Creativo: Roger Willemsen è morto

0
265

Cultura

Creativo: Roger Willemsen è morto

Il Pubblico lo amava come divertente il Presentatore di talk Show. Roger Willemsen ha scritto Bestseller, amava il Calcio ed è stato tra i più noti Intellettuali tedeschi. Con soli 60 Anni è morto.

Poco dopo il suo 60. Compleanno nel mese di Agosto 2015 saputo Willemsen di suo Tumore. Tutti gli Appuntamenti e gli Impegni detto altrimenti impegnati, Pubblicista poi. Che ha colpito anche quest’anno il festival letterario litcologne, dove lui e il suo giochi di parole come Moderatore della grande Apertura di Gala per momenti Magici mondo dello spettacolo aveva fatto. Ora è Roger Willemsen le Conseguenze di questo Cancro nella sua Casa ad Amburgo morto, come la casa Editrice S. Fischer allo “Specchio”, ha confermato.

Accanto al suo Lavoro di successo Presentatore TV (“Willemsens Settimana”/ZDF) e Saggista per la Feuilletons dei grandi Quotidiani andato Roger Willemsen Viaggi molto. Ampliare gli Orizzonti, nuove Culture, conoscere la propria angusta Prospettiva europea sempre in Discussione – questo era importante. Con i suoi Reisebüchern è venuto in tedesco best-seller. Anche il suo ultimo, molto personale Libro, il Parlamento della repubblica Federale di Germania (“La Casa Alta”) atterrato 2014 ai primi Posti della Büchercharts.

“La Casa alta” del Parlamento Tedesco dipendenti di lui come Autore. Nel DW-Rivista di Cultura 21 raccontò di cui

Raffinata Nachdenker

Nato Roger Willemsen il 15. Agosto 1955, a Bonn, nel Sternkreiszeichen del Leone. Suo Padre era Storico dell’arte e Restauratore, la Madre di Esperti d’Arte dell’asia Orientale. Dopo un primo periodo di Studi a Bonn, ha guidato lui nel Mondo: Firenze, Monaco di baviera e Vienna sono le Stazioni, a lui del tutto nuova Kultureindrücke trasmettere. Oltre allo Studio, occasionalmente, avrà sempre come Guardiano notturno, Guide turistiche, e Museumswärter. Amava il silenzio a Guardare i suoi Contemporanei.

Nel 1984 la laurea Willemsen poi in Filosofia. Di seguito prevista Habilitationsschrift tramite “il Suicidio nella Letteratura”, ha affermato tuttavia. Ha lavorato caro libero, Traduttore e Autore. Nel 1988 è andato per tre Anni come Kulturkorrespondent a Londra, tradotto lì, tra l’altro, Umberto Eco e Thomas Moore.

Ripida Fernsehkarriere

Nel 1991, di dedicare l’Hamburger di Pay-TV Channel “Premiere” come Moderatore per l’Intervista della Rivista “0137”, che dopo il Prefisso telefonico di nome era, sotto i Telespettatori per la Trasmissione dal Vivo potuto partecipare. Il talento di Kulturjournalist stato in grado di conoscere tutti gli Argomenti chiacchierare, dal Boulevard fino alla dura Politica. “Talk senza Tabù” titelten i Giornali tedeschi su di lui: l’Inizio della sua Carriera televisiva.

La sua celebrità Lista degli invitati presentato dall’Attrice di Hollywood Audrey Hepburn fino a Palästinenserführer Jassir Arafat. Il suo Diritto di “essere” e il suo inconfondibile Colloqui hanno Willemsen rapidamente uno dei più famosi talk show della Televisione Tedesca. Prezzi e onorevole Riconoscimenti seguita: nel 1993 ha ricevuto il Premio Grimme in Oro.

Carriera creativa Disinvoltura: Presentatore TV Willemsen, con un proprio Show

Il Passaggio al pubblico ZDF lo ha portato, poi, nel 1994, di nuovo in un altro TV-Lega. Ha ottenuto una propria Missione e salì al Talkformat “Willemsens Settimana” nell’Olimpo dei tedeschi più importanti opinion Leader. La prestigiosa FAZ attestierte lui “intelligente, se non addirittura intellettuale di Intrattenimento”.

Artistico Multi-Talento

Ma Roger Willemsen ha dato il rapido Successo Talksendungen soddisfatto. Dal 1993, ha prodotto anche la propria TV Documentari, Interviste, Ritratti e impegnato, Serate a tema. In ZDF Serie “Willemsens Contemporanei”, aveva Celebrità come Vivienne Westwood, l’Attore Michel Piccoli e John Malkovich, il Musicista e Produttore Quincy Jones jr. e Designer Philippe Starck Ospite.

Poteva anche spitzfindig disputieren: l’Intellettuale Roger Willemsen in Azione

Anche vielgefragter Editorialista del circa per il Settimanale “Il Tempo” era nette Willemsen un Nome, ha scritto Libri, Articoli e ha sempre i Colloqui con le Persone più interessanti. All’Expo 2000 registrata come creativo, il Padiglione Tedesco con una zehnstündigen Videoinstallazione: “Welcome Home. Artisti e Germania.” Oggi sarebbe forse il Culto.

Così amava il Pubblico: come divertente Spettacolo, qui, nel 2012, la Colonia di Gala “Herzenssachen”

Addio alla Televisione

Nell’Ottobre del 2001, ha annunciato di Star TV, sorprendentemente, il suo definitivo Addio dallo Schermo. Ma ha tenuto la selbstverordnete Astinenza non a lungo, grazie alla collaborazione con Elke Heidenreich e Daniel Cohn-Bendit ha ospitato per la Televisione Svizzera di nuovo con visibile Piacere alla Formulazione il Ğliteraturclubğ (3sat). Anche il Palco non la lasciò andare. Insieme al “Maestro dei mirati Pointe” Dieter Hildebrandt ha sviluppato Roger Willemsen 2005 il grande successo Kabarettprogramm “Io Vi darò la mia Parola d’onore! La Storia della Menzogna”. Entrambi andarono in Tour a lungo.

Una Honorarprofessur di Berlino, Humboldt-Universität gli ha dato, nel 2010, una gloriosa Conclusione della sua Carriera senza precedenti. Il 2015 è stato per lui un punto di Svolta: Con Anke Engelke, si dedicò di nuovo incredibilmente divertente Modo per un Audiolibro “il Meraviglioso Mondo di Incontri”. Oltre alla sua Passione per la Lingua, la Letteratura e Viaggi di Calcio, di un suo Cuore a tema. Roger Willemsen morì il 7. Febbraio 2016, nella sua Casa nei Pressi di Amburgo. Il suo Cancro non riusciva a sconfiggere.