Parole chiave: Chiesa ortodossa russa

0
109

Russia

Parole chiave: Chiesa ortodossa russa

Con più di 150 Milioni di Fedeli, la Chiesa ortodossa russa, la Chiesa ortodossa più grande del Mondo. Si è considerato estremamente wertkonservativ, dei loro Legami con la Politica russa sono a stretto contatto.

Chiesa e Stato sono in Russia, secondo la Costituzione, ufficialmente separati. Tuttavia, la Chiesa ortodossa russa, sotto il governo del Presidente Vladimir Putin a una Sorta di Religione di stato risorto. Il cremlino e la Chiesa di beneficiare reciprocamente: Putin si sottolinea credente, vede in Chiesa e Patriarca di una Machtstütze. Allo stesso tempo, sono Alleate per il Contenimento di un Liberalismo dopo in stile occidentale in Russia.

La Chiesa, a sua volta, rafforza così la propria Influenza nel Paese. Dal 2006 c’è di nuovo insegnamento di Religione nelle Scuole di russo. 2010 ha adottato la Duma di una Legge per la Restituzione dei beni ecclesiastici, dopo la Rivoluzione russa del 1917 è stata espropriata. La Chiesa ortodossa russa si orienta nella Russia moderna, secondo la Tradizione ortodossa con l’Ideale di “Symphonia”, un Rapporto armonioso tra la Chiesa e lo Stato.

Mosca come “Terza Roma”

La Storia della Chiesa ortodossa russa ha iniziato a oltre mille Anni fa nella Rus ‘ di Kiev, la città medievale di Vorläuferstaat di Russia, Ucraina e Bielorussia. Nel 988, si fece il cui Sovrano, Granduca di Vladimir I., cristiano battezzato. Il Battesimo era un Motivo politico: un’Alleanza del Rus ‘ di Kiev con il bizantino Imperiale a Costantinopoli. Sperato Wladimir I. la Valorizzazione del suo Regno, Vantaggi economici e un Miglioramento dei Rapporti con i popoli vicini. Con l’Adozione della nuova Fede cristica il Sovrano ai suoi Sudditi.

Al di sotto di Kremlchef Putin, qui con il Patriarca Cirillo i, la Chiesa ortodossa russa praticamente russa diventata Religione di stato

La Chiesa ortodossa russa è stato inizialmente Parte del Patriarcato di Costantinopoli. 1326 fu Sede della russa, Metropolita, il termine per il massimo Vescovo, da Kiev a Mosca posata. Poco prima della Caduta dell’Impero bizantino si separarono, la russa Vescovi della chiesa Madre. Come Costantinopoli nel 1453 i turchi Ottomani cadde, acquisizioni la russa Sovrano Kaisertitel. Gli Zar consideravano Mosca ora come “Terza Roma”, come il nuovo Centro dei Cristiani ortodossi a Roma e di Costantinopoli. Alla fine del 16. Secolo è stato il Patriarcato di Mosca costruito.

Sotto lo Zar Pietro il Grande fu la Chiesa ortodossa russa completamente sotto il Controllo dello Stato. Peter è riuscito il Patriarcato 132 Anni dopo la sua Fondazione. Invece, ha proseguito il santo Sinodo, che lui stesso ricovero e i Vescovi nominati. Dopo questa Riforma, la Chiesa era a stretto contatto con il russo élite al potere si intrecciano. Solo nel 1917, è stato il Patriarcato di nuovo introdotto.

Cirillo I.: l’Omosessualità è un Pericolo per la Società

Il nuovo Patriarca Tikhon e la sua Chiesa erano, tuttavia, sin dall’Inizio, sotto Pressione. Nei Primi anni dell’unione Sovietica, i Cristiani massiccio di persecuzioni e di Chiese e Monasteri distrutti. Solo dopo la Seconda Guerra mondiale, la Chiesa ortodossa russa limita tollerato, è stato, tuttavia, sotto stretto Controllo dello Stato. Per il 1000 ° anniversario del 1988, indicando già molto su un totale Relax, tra la Chiesa e lo Stato. Dopo la Fine dell’unione Sovietica ha visto la Chiesa ortodossa russa di una Rinascita. Fino ad oggi sono stati circa 15.000 Chiese riaperto.

Cattolici e Ortodossi andare dal grande Scisma in latino e la Chiesa ortodossa dal Anno 1054 Strade separate. Gli “ortodossi” Mondo”, in numerose Chiese indipendenti frammentato. La chiesa ortodossa russa è di circa 150 Milioni di Fedeli in più di 60 Paesi, il più grande. Si è considerato estremamente conservatore. Il patriarca Cirillo I., per esempio, vede l’Omosessualità come un Pericolo per la Società.

Le tensioni tra il Patriarcato e il Vaticano

Teologicamente divide Cattolici e chiesa russa ortodossa di poco, soprattutto Rispetto ai Protestanti. Anche l’attuale Patriarca Cirillo I. alzando sempre il comune evidenzia Valori. Tuttavia, era un Incontro tra il Papa e il Patriarca lungo impensabile.

Il Danilow Monastero di Mosca è la Sede del Patriarca russo

Alla fine degli Anni 1990 era l’allora Papa Giovanni Paolo II, con la Istituzione cattolica Diocesi in Russia ancora per un notevole Turbamento nel Patriarcato di Mosca si è preoccupato. Dal suo punto di Vista feriti Roma per la Territorialhoheit della Chiesa ortodossa. Inoltre, chiamò il Papa polacco polacco Spirituali per Vescovi della nuova Diocesi, a causa di Conflitti storici come Invasori sono stati considerati. Anche l’Esistenza di Comunità cristiane, soprattutto in Ucraina, anche se il Rito ortodosso mantenere il Papa, ma come Capo di riconoscere, ha provveduto a Mosca Danilow Monastero di Dispiacere.

Dopo la Morte del Patriarca Alexei II e l’Elezione del suo Successore di Cirillo I. è l’Atteggiamento negativo nei confronti di Mosca Roma un versöhnlicheren Corso si è ritirato. Sotto Benedetto XVI si rilassò il Rapporto tra le due Chiese. Ma la tanto auspicata Svolta, il primo Incontro tra il Papa e il Patriarca, è riuscito solo ora.