questi contributi. Sudarshan, che era venuto con i risultati prima, è stato ignorato“, per motivi che potrebbero essere non-accademico”, come Padmanabhan. La scelta è stata criticata e alcuni scienziati hanno anche inviato una lettera di protesta al comitato Nobel.

Sudarshan avuto numerosi successi contro il suo nome. Egli fu il primo a proporre la possibilità teorica di una particella, in seguito denominato tachioni, che potrebbe viaggiare più veloce della velocità della luce. “Ci sono problemi nell’esistenza di tali particelle. Ma egli ha dimostrato che teoricamente l’esistenza di tali particelle è stato che non sia in contrasto con le leggi della fisica,” Yajnik detto.

Per tutte le ultime India News, download Indian Express App