Achenbachs «Rheingold»-Raccolta viene messa all’asta

0
12

Dopo il Millionenbetrug del Kunstberaters Helge Achenbach è già la maggior Parte dei suoi beni pignorati e messi all’asta. Ora egli deve anche dalla sua «Rheingold»Raccolta di separare.

Nel 2015 la consulenza artistica di Helge Achenbach a sei Anni di Carcere, perché il 2012 è morto Aldi-Eredi Berthold Albrecht con manipolato Importi in Milioni aveva ingannata. 19,4 Milioni di Euro di Danni disse il tribunale Civile di Albrecht Famiglia. Achenbachs Possesso è stato quindi sequestrato e già in gran parte all’asta.

Raduno Millionenerlös portare

Mercoledì (06.12.2017) deve, infine, essere circa 70 Opere, completo di Quota parte della Collezione «Rheingold» sotto il Martello. La Collezione di famosi rheinischer artisti del presente, che include, tra l’altro, Opere di Thomas Struth e Candida Höfer, nonché Lavori di artisti della fotografia Wolfgang Tillmans. Ci si aspetta che soprattutto le Fotografie Tillmans «Freischwimmer»-Serie i Proventi verso l’alto viti. I Prezzi per le Opere del Fotografo sono sul Mercato dell’arte, in Tempi recenti, aumentato vertiginosamente.

Marco Eisenbeis asta, già nel 2015 Opere Achenbachs Possesso

Il Capo della Colonia, casa d’aste Van Ham, Marco Eisenbeis, previsto all’Asta, con un incasso nel numero di sette cifre Zona. Per circa 11,5 Milioni di Euro, ha già 2500 Opere d’arte Achenbachs einstigem Firmenbesitz all’asta. Il Ricavato scorreva nell’Attivo. Con l’imminente Asta di Mercoledì sarà «tutto riciclato, il che riciclare è stato», dice Eisenbeis.

Anticipato Rilascio?

Oggi 65 Anni di Consiglieri Helge Achenbach ha avuto la Raccolta 2002, con cinque finanziariamente abbiente Partner fondata. Ultimo comprendeva quasi 1000 Opere. I beni pignorati non andavano a Lavorare dopo Achenbachs Arresto di tre Anni fa nelle Collezioni degli altri Proprietari.

2015, nell’Ambito della procedura Fallimentare, sotto il Martello: il Bronzo Scimmie di Jörg Immendorff

Originariamente dovrebbe «Rheingold»-Raccolta di Statuto a proposito, nessuna Opera prima dell’Anno 2022 asta, ha scritto Achenbach nella sua 2013 pubblicato Autobiografia. Perché l’Arte dovrebbe essere secondo la Volontà del Collezionista «non Speculativo» retratto. «Noi, la Collezione Rheingold, vuole soprattutto la Scena in Renania supportare il Kunsterosion contrastare», ha scritto Achenbach in quel momento.

Attualmente, in attesa di Achenbach, la Decisione della Corte d’appello di Düsseldorf, una Scarcerazione anticipata prima di Natale. Da Mesi è dei Consiglieri già aperti di Esecuzione, e dipinge ora anche Immagini di grandi dimensioni.

bb/rey (dpa)