Iraniani Politologo a causa DW-Intervista condannato

0
43

L’illustre Politologo Sadegh Zibakalam è in Iran a 18 Mesi di Carcere. È accusato, in un’Intervista con la Deutsche Welle “Propaganda contro la Repubblica Islamica”.

All’inizio di Gennaio 2018 aveva Sadegh Zibakalam in un’Intervista con il persico, il Programma della Deutsche Welle a quei Disordini in Iran espresso. Avevo Zibakalam Comprensione per i diritti umani mostrato e, tra l’altro, parla del fatto che molti Cittadini del Paese “lungo repressa Desideri e Richieste di” riscossa “del loro Delusione su tutta la Systemapparat” Aria di aver fatto.

I critici del Sistema iraniano

All’inizio del 2018 hanno sfilato decine di migliaia di Iraniani contro la loro parte disastrose Condizioni di vita

Alla fine del 2017/2018 era in Iran a seguito delle Proteste nazionali con decine di migliaia di Partecipanti venuti. Avevano iniziato a causa della perdurante difficile situazione Economica del Paese, come le Manifestazioni contro la politica Economica del Governo di Rohani. Rapidamente, tuttavia, è proseguito a Manifestazioni contro l’intero Establishment politico nel Paese. Nel DW-Intervista si è espresso Sadegh Zibakalam anche la generale Insoddisfazione degli Iraniani con il vostro Sistema. “Se ora un Referendum sul Sistema politico in Iran sarebbe” così il noto Politologo, “oltre il 70 per Cento della popolazione del Paese alla Repubblica Islamica di dire “No”.” L’sapessero i Responsabili, ma anche noi, così Zibakalam.

A causa delle sue critiche e a causa di un “Intervista con un persischsprachigen Auslandsmedium” è il Revolutionsgericht a Teheran a 18 Mesi di Carcere per una condanna. Secondo una Sentenza del tribunale, è stato lui, Inoltre, vietato Parlare in pubblico di mantenere i Font di pubblicare Interviste e nei Social Network e Internet presente e attivo. Le Accuse contro di lui sono “Propaganda contro l’Ordine della Repubblica Islamica dell’Iran” e “Diffusione di informazioni false”.

DW.com è considerato “kontrarevolutionäre Sito web”

Il persiano Offerta Deutsche Welle in Iran già dal 2009 è bloccato

Subito dopo la Sentenza, il 13. Marzo 2018 parlò di nuovo con la Deutsche Welle. Egli avrebbe la Sentenza non la riconoscono e la Revisione, in modo da Zibakalam. Inoltre, ha sottolineato che nella Sentenza la Deutsche Welle “kontrarevolutionäre e iranfeindliche Sito web”. DW-Direttore artistico Peter Limbourg, ha commentato la Sentenza: “i Media come ostile essere sintomatico di Dittature, come il Regime di Teheran. Bisogna là della propria Debolezza, probabilmente, essere consapevoli del fatto che tali Sentenze. Mettiamo il Caso del Prof. Zibakalam seguire attentamente e noi per lui.“ Anche Alexander Amico, Responsabile della DW Asia Programmi, tiene le Accuse contro Zibakalam del tutto privo di fondamento. “La Rappresaglia contro i nostri Interlocutori sono assolutamente inaccettabile”, così Amico. “Il Blocco del Farsi-Offerta di DW, che le Autorità iraniane erroneamente come ‘iranfeindlich”, deve essere immediatamente revocato”. Già dal 2009 la persischsprachigen Offerte della Deutsche Welle in Iran non senza Zensurumgehungssoftware richiamare.

Zibakalam, “Recidivi”

Con le sue critiche alla Repubblica Islamica dell’Iran è Sadegh Zibakalam già più volte angeeckt

Secondo l’Articolo 500 islamico, diritto Penale, nel Caso di “Propaganda contro il Bene del Paese” pena della Reclusione tra i tre e i dodici Mesi”. Il Giudice Revolutionsgericht ma oltre la normale Sanzione andati, perché Zibaklam sua Discrezione, come “Recidivi”. Era già nel mese di Giugno 2014 per 18 Mesi di Carcere. Anche allora era l’Occasione di un Intervista con la Deutsche Welle. In Carcere era Zibakalam in quel momento, ma non è andato; la Sentenza è stata in un processo di Revisione in una Multa, convertiti.

Sadegh Zibakalam ha presso la University of Bradford studiato scienze Politiche con una tesi su “la Rivoluzione islamica e la Politica dell’Occidente” dottorato di ricerca. La lunga Docente di scienze Politiche all’Università di Tehran e presso la Libera Università di Teheran, il Reformlager per il Presidente Hassan Rohani vicino. A causa del suo Atteggiamento critico di Repubblica Islamica dell’Iran, si trovò ripetutamente in Difficoltà. Tra l’altro, ha avuto nel mese di Febbraio 2014, dichiara di Israele come Stato di riconoscere, in quanto le Nazioni Unite, questo farebbe. Le sue Analisi e Valutazioni di politica interna ed estera Argomenti di fare di lui un ricercato Interlocutore per i Media In patria e all’Estero.