L’uomo si muove Alta Corte di Delhi, in cerca di ‘moglie’, la donna nega il matrimonio

0
38

Alta Corte di Delhi (foto Express: Ravi Kanojia/File)

Notizie Correlate

  • ‘Nominale di commissioni per l’acqua, i servizi igienici per evitare che il loro uso improprio: Delhi Metro a Alta Corte’

  • Perché convertire i parchi per i parcheggi: Alta Corte di Delhi

  • Sharad Yadav fazione: non usare JD(U) il simbolo, nome fino a sentenza definitiva

Un uomo ha bussato le porte dell’Alta Corte di Delhi, in cerca di una donna che ha affermato di essere sua moglie, ma lei si rifiutò di andare con lui di dire al giudice che non ha mai sposato.

La donna ha anche negato che l’uomo sostengono che lei è stata detenuta illegalmente e di suo fratello, e sostenuto che viveva con lui volentieri. Lei ha detto alla corte che il ‘nikahnama’ (certificato di matrimonio) sostenuto da che l’uomo non era vera, come lei è stata costretta a firmare le pagine in bianco dopo essere stato preso con forza in un’auto.

Con questi fatti in arrivo nel procedimento dinanzi alla corte, un banco dei giudici S Muralidhar e I S Mehta, che ha rifiutato di essere disegnato in eventuali ulteriori richieste e le domande riconvenzionali e stabilito che è stato accertato che la donna viveva con suo fratello, di sua volontà ed era sotto “nessun contenimento o la detenzione illegale”. La corte ha disposto di un habeas corpus petizione presentata da un uomo alla ricerca di senso per la donna del fratello per produrre la donna, la quale ha affermato di aver sposato il 26 luglio, 2017, e ha detto che “non era incline ad impartire direttive in questa petizione”.

“Questa corte non vorrei entrare in questa polemica, in questa fase, perché, per quanto l’habeas corpus petizione è interessato, il giudice deve accertare che la persona la cui produzione è richiesta dal ricorrente, non è in alcun ritegno e che non sia detenuto da chiunque contro la persona che desideri. “In questo caso, la corte è convinta che, come di oggi, la donna è vita di sua volontà e il suo fratello e non è in alcun modo una limitazione o la detenzione illegale. La corte, pertanto, non è incline a impartire direttive in questa petizione,” il banco ha detto.

I giudici parlato con la donna e il suo fratello nella loro camera, dove dice che “non valido” il matrimonio è stato eseguito tra lei e il suo uomo e lei non vuole andare con lui. La donna, inoltre, sostenuto che lei era con suo fratello e la sua famiglia volentieri e la sua data di nascita nel suo Aadhaar scheda, prodotto dall’uomo, era errata. I giudici, in seguito, chiamato l’uomo e il suo consiglio, nella loro camera e trasmesso al loro stand della donna. L’uomo ha anche negato che egli aveva portato via la donna con forza e la fece firmare una carta per la fine del matrimonio.

Quando l’uomo consiglio espresso apprensione per la sua sicurezza, i giudici hanno detto sarà per la SHO di Malviya Nagar stazione di polizia per fare una valutazione per la sua protezione e l’emissione di indicazioni. L’uomo affermò di fronte al giudice che ha sposato la donna, ed entrambi hanno deciso di non divulgare le loro famiglie. Egli ha detto che nel mese di aprile, quando la donna comunicati sul suo matrimonio di suo fratello, ha contestato e minacciato l’uomo, con conseguenze disastrose. Il 22 aprile, l’uomo ha detto ai suoi genitori circa il suo matrimonio e hanno deciso di farlo.

Mentre l’uomo ha sostenuto che, secondo il Aadhaar scheda presentata al momento del matrimonio, la donna è nata il 1 ° gennaio 1998, ha detto ha compiuto 18 anni il 24 Marzo di quest’anno, come era nato nel 2000. La polizia ha detto che l’uomo era noto per la famiglia della donna e aveva soggiornato al suo fratello a casa di precedenza per alcuni anni. Hanno detto che la donna aveva affermato che il suo firme sono stati portati con la forza dall’uomo dopo aver rifiutato la sua proposta di matrimonio.

Per tutte le ultime India News, download Indian Express App